CORONAVIRUS

New York rende legali i matrimoni in videoconferenza

18 Aprile

New York video wedding

A New York è stato deciso che si potranno celebrare matrimoni attraverso FaceTime, Skype, Zoom e altri strumenti di videoconferenza.

Lo stato di New York ha deciso di consentire le cerimonie nuziali su piattaforme di videoconferenza – come FaceTime, Skype, Zoom ecc. – con un ordine esecutivo che consente alle coppie di sposarsi tramite un collegamento video mantenendo le distanze sociali durante la pandemia di Coronavirus.

Gli effetti continui del Coronavirus sulla vita di tutti i giorni hanno portato alla chiusura delle attività e a cambiamenti radicale nella vita delle persone; nel tentativo di ovviare alla necessità di mantenere le distanze sociali, lo stato di New York ha deciso di permettere lo svolgimento di un evento così importante nella vita delle persone tramite i servizi di videoconferenza.

Annunciato all’interno di un’ampia conferenza stampa sul COVID-19, il Governatore di New York Andrew Cuomo ha confermato l’inizio dell’accordo speciale per le cerimonie matrimoniali.

In base al nuovo ordine esecutivo, le coppie saranno in grado di svolgere tutti i consueti compiti con impiegati che normalmente si sarebbero svolti di persona. Come parte della stessa misura, gli impiegati saranno anche in grado di celebrare cerimonie matrimoniali attraverso un collegamento video.

 

 

Aree Tematiche
News Tecnologie
Tag
sabato 18 aprile 2020 - 23:29
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd