Per Tessa Thompson i nuovi film Marvel saranno più inclusivi

6 Luglio

Tessa-Thompson, Marvel Cinematic Universe

Secondo l’attrice Tessa Thompson i prossimi film del Marvel Cinematic Universe saranno più inclusivi e rappresentativi delle minoranze.

Tessa Thompson è la Valchiria del Marvel Cinematic Universe. L’attrice, così come molti personaggi popolari, ultimamente è stata coinvolta all’interno dei movimenti per la questione razziale seguiti alla morte di George Floyd. A suo parere anche la Marvel darà l’esempio, e la Fase 4 dei nuovi film al cinema sarà decisamente più inclusiva.

Ecco cosa ha dichiarato l’attrice:

Nella prossima fase parleremo veramente di ciò che la rappresentazione delle diversità può significare per la Marvel. Questi film fanno davvero il giro del mondo, e se puoi rappresentare persone di colore, puoi mostrare anche personaggi con disabilità e appartenenti alla comunità LGBT.

Tantissimi giovani vanno al cinema, e se puoi mostrare cose che gli somigliano si sentiranno più considerati. E i fumetti in particolare fanno riferimento a questo, sono le differenze che ci rendono speciali.

Tessa Thompson tornerà per Thor: Love and Thunder. L’attrice è già comparsa in Thor: Ragnarok ed in Avengers: Endgame. Il fatto che la Fase 4 dell’MCU possa essere più rappresentativa è simboleggiato dal fatto che in The Eternals comparirà il primo supereroe gay, e che Shang-Chi sarà il primo lungometraggio dedicato ad un supereroe orientale.

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
lunedì 6 luglio 2020 - 19:05
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd