Stella di Natale: come e dove vedere la grande congiunzione di Giove e Saturno

19
3 mesi fa

Stella di Natale

Questa sera il culmine della congiunzione tra Giove e Saturno, è la Stella di Natale: come e  e dove osservare la grande congiunzione.

Popolarmente è conosciuta come la Stella di Natale, è la congiunzione tra Giove e Saturno e questa sera 21 dicembre sarà protagonista dei nostri cieli. I due pianeti come in una danza sembrano passare regolarmente l’uno accanto all’altro nel sistema solare e ogni 20 anni le posizioni di Giove e Saturno si allineano. Ma è da 800 anni che non apparivano così vicino ai nostri occhi e di notte. Guardate verso sud ovest subito dopo il tramonto.

Questa sera i due pianeti appariranno così vicini che un mignolo alla distanza di un braccio coprirà facilmente entrambi i pianeti nel cielo e sarà facile vederli ad occhio nudo subito dopo il tramonto.

 

Potete immaginare che il sistema solare sia una pista, con ciascuno dei pianeti come corridore nella propria corsia e la Terra verso il centro dello stadio. Dal nostro punto di osservazione, saremo in grado di vedere Giove sulla corsia interna, avvicinarsi a Saturno per tutto il mese e infine sorpassarlo il 21 dicembre

ha detto Henry Throop, astronomo della Divisione di scienze planetarie presso la sede NASA a Washington .

 

È una coincidenza che capiti proprio nel giorno del solstizio d’inverno, ma è qualcosa di affascinante.

 

Questa vicinanza è l’effetto delle orbite dei pianeti e dell’inclinazione della Terra, dal nostro punto sulla Terra i due pianeti appariranno molto vicini tra loro, ma in realtà resteranno a centinaia di milioni di miglia di distanza nello spazio.

 

 

Grazie alla ridotta durata del dì è possibile avere una buona visione dell’evento.

 

Dalle 17:00 alle 19:00, o per la precisione alle 17:45 guardate il cielo verso sudovest, piuttosto in basso sull’orizzonte.

 

I pianeti sono visibili a occhio nudo, ma con un binocolo o un piccolo telescopio sarà possibile vedere le quattro grandi lune di Giove in orbita attorno al pianeta gigante.

In questo mese Giove sembrava una stella luminosa ed è facilmente visibile, Saturno invece leggermente più debole è apparso appena sopra e a sinistra di Giove. Questa sera Giove lo sorpasserà Saturno invertendo le posizioni nel cielo.

Nel 1610 Galileo Galilei scoprì le quattro lune di Giove e nello stesso anno uno strano ovale che circondava Saturno, che le osservazioni successive determinarono essere i suoi anelli.

Nel 1623 i due pianeti giganti del sistema solare, Giove e Saturno, viaggiarono insieme attraverso il cielo. Giove raggiunse e superò Saturno, in un evento astronomico noto come Grande Congiunzione.

 

Ecco qui cosa ci aspetta:

 

 

Ex leader della NASA sostiene che gli USA debbano puntare su SpaceX
Ex leader della NASA sostiene che gli USA debbano puntare su SpaceX
Perseverance: le sue prime tracce lasciate sul suolo marziano
Perseverance: le sue prime tracce lasciate sul suolo marziano
X-57 Maxwell, l'aereo completamente elettrico della NASA si avvicina al primo volo
X-57 Maxwell, l'aereo completamente elettrico della NASA si avvicina al primo volo
Perseverance: il ritratto di famiglia sulla carrozzeria
Perseverance: il ritratto di famiglia sulla carrozzeria
Perseverance: dal pianeta rosso uno sguardo al panorama
Perseverance: dal pianeta rosso uno sguardo al panorama
SolarWinds, gli hacker stranieri hanno colpito persino la NASA
SolarWinds, gli hacker stranieri hanno colpito persino la NASA
Perseverance: il countdown per l'atterraggio su Marte è quasi al termine
Perseverance: il countdown per l'atterraggio su Marte è quasi al termine