Tempesta di sabbia sahariana quest’anno da record: ecco il video dell’ESA

10 Luglio 2020

Ogni estate, il vento trasporta grandi quantità di particelle di polvere del deserto dal caldo e secco deserto del Sahara nell’Africa settentrionale attraverso l’Oceano Atlantico, ma quest’anno la tempesta di sabbia è da record.

La tempesta di sabbia sahariana estiva è un fenomeno normale e che avviene ogni anno, ma quest’anno la sua intensità è da record avendo superato di circa il 60-70% la quantità media di sabbia trasportata in un anno “normale”.

I dati provenienti dai satelliti Copernicus Sentinel e dal satellite Aeolus dell’ESA mostrano l’estensione del pennacchio estivo di polvere di quest’anno, soprannominato “Godzilla”, nel suo viaggio attraverso l’Atlantico.

 

 

Questa tempesta di sabbia sahariana è anche nota come strato aereo sahariano, che si forma in genere tra la tarda primavera e l’inizio dell’autunno, raggiungendo il picco tra la fine di giugno e la metà di agosto.

Grandi quantità di particelle di polvere provenienti dal deserto africano vengono trasportate nell’aria secca da forti venti vicino al suolo e da temporali. La polvere può quindi “galleggiare” per giorni o settimane, a seconda delle situazioni atmosferiche e i venti nella troposfera superiore spazzano quindi la polvere attraverso l’Oceano Atlantico verso i Caraibi e gli Stati Uniti.

 

 

 

 

 

Aree Tematiche
Natura News Scienze
Tag
venerdì 10 Luglio 2020 - 13:50
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd