Immuni: l’app di contact tracing funzionerà anche quando siete all’estero, grazie all’UE

154
19 Giugno 2020

L’app Immuni comunicherà con le altre app di contact tracing europee, se incrociate un contagiato quando siete all’estero l’app vi avviserà.

Il “roaming” delle app di contact tracing è stato fortemente voluto dalla Commissione Europea. L’idea è chiara: con l’arrivo dell’estate moltissimi cittadini europei usciranno dai confini delle loro nazioni, nel pieno della cosiddetta fase di convivenza con il virus.

Laddove le app di contact tracing, come l’italiana Immuni, limitassero il loro funzionamento ai confini nazionali diventerebbero pressoché inutili per un grandissimo numero di persone.

Così le diverse app ufficiali promosse dai Governi degli Stati membri comunicheranno tra di loro. La Commissione europea parla di “roaming delle app”, portando avanti la stessa narrazione della connettività senza confini implementata con l’eliminazione dei costi di roaming all’interno dell’Unione Europa nel 2017.

Con l’approssimarsi della stagione turistica è importante garantire che i cittadini europei possano utilizzare l’applicazione del proprio Paese ovunque si trovino in viaggio nell’Ue. Le app di tracciamento dei contatti possono essere utili per limitare la diffusione del coronavirus, in particolare nel quadro delle strategie nazionali miranti alla revoca delle misure di confinamento.

ha detto Thierry Breton, commissario per il Mercato interno.

Ma attenzione, perché Immuni dialogherà esclusivamente con le altre app di contact tracing con architettura decentralizzata. Nessun problema per quel che riguarda la stragrande maggioranza delle app promosse dai Paesi UE — anche se alcuni Paesi hanno scelto la strada del modello centralizzato.

Per promuovere ulteriormente le vacanze all’interno degli Stati membri, l’UE ha anche predisposto un tool online che riassume, caso per caso, Paese per Paese, le eventuali restrizioni scelte da ogni singolo Governo per gli arrivi dall’estero. Si chiama Reopen Europe, e lo trovate a questo link.

 

Update 19/06/2020, 14:40: una prima versione dell’articolo indicava il Regno Unito trai Paesi che hanno scelto il modello centralizzato. È notizia di queste ore che l’UK ha scelto di passare al modello decentralizzato promossa da Apple e Google.

 

 

Aree Tematiche
News Tecnologie
Tag
venerdì 19 Giugno 2020 - 13:53
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd