Cielo di giugno: solstizio d’estate ed eclissi solare e lunare

2
4 Giugno

cielo di giugno

È tempo di solstizio d’estate e il Sole e la Luna sono i protagonisti del cielo di giugno dove danno spettacolo con l’eclissi solare e lunare.

Con i protagonisti del cielo di giugno domani si avrà il primo appuntamento con la Luna con una eclissi in penombra, mentre a fine mese si potrà assistere ad un eclissi solare parziale visibile però solo in Italia meridionale. Giugno è anche il mese del solstizio d’estate, le giornate si allungano e la durata del giorno è ben superiore a quella dominata dall’oscurità influenzando così anche le osservazioni astronomiche.

Per domani sera 5 giugno è fissato l’appuntamento per l’eclissi lunare. Si tratta di un’eclissi lunare parziale in penombra. L’eclisse è visibile in Italia e la magnitudine della penombra è 0,5683 come riportato sul sito di divulgazione dell’unione degli astrofili italiani.

L’eclissi lunare di penombra del 5 giugno è la seconda dell’anno, dopo quella del 10 gennaio.

Un eclissi lunare di penombra è un fenomeno per cui la Luna piena appare parzialmente offuscata gli effetti sono ben visibili anche se non evidenti come le eclissi totali e parziali.

Si passa poi al 21 giugno per osservare l’eclissi solare. In questo caso si tratta di un eclissi anulare parziale ma purtroppo visibile solo nel sud Italia. Sarà, infatti, impossibile da vedere al nord.

La fase parziale è visibile in Italia a sud della latitudine 43° N circa sarà ben visibile in Africa, Arabia Saudita, India, Cina e Oceano Pacifico e in Italia saranno favorite per l’osservazione le località all’estremo sud-est.

Questi gli orari in TU, Tempo Universale corrispondente all’ora del fuso orario di Greenwich, a cui occorre aggiungere 2 ore per ottenere l’orario in ora legale estiva:

A Roma sarà osservabile dalle 5:18 TU alle 5:46 TU (mag. 0.025);
a Peschici nel Gargano dalle 5:11 TU alle 5:55 TU (mag. 0.057);
a Catania dalle 4:56 TU alle 5:57 TU (mag. 0.126).

L’UAI sta promuovendo un appuntamento in streaming Sun Day per domenica 21 giugno per assistere al fenomeno da remoto.

 

Quest’anno il solstizio d’estate è anticipato al 20 giugno, per la precisione alle ore 21 e 44 minuti TU o anche le 23:44 minuti in Italia.

 

È il giorno più lungo dell’anno dove il giorno dura15 ore e 15 minuti: il sole sorge alle 5.36 e tramonta alle 20.51.

 

Tra le costellazioni del mese ricordiamo la possibilità di riconoscere appena inizio a fare capolino la notte nel basso meridiano la costellazione del Sagittario, con le sue stelle luminose che formano la caratteristica figura a teiera, e quella dello Scorpione, altrettanto facile da riconoscere, grazie alla brillante stella rossa Antares.

Tra le stelle più luminose ci saranno Vega, Deneb e Altair, le più brillanti di Lira, Cigno e Aquila, insieme a tutte le altre stelle che compongono la Via Lattea.

Per quanto riguarda i pianeti la sera sarà protagonista Mercurio che raggiunge il suo culmine durante la prima metà del mese.

Venere invece che ha lasciato il posto a Mercurio ricompare nella seconda metà del mese per diventare Vespero, la stella del mattino.

Comincia invece il periodo di maggiore visibilità nella notte di Giove e Saturno e saranno anche i protagonisti dei principali incontri con la Luna.

In particolare nella notte tra l’8 e il 9 giugno verso mezzanotte la Luna è in congiunzione con Giove e Saturno

 

 

Aree Tematiche
Astronomia News Scienze
Tag
giovedì 4 giugno 2020 - 12:13
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd