Apollo 11, i joystick usati per pilotare il Columbia sono stati venduti per 780.000$

134
3 anni fa

Alla fine l joystick usati nella missione Apollo 11 sono stati battuti all’asta, nonostante il parere contrario della NASA. L’agenzia aveva fatto di tutto perché andassero in un museo.

I tre joystick usati nel corso della missione Apollo 11 sono stati venduti per 780.000$ nel corso di un’asta che si è tenuta lo scorso weekend. L’asta era stata pubblicizzata come un’occasione unica per mettere le mani su «alcuni dei più importanti pezzi dell’esplorazione spaziale, incluso il control stick usato da Neil Armstrong durante il volo dell’Apollo 11 verso la Luna».

 

 

Secondo Futurism.com, uno dei joystick in questione è stato usato per controllare il Columbia nelle fasi di docking con il modulo lunare Eagle.

I lotti erano tre, due control stick, attribuiti rispettivamente a Buzz Aldrin e Neil Armstrong, e un Translation Controller. Complessivamente hanno fruttato al loro ex proprietario quasi 800.000$.

Sarebbe stato un impiegato della NASA a scoprire i tre joystick durante un’ispezione al Johnson Space Center di Houston, per poi portarseli a casa. Gli oggetti erano poi stati venduti ad un collezionista.

Nel 2013 uno di questi joystick doveva andare ad un’asta a Boston, ma la NASA era riuscita a bloccare l’operazione, chiedendo che venisse donato ad un museo. Tre anni dopo, continua Futurism, la NASA ha rinunciato ad ogni speranza di vedere questi cimeli di immenso valore in un museo aperto al pubblico, tant’è che la scorsa settimana sono nuovamente finiti nelle mani di dei privati.

Potrebbe interessarti: 

[/minipost]

 

 

La NASA e SpaceX vogliono estendere la vita del telescopio spaziale Hubble
La NASA e SpaceX vogliono estendere la vita del telescopio spaziale Hubble
La NASA ha sparato una sonda contro un asteroide, deviandone la traiettoria
La NASA ha sparato una sonda contro un asteroide, deviandone la traiettoria
La NASA ha creato una task force per studiare i fenomeni aeri non identificati
La NASA ha creato una task force per studiare i fenomeni aeri non identificati
Ingenuity si prepara già al suo ventesimo volo su Marte
Ingenuity si prepara già al suo ventesimo volo su Marte
La NASA inizia ad essere preoccupata dai satelliti Starlink: "rischio aumento collisioni"
La NASA inizia ad essere preoccupata dai satelliti Starlink: "rischio aumento collisioni"
Missione Artemis, Alexa di Amazon sarà a bordo della Orion MPCV: "In futuro l'IA farà compagnia agli astronauti"
Missione Artemis, Alexa di Amazon sarà a bordo della Orion MPCV: "In futuro l'IA farà compagnia agli astronauti"
Telescopio spaziale James Webb, polemiche sul nome: "era un omofobo". La NASA: "nessun motivo per cambiarlo"
Telescopio spaziale James Webb, polemiche sul nome: "era un omofobo". La NASA: "nessun motivo per cambiarlo"