Plutone: grandi oceani sotto il ghiaccio anche se lontano dal Sole

23 Giugno

Plutone

Una nuova ipotesi spiega come Plutone possa avere oceani, e quindi acqua liquida, anche se si trova lontano dal Sole.

Grazie a New Horizons nel 2015 è stato possibile conoscere Plutone con grande profondità, in dettaglio scoprendo oceani scivolano ancora sotto la superficie ghiacciata del pianeta. La presenza di acqua liquida al di sotto dello strato ghiacciato è sempre stato un mistero per scienziati: ora una nuova ipotesi potrebbe svelarlo.

 

c’è acqua liquida sotto il suo strato di ghiaccio e una nuova ipotesi potrebbe spiegarne il motivo.

A tanta distanza dal Sole, stiamo parlando di 5,9 miliardi di chilometri nelle gelide zone della Cintura di Kuiper, Plutone dovrebbe essere un oggetto di ghiaccio e senza acqua liquida. In realtà non è così, c’è acqua liquida sotto il suo strato di ghiaccio e una nuova ipotesi potrebbe spiegarne il motivo.

 

Gli scienziati pensano che se Plutone si fosse formato rapidamente il calore generato da questo processo sarebbe stato sufficiente a mantenere liquidi gli oceani del sottosuolo per miliardi di anni.

Se avesse iniziato a raffreddarsi e il ghiaccio si fosse sciolto internamente, Plutone si sarebbe contratto e dovremmo vedere le caratteristiche di compressione sulla sua superficie, mentre se avesse iniziato a surriscaldarsi avrebbe dovuto espandersi mentre l’oceano si congelava e dovremmo vedere le caratteristiche di estensione sulla superficie

ha detto lo scienziato Carver Bierson dell’UC San Diego, autore principale dell’articolo.

 

La ricerca è stata pubblicata su Nature Geoscience.

 

 

Aree Tematiche
Astronomia News Scienze
Tag
martedì 23 giugno 2020 - 22:40
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd