Il solitario di Microsoft compie 30 anni

702
22 Maggio

Il solitario di Microsoft spegne 30 candeline, il gioco, inserito per la prima volta in Windows 3.0, è ancora giocato da oltre 35 milioni di persone ogni mese.

Il solitario di Microsoft debutta nel 1990, quando viene inserito in Windows 3.0. D’allora è sempre stato presente in ogni versione del sistema operativo di Microsoft. Ad oggi è stato tradotto in 65 diverse lingue ed è disponibile in 200 Paesi diversi.

Per il primo vero aggiornamento importante si è dovuto attendere il 2012, quando il gioco ha ricevuto l’integrazione con Xbox Live diventando un app stand-alone.

In una giornata media i giocatori di Solitario completano 100 milioni di mani diverse.

La prima versione è opera di Wes Cherry, che all’epoca era un semplice stagista di Microsoft. La pixel art era invece stata curata da Susan Kare, che ha disegnato l’iconico dorso delle carte. Kare aveva avuto anche un’altra idea: una “boss mode” che trasformava in poco tempo la schermata di gioco in un foglio di calcolo. Stranamente non è piaciuta molto ai suoi superiori, e la modalità per ingannare i datori di lavoro non è mai debuttata sulla versione ufficiale del gioco.

Un tuffo nel passato:

 

 

Newsbot16

Newsbot16

Tech Newsbot
Aree Tematiche
News Tecnologie Videogames
Tag
venerdì 22 maggio 2020 - 15:53
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd