Zack Snyder ama Star Wars, ma non vorrebbe lavorarci

zack snyder

Zack Snyder, il cui nome è stato spesso accostato alla saga di Star Wars, ha dichiarato di non sentirsi più la persona giusta per lavorarci.

Parafrasando un celebre luogo comune su Venezia, “Star Wars è bello, ma non ci lavorerei”. Questo più o meno sembra il pensiero di Zack Snyder, il cui nome è spesso stato accostato a quello del franchise in passato, ma la strada del regista e quella della celebre saga non si sono mai incontrate, e a quanto pare è difficile che lo faranno anche in futuro.

Al regista infatti è stato chiesto durante una recente intervista se gli piacerebbe dirigere un nuovo film di Star Wars in futuro, e la risposta di Snyder è stata diplomatica, ma anche piuttosto chiara:

 

Penso di averne già parlato un po’ in passato: sono un grande fan di Star Wars. Il motivo per cui ho iniziato a fare film quando avevo 11 anni è stato Star Wars. Ha avuto di sicuro una grandissima inflienza su di me, e mi ha fatto appassionare a questo percorso mitico grazie anche alle visioni di Joseph Campbell sugli archetipi e lo storytelling. Star Wars significa questo per me. Ho ancora interesse in Star Wars. Non so se ho una storia scritta al momento, e non so come io possa inserirmi ancora nell’universo di Star Wars. È come se non sapessi più cos’è. Non so, forse si è allontanata da me, anche se la amo ancora e ho spade laser ovunque in casa.

 

Che ne pensate delle parole del regista? Vi farebbe piacere invece se un giorno gli venisse davvero affidato un progetto relativo alla saga?

Nel frattempo Zack Snyder è ancora al lavoro sulla sua versione di Justice League, dal 2021 su HBO Max.

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News Video on Demand
Tag
giovedì 19 Novembre 2020 - 10:55
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd