Balene blu antartiche: a rischio d’estinzione, ma tornano a ripopolare l’Antartico

2
15 Maggio

Dopo anni i numeri delle presenze delle balene blu dell’antartico sono finalmente in crescita nell’oceano Atlantico benché rimangano posizionate tra gli animali a rischio di estinzione.

Non si possono ancora dare per “salve”, ma i dati sono incoraggianti: le balene blu antartiche, l’animale più grande della terra, che può arrivare ad una lunghezza di 30 metri e con un peso massimo registrato di 170 tonnellate, stanno tornando a ripopolare l’oceano Atlantico.

Un team di scienziati guidato dal British Antarctic Survey ha condiviso questa buona notizia al rientro da una recente spedizione nell’isola sub-antartica della Georgia del sud. Sono state contate 55 balene blu antartiche durante la spedizione del 2020, che i ricercatori descrivono come un numero “senza precedenti”.

La dott.ssa Jennifer Jackson, ecologa delle balene della BAS, afferma:

Dopo tre anni di sondaggi, siamo entusiasti di vedere così tante balene che visitano la Georgia del Sud per nutrirsi di nuovo.

Merito del COVID-19 come sta succedendo per altre specie come le tartarughe? In realtà non lo sappiamo, ma la cosa più probabile è che finalmente si vedano i frutti delle leggi che ne hanno vietato la caccia.

La popolazione delle balene blu infatti è stata sterminata negli anni a causa della caccia commerciale di questi animali iniziata nel 1904 che portato in 60 anni gli esemplari da 176.000 alle poche decine degli scorsi anni, con una diminuzione del 97%. Questa pratica è poi stata vietata solo molti anni dopo, nel 1986 quando la specie sembrava essere prossima all’estinzione.

Trevor Branch dell’Università di Washington ha raccontato alla BBC

È incredibile pensare che in un periodo tra i 40 e i 50 anni, ho assistito solo a due avvistamenti di balene blu intorno alla Georgia del Sud. Dal 2007, ci sono stati forse un paio di avvistamenti più isolati. Quindi passare da praticamente nulla a 55 in un anno è sorprendente e senza precedenti.

Durante l’ultimo censimento i ricercatori sono anche riusciti a ottenere campioni biologici degli animali per poter studiare meglio la loro salute.

La balena blu antartica è ancora posizionata per numero di esemplari nella Critically Endangered, ovvero la posizione nella lista rossa, un grandino prima dell’estinzione di tutti gli esemplari, ma questo è un primo piccolo grande incoraggiante passo.

 

 

Silvia De Stefano

Silvia De Stefano a.k.a. silviads

Laureata in Fisica, dottorata in Scienze dei Materiali. Mi sono occupata per quasi 10 anni di ricerca scientifica nell'ambito della biofisica. Attualmente insegno fisica e matematica nella scuola secondaria superiore e collaboro con la casa editrice De Agostini per la realizzazione di libri di testo. Ho un master in Giornalismo Scientifico e Comunicazione Istituzionale della Scienza conseguito all'Università di Ferrara. Sono stata per otto anni vice presidente di Scientificast, blog e primo podcast indipendente scientifico in Italia. Sono multitasking di natura: non mi sono mai occupata di sola scienza, anche se, forse per deformazione mentale, la vedo un po' in tutto quello che ho intorno. Amo il mare, il cake design e tutte le persone con mentalità aperta e che non si arrendono davanti alle difficoltà.
Aree Tematiche
Natura News Scienze
Tag
venerdì 15 maggio 2020 - 12:59
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd