Coronavirus, gli effetti della pandemia visti dallo spazio: l’iniziativa di Nasa, Esa e Jaxa

15
2 anni fa

NASA, ESA (Agenzia spaziale europea) ed JAXA (Agenzia spaziale giapponese) stanno tenendo traccia di come il Covid-19 – o meglio: il lockdown – ha cambiato l’economia e l’ambiente.

Le tre agenzie spaziali hanno raccolto e condiviso le loro osservazioni satellitari per creare una dashboard, presentata oggi e disponibile a questo link.

Grazie a questo strumento è possibile esplorare il modo in cui la pandemia in corso ha influenzato, e sta ancora influenzando, il traffico aeroportuale e navale, l’illuminazione notturna delle città, la produzione agricola.

La pandemia non stava solo lasciando un numero incredibile di sofferenza umana. Stava avendo un impatto globale che potremmo documentare dallo spazio – ha affermato Thomas Zurbuchen, amministratore associato della NASA – Le nostre tre agenzie spaziali si sono rese conto che, unendo le forze, avremmo potuto offrire una serie più potente di strumenti analitici per far fronte a questa crisi in rapido movimento.

Ad esempio, il satellite JAXA ALOS-2 e il satellite Sentinel-1 dell’ESA hanno osservato la densità di auto di nuova costruzione parcheggiate in una fabbrica vicino all’aeroporto internazionale di Pechino. Ebbene, i grafici sulla dashboard mostrano come la densità delle auto nuove ferme fuori dai capannoni sia precipitata tra dicembre 2019 e febbraio 2020 a seguito del crescere della diffusione del coronavirus in Cina. Le immagini satellitari mostrano poi la ripresa del numero di auto prodotte ad aprile.

Per quanto riguarda l’illuminazione notturna, scattando immagini spaziali ad alta risoluzione dallo spazio, un satellite della NASA ha mostrato come le luci del San Francisco Medical Center brillassero più del solito durante lo scoppio del coronavirus tra gennaio e aprile 2020.

Ancora, la NASA e l’ESA hanno pubblicato mappe che documentano il cambiamento della quantità di biossido di azoto nell’aria in Cina a causa della pandemia.

Interessanti anche i dati sull’Italia: la dashboard mostra i livelli di inquinamento nel tratto di Mare Adriatico compreso fra Italia, Slovenia e Croazia. Ci sono anche grafici sull’inquinamento dell’aria a Milano e Roma, ovviamente pre e post covid

La dashboard continuerà ad essere aggiornata con le osservazioni satellitari man mano che la pandemia di COVID-19 proseguirà il suo “cammino”.

 

Artemis 1 è partito e sta volando verso la Luna
Artemis 1 è partito e sta volando verso la Luna
Celle solari ultrasottili: utili per scrutare i pianeti ostili
Celle solari ultrasottili: utili per scrutare i pianeti ostili
UAP: un'italiana nel team NASA che studia gli UFO
UAP: un'italiana nel team NASA che studia gli UFO
I russi vogliono usare i satelliti per riempire lo Spazio di pubblicità
I russi vogliono usare i satelliti per riempire lo Spazio di pubblicità
SpinLaunch: le prime apparecchiature, compreso un carico della NASA, lanciate con la 'fionda'
SpinLaunch: le prime apparecchiature, compreso un carico della NASA, lanciate con la 'fionda'
Italia: una costellazione di satelliti a difesa della Terra
Italia: una costellazione di satelliti a difesa della Terra
La NASA ha sparato una sonda contro un asteroide, deviandone la traiettoria
La NASA ha sparato una sonda contro un asteroide, deviandone la traiettoria

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.