Google Maps si aggiorna: ora i monumenti hanno una loro miniatura (ma non tutti)

4 Giugno

Google Maps riceve un importante aggiornamento estetico che conferisce un maggior impatto grafico, soprattutto navigando nelle città d’arte.

Proprio così. Con l’ultimo update Google Maps introduce una rappresentazione grafica – una sorta di icona – dei monumenti principali di una città. Si tratta di vere e proprie miniature degli storici edifici che permettono a questi ultimi di svettare rispetto agli altri, così da essere più facilmente trovabili mentre si naviga sulle mappa virtuali di bigG.

Ad esempio, navigando a Firenze si potranno subito notare le miniature della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, del Ponte Vecchio, di Palazzo Pitti e della Basilica di Santa Croce; scendendo verso Roma non potrà mancare ovviamente la piccola icona del Colosseo, ma anche del Pantheon, del Foro Romano, della Basilica Papale.

Insomma, grazie a questi piccoli “disegnini” i luoghi di interesse balzano immediatamente all’occhio rendendo molto più facile la vita di chi si trova a visitare una città d’arte.

La novità riguarda al momento solo l’applicazione iOS e Android di Google Maps, mentre su desktop Maps non mostra le nuove icone dei monumenti. L’aggiornamento è avvenuto lato server e probabilmente è già disponibile per tutti gli utenti.

Purtroppo non sono ancora molte le città che hanno ricevuto l’icona dei loro monumenti, ad esempio, a Milano il Duomo e il Castello Sforzesco appariranno come sempre, rappresentati da una anonima icona. Ma è probabilmente solo questione di tempo. Se siete curiosi vi basterà fare un piccolo tour virtuale del mondo per scoprire dove sono presenti, e dove no, le nuove icone dei monumenti.

Aree Tematiche
AndroidLand iPhone / iPad Mobile News Tecnologie
Tag
giovedì 4 giugno 2020 - 11:57
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd