Incendi: il fumo può trasportare microbi che causano malattie infettive

18 Dicembre

Incendi

Il fumo degli incendi produce batteri che possono impattare sulla nostra salute causando malattie infettive.

Gli incendi boschivi diventano sempre più frequenti specialmente in alcune zone degli Stati Uniti e dell’Australia. Il fumo prodotto non solo danneggia l’apparato respiratorio ma può trasportare funghi e batteri per centinaia di miglia e che alla fine vengono depositati o inalati aumentando l’esposizione a malattie infettive anche gravi.

Batteri e funghi possono essere trasportati dalle emissioni di fumo provocato da incendi boschivi.

L’incendio infatti nella sua fase di combustione produce dei bioaerosol, particelle sospese nell’aria costituite da cellule fungine e batteriche e dai loro sottoprodotti metabolici.

Queste particelle sospese nell’aria possono sopravvivere anche alle alte temperature e viaggiare per centinaia o addirittura migliaia di miglia trasportate dal vento. Alla fine vengono depositati o inalati

 

La concentrazione microbica nel fumo è maggiore vicino alla fonte del fuoco, ma questi microbi possono essere agenti attivi che diffondono l’infezione.

 

Gli scienziati che hanno lavorato alla ricerca e che sottolineano l’importanza di questi fattori particolarmente invasivi per la nostra salute propongono una ricerca a tutto tondo e multidisciplinare.

Il fenomeno è molto complesso e riguarda diversi campi scientifici e aree come l’ecologia del fuoco, la microbiologia ambientale, l’epidemiologia, le scienze dell’atmosfera, la salute pubblica e le malattie infettive.

 

Con stagioni di incendi più lunghe e tendenze di gravità più elevate, c’è l’urgenza di lavorare insieme per studiare il comportamento dei microbi trasportati dal fumo e il loro impatto sulla salute umana

ha detto George Thompson, uno degli autori dell’articolo.

 

L’articolo è stato pubblicato su Science.

 

Può interessarti anche:

 

 

Aree Tematiche
Natura News Scienze
Tag
venerdì 18 Dicembre 2020 - 14:16
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd