TikTok, gli avvocati implorano un salvataggio all’ultimo

2
27 Settembre

tiktok

Oggi scade la deadline per la rimozione di TikTok dagli store USA, gli avvocati lamentano si tratterebbe di una risoluzione “devastante”.

La vicenda tra l’amministrazione Trump e il social cinese sembra ormai non avere più fine: ogni volta che si avvicina un apparente conclusione, qualcosa sposta in avanti il countdown. Il più recente ultimatum dovrebbe scadere questa notte, ma i tribunali potrebbero intervenire in extremis.

John Hall, avvocato dell’azienda proprietaria di TikTok, ByteDance, ha definito la risoluzione decisa dal presidente statunitense Donald Trump come “arbitraria e capricciosa” e ha cercato di salvare il social appellandosi al primo emendamento della costituzione americana: la libertà di parola.

Gli avvocati della Casa Bianca hanno a loro volta fatto orecchie da mercante, asserendo che gli ordini esecutivi emessi dal presidente, i quali hanno fatto leva sull’International Emergency Economic Powers Act (IEEPA), abbiano priorità su qualsiasi altra legge.

La IEEPA sarebbe stata scomodata come risoluzione estrema per difendere i dati dei cittadini statunitensi, i quali, almeno secondo il Governo USA, sarebbero al centro dello spionaggio cinese.

Non sono mai state esibite prove che dimostrino questo genere di accuse, ma il presidente Donald Trump ha assicurato che l’intelligence ne sia in possesso e che, proprio per questo, non ci sia la necessità di condividerle con il resto del mondo.

Stando agli avvocati di TikTok, tuttavia, lo IEEPA non sarebbe applicabile in questo contesto specifico perché l’Atto esclude dalla sua sfera di influenza le tecnologie di comunicazione e di informazione.

Questa è una delle app dalla crescita più veloce al mondo e i nuovi utenti sono la linfa vitale del business. Ciò è vero su qualsiasi piattaforma legata ai social media. Se dovesse scomparire dagli app store, l’effetto sarebbe devastante per quanto riguarda gli utenti, i creatori e andrebbe pure a danneggiare andrebbe a danneggiare la reputazione [dell’app] agli occhi degli inserzionisti,

ha dichiarato la difesa di ByteDance.

Non resta che attendere e vedere che piega prenderà l’intera situazione, anche se ormai il tutto sembra essere destinato a divenire una soap opera infinita.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Aree Tematiche
Internet Mobile News Tecnologie
Tag
domenica 27 Settembre 2020 - 20:03
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd