James Corden criticato per la sua interpretazione offensiva in The Prom

5 mesi fa

James Corden

La performance di James Corden è stata fortemente criticata. L’attore è stato accusato di avvalersi di stereotipi gay orribili in un film incentrato sull’inclusività queer.

James Corden è stato fortemente criticato per la sua interpretazione in The Prom. L’attore è stato accusato di sfruttare stereotipi sui gay orribili. Corden interpreta Barry Glickman nel film, una star gay di Broadway. Si unisce a Dee Dee Allen di Maryl Streep e altri amici di Broadway per organizzare un ballo di fine anno per una ragazza la cui scuola non le permette di partecipare con la sua ragazza. Il musical del film, che uscirà su Netflix l’11 dicembre, è basato sull’omonimo musical nominato ai Tony Awards.

Il cast comprende anche Nicole Kidman, Andrew Rannells e Kerry Washington. Il film è diretto da Ryan Murphy come parte del suo accordo generale con Netflix che lo ha visto portare una formidabile lista di contenuti sulla piattaforma nell’ultimo anno. Il film è stato reso disponibile alla critica prima del suo debutto in streaming.

Secondo Indiewire, molti critici sono frustrati dalla performance apertamente sgargiante di Corden. L’attore, che si identifica come etero, si dice che abbia esagerato con la femminilità del suo personaggio. Gran parte della frustrazione attorno a questo si concentra sul fatto che il film dovrebbe essere una storia queer edificante, ma sembra che la performance di Corden non rispecchi questo punto.

Con le critiche sul casting di Corden in prima linea, una delle domande che sorgono spontanee è perché un attore queer non è stato scelto per il suo ruolo. Non c’è carenza di attori queer a Hollywood, poiché l’industria continua ad evolversi e dare spazio e accesso alle persone LGBTQIA+. Le opinioni divergono sul fatto che essere queer sia un prerequisito per interpretare un ruolo queer, ma sembra controintuitivo far interpretare un ruolo queer da un uomo etero, in un film che celebra l’accettazione queer.

Corden ha interpretato un certo stereotipo che può diventare rapidamente offensivo. Abbiamo visto, anche negli ultimi anni, molti attori eterosessuali interpretare ruoli queer senza ricevere le critiche di Corden. Ciò che alla fine ha condannato la sua interpretazione in The Prom probabilmente sarebbe passato in gran parte inosservato se non fosse stato per i suoi manierismi e le caratteristiche esagerate che ha trasmesso nel personaggio.

 

 

Bridgerton avrà una serie TV spin-off su Charlotte
Bridgerton avrà una serie TV spin-off su Charlotte
Ultraman: Netflix svilupperà un film d'animazione
Ultraman: Netflix svilupperà un film d'animazione
Masters of the Universe: Kevin Smith sul teaser trailer
Masters of the Universe: Kevin Smith sul teaser trailer
Love, Death & Robots 2, la recensione: la serie TV Netflix capolavoro di animazione perde il suo smalto
Love, Death & Robots 2, la recensione: la serie TV Netflix capolavoro di animazione perde il suo smalto
Army of the Dead: i primi 15 minuti del nuovo film di Zack Snyder targato Netflix
Army of the Dead: i primi 15 minuti del nuovo film di Zack Snyder targato Netflix
Enola Holmes 2 confermato, con Millie Bobby Brown e Henry Cavill di nuovo protagonisti
Enola Holmes 2 confermato, con Millie Bobby Brown e Henry Cavill di nuovo protagonisti
Army of Thieves: la sinossi del prequel di Army of the Dead
Army of Thieves: la sinossi del prequel di Army of the Dead