Mini vuole produrre due SUV, di cui uno elettrico e prodotto in Cina

15 Giugno

Mini pensa in grande, letteralmente: il brand inglese si prepara a produrre un crossover elettrico e un SUV a benzina. Il primo sarà interamente assemblato in Cina.

Mini produrrà un crossover elettrico, è parte di una joint venture con un’azienda cinese, la Great Wall Motors, ma verrà esportato anche in Europa. Non è l’unico veicolo XL a cui sta lavorando il brand inglese, in cantiere c’è anche un SUV che dovrebbe sfruttare l’ultima piattaforma modulare di BMW.

Il crossover elettrico è il primo prodotto del brand ad essere prodotto interamente in Cina, per la precisione verrà assemblato negli stabilimenti di Zhangjiagang.

Grazie agli insider sentiti dal magazine Autocar, conosciamo già qualche dettaglio sul crossover elettrico di Mini e Great Wall: le dimensioni dovrebbero essere analoghe a quelle del BMW X1, ma il pianale è inedito. Inoltre monterà delle batterie senza cobalto di nuova generazione della SVolt, anche queste inedite.

Assieme alla Great Wall Motors, in futuro Mini dovrebbe produrre anche una compatta con linee e target di riferimento più in linea con la storia del brand. Altri insider avrebbero raccontato ad Autocar che il crossover elettrico di Mini potrebbe venire posizionato come l’erede della BMW i3, presto fuori dai cataloghi dell’azienda di Monaco.

È lo stesso Autocar ad invitare alla cautela su quest’ultimo punto, affrettandosi a specificare che si tratterebbe di una indiscrezione non ancora confermata. 

Ti potrebbe interessare: 

 

 

Aree Tematiche
Auto & Moto News Tecnologie
Tag
lunedì 15 giugno 2020 - 18:14
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd