Formiche, per evitare di affogare fanno uso di utensili

8 Ottobre

formiche

Uno studio ha notato che, per evitare di affogare in piccole superfici acquose, le formiche hanno imparato a drenare i liquidi.

La ricerca, pubblicata su Functional Ecology, evidenzia di fatto come le formiche siano in grado di adoperare utensili per portare a compimento i loro obiettivi, evidenziando una forma di intelligenza sofisticata che, fino a oggi, e stata perlopiù osservata nei primati e negli uccelli.

Il gruppo di scienziati che ha seguito l’indagine ha posto delle formiche solenopsis, comunemente note come formiche di fuoco, a contatto con contenitori pieni di acqua zuccherata.

 

esperimento formiche

 

Le formiche, per evitare di affogare, hanno adoperato granelli di sabbia per incamerare il liquido e trasportarlo lontano dal bacino, ottimizzando la raccolta di nutrimento.

Abbiamo scoperto che le formiche hanno usato la sabbia per costruire una struttura che fosse in grado di attingere efficacemente l’acqua zuccherina fuori dal contenitore, così che poi potesse essere raccolta.

Questa eccezionale talento nel creare strumenti non solo riduce i rischi di annegamento delle formiche, ma garantisce loro uno spazio maggiore per raccogliere la soluzione zuccherina,

ha dichiarato il dottor Aiming Zhou, professore associato dell’Universitá Agricola di Huazhong, Cina, e autore principale della ricerca.

L’esoscheletro delle formiche di fuoco è idrofobico e permette loro di sfruttare la tensione superficiale degli specchi d’acqua per galleggiare, tuttavia soluzioni zuccherine quali il nettare e la melata mettono comunque a rischio la loro sopravvivenza, obbligandole a trovare soluzioni alternative.

Sappiamo che alcune specie di formiche sono in grado di adoperare degli utensili, in particolare per raccogliere cibo in forma liquida; tuttavia siamo rimasti sorpresi da una dimostrazione tanto eclatante nell’usare degli strumenti da parte delle formiche di fuoco.

La nostra indagine suggerisce che le formiche e altri insetti sociali possano essere dotati di capacità cognitive considerevoli che permettono loro di trovare strategie di raccolta del cibo uniche,

ha riportato il dottor Jian Chen, ricercatore entomologo al Dipartimento dell’Agricoltura statunitense (USDA) di Stoneville, Mississippi.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Aree Tematiche
Natura News Scienze
Tag
giovedì 8 Ottobre 2020 - 12:24
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd