Crew Dragon: possibile rientro anticipato per gli astronauti della Nasa

249
11 Giugno

Possibile rientro a terra anticipato per i due astronauti della NASA che lo scorso 31 maggio hanno raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) a bordo della navetta Crew Dragon.

Non hanno fatto quasi tempo a partire che la Nasa sta già valutando il ritorno di Doug Hurley e Robert Behnken che hanno lasciato la terra lo scorso 30 maggio e hanno raggiunto la ISS a bordo della navetta Crew Dragon.

Prima del lancio l’agenzia spaziale americana aveva affermato che la missione avrebbe avuto una durata da uno a quattro mesi, ma adesso si parla di un rientro entro luglio, considerando un insieme di fattori, fra i quali l’avanzamento dei test sulla capsula della SpaceX e le condizioni meteo nel luogo previsto per l’ammaraggio.

Non abbiamo definito la durata della missione Demo-2 fino a quando non abbiamo portato in orbita l’equipaggio e non abbiamo potuto vedere le prestazioni di Crew Dragon.

Ha detto Ken Bowersox, amministratore associato del direttorato della NASA per l’esplorazione umana, durante una riunione congiunta dell’Accademia americana di Scienze, Commissione di studi spaziali di Ingegneria e Medicina e Commisisone di Aeronautica e Ingegneria spaziale.

Lo stesso Bowersox ha aggiunto

La capsula sta andando molto bene, quindi riteniamo ragionevole che l’equipaggio rimanga lì un mese o due. I dettagli sono ancora in fase di elaborazione.

È stato anche annunciato che per uno dei due uomini di Crew Dragon, Robert Behnken, sono previste “entro la fine di luglio, due passeggiate spaziali”. Behnken uscirà con il comandante Chris Cassidy per sostituire le batterie sul traliccio della stazione spaziale, mentre Hurley gestirà il braccio robotico.

 

 

 

 

Aree Tematiche
Aeronautica Attualità News Real Life Scienze
Tag
giovedì 11 giugno 2020 - 15:09
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd