Queen Sono: cancellata la serie africana dopo una sola stagione

1 Dicembre

queen-sono-netflix

La prima serie africana di Netflix, intitolata Queen Sono, è stata cancellata dopo solo una stagione per le difficoltà di girare durante la pandemia.

Queen Sono, la prima serie TV africana di Netflix, era stata rinnovata per una seconda stagione, ma la piattaforma streaming ha cambiato idea e l’ha appena cancellata. Secondo quanto riferito la cancellazione sarebbe dovuta al fatto che la pandemia sta portando molte difficoltà alla produzione che non riuscirebbe a realizzare le riprese in Africa.

Oltre a ringraziare il cast e la squadra di lavoro Netflix ha dichiarato in uno stato:

Abbiamo fatto questa scelta difficile, ma continueremo a lavorare con l’industria creativa del Sud Africa, per realizzare nuove storie prodotte in questo territorio.

Il creatore della serie Kagiso Lediga ha dichiarato:

Abbiamo creato una bellissima storia che ha superato i confini del continente, ma sfortunatamente non riusciremo a realizzarla durante questo periodo molto difficile.

La serie racconta di una spia, interpretata da Pearl Thusi, che compie missioni ad alto rischio, e che si ritrova ad affrontare sfide complicate anche nella vita privata. Queen Sono è stata creata da Kagiso Lediga, che ha già lavorato con Pearl Thusi  a Catching Feelings. I produttori della serie sono Tamsin Andersson e Diprente Films.

 

 

Aree Tematiche
Entertainment News Video on Demand
Tag
martedì 1 Dicembre 2020 - 17:50
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd