Accetta di Homo erectus trovata in Africa

15 Luglio 2020

Un’accetta realizzata con osso molto probabilmente dall’Homo erectus è stata trovata in Etiopia. Non è la prima volta che si trovano utensili realizzati da questo nostro antenato, ma è l’unica finora rinvenuta fatta di osso.

Uno dei nostri antenati, l’Homo erectus era in grado di costruire utensili e ne sono stati già ritrovati, ma è solo la seconda volta che si scopre un’accetta realizzata con osso.

In particolare i ricercatori descrivono che si tratta di un accetta da mano che è stata rinvenuta in un sito di scavo in Etiopia chiamato Konso-Gardula, luogo in cui i precedenti ricercatori hanno trovato asce manuali tutte realizzate in pietra.

Si stima che l’utensile abbia circa 1,4 milioni di anni e lo studio ha mostrato che è stata fatta con l’osso della coscia di un ippopotamo.

Lunga circa 13 centimetri e con una forma ovale, è stato osservato come uno dei suoi bordi sia stato affilato con un altro strumento, probabilmente una roccia dura.

Da varie tracce scoperte sullo strumento i ricercatori pensano che sia stata usata per macellare gli animali.

Non si sa come mai l’ascia sia stata costruita in osso e non in pietra, materiale più duro e abbondante nell’area.

Inoltre la sua costruzione dimostra che i membri dell’Homo erectus erano abbastanza abili nella costruzione di utensili, segno che erano ragionevolmente intelligenti. Tuttavia, i ricercatori non sono stati in grado di spiegare perché il produttore di utensili abbia scelto di utilizzare l’osso anziché la pietra, materiale molto più duro, nonostante avesse la possibilità di scegliere anche questo materiale molto abbondante nell’area.

 

 

 

 

 

Aree Tematiche
Archeologia News Scienze
Tag
mercoledì 15 Luglio 2020 - 11:22
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd