Spotify, integrazione Chromecast su desktop e ascolto di gruppo potenziato

29 Luglio

In arrivo un paio di novità per Spotify. La prima riguarda la possibilità di trovare i dispositivi Chromecast connessi alla rete ed avviare la riproduzione audio, mentre la seconda amplia le possibilità di ascolto in gruppo per gli utenti Premium.

La prima novità, disponibile dalla versione 1.1.39 dell’app per desktop su Windows e Mac, offre la possibilità di gestire la musica di Spotify attraverso uno o più dispositivi Chromecast connessi alla rete Wi-Fi.

Funzionalità già presente su smartphone Android e iOS grazie alla feature Spotify Connect e che ora arriva dunque anche su desktop. La novità, inoltre, è disponibile anche nella versione web.

Dopo aver introdotto, a maggio, la funzione Group Session per gli utenti Premium grazie alla quale è possibile condividere la musica ascoltata con altri utenti nelle vicinanze, ora la feature si amplia. Sarà infatti ora possibile ascoltare playlist e podcast con altri quattro amici, da qualsiasi parte del mondo.

Per poter procedere all’ascolto collettivo sarà sufficiente accedere alla scheda “Connetti” in basso a sinistra nell’interfaccia mobile e generare il link “join” che potrà essere inviato tramite i più popolari servizi di messaggistica. A questo punto, tutti gli utenti del gruppo avranno la possibilità di riprodurre, mettere in pausa o saltare i brani, nonché selezionare nuovi brani e aggiungere tracce alla coda.

Ricordiamo che, all’inizio di quest’anno, Spotify ha rimosso il limite della libreria a 10 mila canzoni offline, consentendo agli utenti di scaricare praticamente tutte le canzoni che vorranno dall’enorme database della piattaforma di musica streaming.

 

Aree Tematiche
Audio News Tecnologie
Tag
mercoledì 29 luglio 2020 - 9:33
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd