Google Maps si aggiorna: ora i monumenti hanno una loro miniatura (ma non tutti)

4 Giugno 2020

Google Maps riceve un importante aggiornamento estetico che conferisce un maggior impatto grafico, soprattutto navigando nelle città d’arte.

Proprio così. Con l’ultimo update Google Maps introduce una rappresentazione grafica – una sorta di icona – dei monumenti principali di una città. Si tratta di vere e proprie miniature degli storici edifici che permettono a questi ultimi di svettare rispetto agli altri, così da essere più facilmente trovabili mentre si naviga sulle mappa virtuali di bigG.

Ad esempio, navigando a Firenze si potranno subito notare le miniature della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, del Ponte Vecchio, di Palazzo Pitti e della Basilica di Santa Croce; scendendo verso Roma non potrà mancare ovviamente la piccola icona del Colosseo, ma anche del Pantheon, del Foro Romano, della Basilica Papale.

Insomma, grazie a questi piccoli “disegnini” i luoghi di interesse balzano immediatamente all’occhio rendendo molto più facile la vita di chi si trova a visitare una città d’arte.

La novità riguarda al momento solo l’applicazione iOS e Android di Google Maps, mentre su desktop Maps non mostra le nuove icone dei monumenti. L’aggiornamento è avvenuto lato server e probabilmente è già disponibile per tutti gli utenti.

Purtroppo non sono ancora molte le città che hanno ricevuto l’icona dei loro monumenti, ad esempio, a Milano il Duomo e il Castello Sforzesco appariranno come sempre, rappresentati da una anonima icona. Ma è probabilmente solo questione di tempo. Se siete curiosi vi basterà fare un piccolo tour virtuale del mondo per scoprire dove sono presenti, e dove no, le nuove icone dei monumenti.

Aree Tematiche
AndroidLand iPhone / iPad Mobile News Tecnologie
Tag
giovedì 4 Giugno 2020 - 11:57
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd