Shameless 11: la serie è stata modificata per includere il COVID-19

2
152
10 Novembre

Shameless

La stagione 11 di Shameless è stata cambiata quasi radicalmente a causa della necessità di includere la presenza della pandemia di Covid-19 negli script che erano già stati per lo più completati.

La stagione 11 di Shameless è stata quasi completamente riscritta a causa della necessità di includere la pandemia di Covid-19 negli script che erano già stati scritti. La commedia-dramma che parla delle prove e delle tribolazioni (per non parlare delle disavventure) del clan Gallagher è il dramma sceneggiato più lungo nella storia di Showtime.

Ha raggiunto questo traguardo con la stagione 9 e si rinnoverà con la prossima stagione 11, che debutterà domenica 6 dicembre su Amazon Prime Video. Shameless ha William H. Macy che guida un cast di giovani attori, tra cui Cameron Monaghan nel ruolo del figlio gay Ian, Jeremy Allen White nel ruolo del figlio maggiore Lip ed Emma Kenney nel ruolo della sorella Debbie.

Il produttore esecutivo e showrunner di Shameless, John Wells, rivela di aver dovuto aggiungere la pandemia nello show, visto come essa faceva parte dell’attuale realtà politica e culturale degli USA. Wells ha aggiunto che ciò ha causato problemi di produzione, dato che la maggior parte delle sceneggiature erano già state scritte. La stagione 11 affronterà le conseguenze della pandemia, tra cui la perdita di posti di lavoro e tutti gli altri problemi sociali che ha causato, ma cerca di affrontare l’argomento con l’umorismo tipico dello show.

Abbiamo deciso che sarebbe stato davvero impossibile non affrontare la questione Covid-19 in Shameless. È una satira ribelle sulla politica pubblica. Avevamo scritto moltissimi episodi. Siamo tornati indietro e li abbiamo adattati al mondo in cui stiamo vivendo ora. Ha dichiarato John Wells.

Non è una sorpresa che Shameless abbia sentito il bisogno di parlare dei problemi sociali legati alla pandemia. Il Covid-19 ha colpito in modo sproporzionato i poveri, sia dal punto di vista medico che finanziario, e i posti di lavoro della classe operaia sono stati i primi ad essere tagliati quando il virus ha colpito gli Stati Uniti.

La stagione 11 ha tutti gli elementi per aggiungere maggiore tragicità, magari con uno dei protagonisti che contrae la malattia e rischia di morirne. Sarebbe una scelta di trama più controversa, ma se affrontata in modo adeguato, potrebbe essere un punto di forza su come il mancato contenimento della diffusione del virus da parte delle autorità abbia colpito i normali lavoratori. Frank sarebbe la scelta più ovvia. Con il debutto dell’episodio 1 tra poche settimane, i fan di Shameless lo scopriranno presto.

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
martedì 10 Novembre 2020 - 22:23
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd