NERDPLAYRECENSIONE

Eldritch Horror: la recensione delle espansioni I reami del sogno e Segni di carcosa

5
27 Aprile

Se vi piace Eldritch Horror, non potete perdere la nostra recensione di Segni di Carcosa e de I Reami del Sogno. Queste due espansioni meritano un posto sulla vostra libreria?

Eldritch Horror è tra i giochi a tema Lovecraftiano uno dei più conosciuti in assoluto, insieme ai cugini Arkham Horror e Le Case della Follia. Non sorprende quindi che le espansioni a disposizione per questo prodotto siano tante e disparate ed in questo articolo andremo a parlare delle due che probabilmente sono tra le più acclamate: I Reami del Sogno e Segni di Carcosa. Localizzate in italiano da Giochi Uniti, imbarcatevi con noi su una Galea Nera ed iniziate un viaggio verso la Luna. Attenzione: si tratta di un viaggio di sola andata.

 

Per la scienza!

 

 

Carcosa che non quadra

Prima di tutto è necessario un po’ di contesto. Vi avevo già parlato di Eldritch Horror in passato (al quale vi rimando per conoscere nel dettaglio le meccaniche di gioco) ma per chi avesse bisogno di una rinfrescata basta dire che si tratta di un gioco collaborativo per 1-8 persone che ci vedrà calarci nei panni di improvvisati esploratori ed investigatori alla ricerca di un modo per fermare l’apocalisse messa in atto dai Grandi Antichi. Roba che la ricerca del Santo Graal è una passeggiata al parco.

Le diverse espansioni di Eldritch Horror sono fornite in due formati: scatola piccola e scatola grande. Le espansioni in scatola piccola solitamente sono delle aggiunte di materiale per aumentare la variabilità con alcune spruzzate di gameplay nuovo, mentre in genere è lasciato alle espansioni in scatola grande apportare novità importanti al gioco base con l’aggiunta di plance aggiuntive. La prima espansione di cui parleremo, Segni di Carcosa, è un’espansione a scatola piccola, ma non per questo da ignorare.

 

“Scatola piccola” non vuol dire “piccolo contenuto”

 

Infatti, in Segni di Carcosa fa la comparsa uno dei Grandi Antichi più celebri, superata in fama solo da Cthulhu stesso. Stiamo parlando di nientepopodimeno che del Re in Giallo, Hastur. Famigerato nella community di Eldritch Horror per essere il Grande Antico più ostico da abbattere, Hastur (insieme ai suoi Misteri ed Incontri) porterà follia e distruzione a livello mondiale se non riuscirete a fermarlo.

Per fronteggiarlo vi verranno forniti 4 nuovi investigatori (il Gangster, il Mago, la Dilettante e la Monella di Strada) e carte Preludio e Risorsa Speciale, non presenti nel gioco base, che rispettivamente modificano il setup e che vi forniscono potenziamenti da un mazzo non accessibile se non con effetti specifici

Infine, ogni altro mazzo del gioco subisce un restyle con carte che vengono aggiunte e 8 segnalini mostro a completare il quadro. Segni di Carcosa è un’espansione a scatola piccola ma grande nel contenuto, che vi permetterà di aggiungere pepe alle vostre partite di Eldritch Horror senza stravolgere il gameplay. E poi diciamocelo,come si fa a giocare ad un gioco a tema Lovecraft senza Hastur?!

 

Ogni scarrafone è bello a mamma sua

 

 

Sogno o son desto

Se invece vi interessa l’idea di movimentare il gameplay del gioco base aggiungendo importanti novità, quello che ci vuole è un’espansione con la scatola grande. Quella di cui parleremo oggi è I Reami del Sogno, con protagonisti i Grandi Antichi Hypnos e Atlach Nacha. Non si tratta dei Grandi Antichi più conosciuti della tradizione lovecraftiana, tuttavia spostano il focus delle nostre avventure in terre inesplorate.

La funzione della “scatola grande”, infatti, è contenere un tabellone di gioco aggiuntivo con questi luoghi misteriosi. Non si tratta di Location presenti sulla Terra, bensì di una serie di luoghi appartenenti a reami onirici e fantastici come il Misterioso Kadath o la Luna. Allacciate ben stretto il vostro caschetto da esploratore e tenete gli occhi bene aperti, si tratta di posti bellissimi ma selvaggi.

 

La plancia aggiuntiva vi permetterà di esplorare posti selvaggi e sconosciuti come la Luna, il Mondo Sotterraneo o i Server dell’INPS

 

Anche in questa espansione ritornano i Preludi, uno dei quali è quello che vi permette di avere accesso alla plancia aggiuntiva. Questo è per permettervi di utilizzare le carte di questa espansione che non sono direttamente legate ai Reami del Sogno anche in partite in cui non avete voglia di utilizzare il tabellone aggiuntivo.

Viene introdotto un nuovo tipo di carta, l‘Avventura, che è una novità totale per chi non ha altre espansioni in scatola grande. L’Avventura funziona in maniera simile ai Misteri (quindi richiederà agli investigatori di scorrazzare per l’orbe terracqueo cercando di risolverla) ma in cambio fornirà sempre effetti benefici che potranno aiutare i giocatori.

Ovviamente vengono aggiunte anche una pletora di nuove carte per ogni mazzo del gioco base, insieme a nuovi mostri e ben 8 investigatori che spaziano tra scienziati, becchini e quello che è palesemente un Elton John ante litteram. Tra le espansioni a scatola grande è quella che rende più accessibile il viaggio verso la plancia aggiuntiva e quindi è quella più consigliata se volete vedere un aspetto di Eldritch Horror molto diverso da quello a cui siete abituati.

 

“I’m a rocketmaaan!”

 

In definitiva queste due espansioni vi aiuteranno, in maniera diversa, a cambiare la vostra esperienza con Eldritch Horror. Se da un lato Segni di Carcosa è già un’esperienza soddisfacente di suo ed introduce un paio di gradite novità, è I Reami del Sogno ad essere un vero buffet di innovazione e gameplay. Acquistate insieme portano un gioco molto buono come Eldritch Horror a livelli ottimi, e sopratutto in questo periodo dove il gioco in solitaria è cosa necessaria vi regaleranno ore ed ore di divertimento.

L’importante è, come sempre, mantenere la sanità mentale!

Giacomo Trevisan

Giacomo Trevisan a.k.a. Casper

Cresciuto a pane e nerdaggine, prende in mano il suo primo d20 alla tenera età di 9 anni e decide di non mollarlo mai più. Grandissimo appassionato di Boardgames e Giochi di Ruolo, ha tra i suoi più grandi traguardi avere un pg sopravvissuto ad oltre dieci anni di campagne, l'organizzare l'unico evento Esport al cinema in Italia ed essere riuscito a capire come fare il conteggio dei punti di 7 Wonders in meno di venti minuti. Debolezze: la luce solare e le sfumature di colore.
Aree Tematiche
Acquisti Boardgames Games NerdPlay Recensioni
Tag
lunedì 27 aprile 2020 - 19:50
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd