OctaGrabber: il robot che stabilizza il Falcon 9 sulla nave drone

614
2 anni fa

OctaGrabber

OctaGrabber il robot realizzato e utilizzato da SpaceX per stabilizzare e tenere fermo il Falcon 9 dopo l’atterraggio per il trasporto sulla nave drone.

Il robot unico nel suo genere è stato avvistato per la prima volta nel 2017 a bordo della nave drone Of Course I Still Love You. È stato realizzato per permettere di stabilizzare i razzi Falcon 9 dopo l’atterraggio sulla nave drone e riportarlo in sicurezza sulla terra ferma anche in caso di mare mosso. Questo permette una maggiore stabilità e sicurezza rispetto al fissaggio manuale. Il robot è ufficialmente soprannominato OctaGrabber, e ancora poco si sa di lui.

Si presume che sia telecomandato a distanza e funzionante con l’elettricità fornita da un cavo. I tecnici di SpaceX possono telecomandarlo a distanza da una nave appoggio nelle vicinanze e guidarlo direttamente sotto al razzo.

Una volta posizionato il robot solleva quattro martinetti idraulici, afferra il razzo proteggendolo così da scivolamenti involontari durante il viaggio fino al porto.

OctaGrabber prende il nome da Octaweb la solida struttura che ospita i motori nella parte inferiore del razzo dove il robot si attacca per tenerlo fermo.

Ecco come funziona:

 

L’utilizzo del robot per la fase di fissaggio ha notevoli vantaggi da una parte la sicurezza il personale di SpaceX è al sicuro su un’altra nave dall’altra il razzo è saldamento fissato. Oltre a un evidente risparmio nei tempi di fissaggio il suo utilizzo diminuisce o meglio azzera il rischio di lesioni rispetto al fissaggio manuale del razzo.

L’OctaGrabber resta nascosto in un posto sicuro sulla nave durante l’atterraggio del razzo per non essere danneggiato dallo scarico del missile o da un’eventuale esplosione in caso di fallimento nella fase di atterraggio.

 

Senza un fissaggio sicuro il razzo scivola.

 

Ecco cosa è accaduto nella missione del Thaicom-8: il mare era così mosso che il razzo scivolava sul ponte prima di poter essere legato, restando sulla nave solo grazie ad una sponda attorno al ponte:

 

OctaGrabber ha un baricentro molto basso e un peso importante questo gli permette, nonostante le sue relativamente piccole dimensioni di sopportare il peso del razzo.

Inoltre il razzo quando atterra è vuoto poiché ha scaricato già tutto il suo carburante pesando così solo 25 tonnellate e anche il suo baricentro è molto basso concentrando il peso sulla parte bassa del razzo dove si trovano i motori.

SpaceX ha già messo in pista una versione 2 del robot, Octagrabber2, da poter utilizzare sull’altra nave drone Just Read the Instructions (JRTI). Il nuovo robot è stato fotografato nello stabilimento Cocoa di SpaceX in Florida ed è stato avvistato per la prima volta a bordo della JRTI nel maggio 2020.

 

 

 

A Shortfall of Gravitas, la nuova nave autonoma di Space X: come funziona #InPochiMinuti
A Shortfall of Gravitas, la nuova nave autonoma di Space X: come funziona #InPochiMinuti
Falcon 9: tutto sull'innovativo razzo di SpaceX #InCinqueMinuti
Falcon 9: tutto sull'innovativo razzo di SpaceX #InCinqueMinuti
Dragon: oggi l'undocking della navicella di SpaceX CRS-21 [AGGIORNATO]
Dragon: oggi l'undocking della navicella di SpaceX CRS-21 [AGGIORNATO]
SN9: il test di accensione dei motori è avvenuto con successo
SN9: il test di accensione dei motori è avvenuto con successo
NROL-108: il satellite spia è finalmente in orbita
NROL-108: il satellite spia è finalmente in orbita
Starship SN8: un nuovo test di volo programmato per domani [AGGIORNATO]
Starship SN8: un nuovo test di volo programmato per domani [AGGIORNATO]
Falcon 9: recuperate per la prima volta entrambe le metà del fairing [AGGIORNATO]
Falcon 9: recuperate per la prima volta entrambe le metà del fairing [AGGIORNATO]

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.