Amazon Alexa potrà allenarti a superare l’ansia di parlare in pubblico

3
27 Aprile 2020

Le persone che temono di parlare di fronte al pubblico potrebbero presto avere un nuovo strumento per alleviare questa brutta ansia da prestazione: un allenatore sviluppato usando Amazon Alexa.

Un team di ricercatori della Pennsylvania State University ha sviluppato, sulla piattaforma Amazon Alexa, un nuovo tutor per allenarsi nei discorsi pubblici.

Il tutor consente agli utenti di impegnarsi in esercizi di ristrutturazione cognitiva, una tecnica psicologica che aiuta gli individui ansiosi a riconoscere e modificare i comportamenti che portano verso il pensiero negativo.

Primi incoraggianti risultati mostrano l’efficacia di questo allenamento, inoltre, secondo i ricercatori, l’importanza dello studio risiede anche nel fatto che questo approccio arricchisce le possibilità di Alexa: da uno strumento che risponde alle domande viene trasformato in un allenatore.

S. Shyam Sundar, professore di effetti multimediali e codirettore del Media Effects Research Laboratory presso la Pennsylvania State University ha detto:

Questo studio rappresenta un cambiamento significativo nel nostro uso degli altoparlanti intelligenti: da uno strumento che risponde alle domande a uno che funge da assistente o allenatore.

Le interazioni degli utenti con Alexa non solo hanno contribuito ad alleviare l’ansia per i discorsi in pubblico, ma il loro feedback suggerisce che il tutor potrebbe essere una valida alternativa alle sessioni di coaching in persona.

C’è spesso la preoccupazione di essere giudicati da tutor o terapisti umani. Se riusciamo a utilizzare una macchina come Alexa per fornire tale addestramento a soggetti con ansia del linguaggio o ansia sociale, possiamo aiutarli a liberarsi della loro preoccupazione di essere giudicati da un altro essere umano.

Nello studio, i partecipanti sono stati “allenati” dall’altoparlante intelligente Amazon Echo. In maniera casuale potevano essere assegnati all’interazione con una Alexa più o meno socievole e cordiale.

I partecipanti hanno poi preparato e presentato un breve discorso attraverso un’applicazione di realtà virtuale che simulava una stanza con un pubblico di 20 persone. Dopo il loro discorso, i partecipanti hanno completato un questionario sulla loro esperienza.

I ricercatori hanno scoperto che coloro che si erano allenati con l’Alexa più socievole, hanno avuto nel complesso un’esperienza migliore.

Se pensate alle interazioni con Alexa, bisogna ammettere che sono piuttosto asciutte e molto funzionali. Ma fornire una sorta di spunti sociali sembra portare a risultati positivi per gli utenti.

Hanno affermato i ricercatori che aggiungono:

Le persone non stanno semplicemente antropomorfizzando la macchina, ma stanno rispondendo empaticamente in maniera più socievole e rilassata. Questo punto è strettamente associato alla diminuzione dell’ansia legata al parlare in pubblico.

Secondo i ricercatori, questo approccio ha tutto il potenziale di aiutare le persone ansiose di parlare in pubblico a migliorare questo aspetto del loro carattere, comodamente da casa propria.

Gli altoparlanti intelligenti inoltre potrebbero essere utilizzati in modo simile in lavori futuri con persone soggette ad altre forme di ansia.

Alexa è una di quelle cose che vivono nelle nostre case e occupa quindi uno spazio un po’ intimo nelle nostre vite. Spesso è un partner di conversazione, ma perché non usarlo per altre cose piuttosto che semplicemente per rispondere a domande concrete?

Il lavoro scientifico è stato accettato dopo una “peer reviewed” alla Conferenza ACM sui fattori umani e sui sistemi informatici del 2020, che però è stata cancellata a causa dell’epidemia globale di Coronavirus. Il lavoro è stato comunque pubblicato negli atti della conferenza e si può scaricare dal link sottostante.

 

 

Aree Tematiche
Intelligenza Artificiale News Psicologia Scienze Software Tecnologie
Tag
lunedì 27 Aprile 2020 - 16:58
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd