I bambini preferiscono i libri di fiabe che spiegano il perché delle cose

3
100
15 Aprile 2020

Uno studio rileva che i bambini preferiscono i libri di fiabe ricchi di informazioni causali, suggerendo che tali libri potrebbero aiutare ad aumentare la loro motivazione a leggere.

Piccoli scienziati crescono: è proprio così, i bambini hanno un appetito insaziabile nel capire il perché delle cose sono e in qualche modo applicano naturalmente il metodo scientifico.

I ricercatori erano già a conoscenza del loro interesse per le informazioni causali, ma non sapevano se questa caratteristica influenzasse le preferenze dei piccoli per attività del mondo reale, come la lettura.

I bambini preferiscono i libri di fiabe contenenti più informazioni causali

Un nuovo studio su Frontiers in Psychology rileva che essi preferiscono i libri di fiabe contenenti più informazioni causali.

I risultati potrebbero aiutare genitori e insegnanti a scegliere i libri più coinvolgenti per aumentare l’interesse dei bambini per la lettura, il che è importante per migliorare l’alfabetizzazione e le abilità linguistiche.

I piccoli hanno un ardente bisogno di capire i meccanismi del mondo che li circonda e spesso bombardano genitori e insegnanti con domande su come e perché le cose funzionano nel modo (a volte con conseguenze imbarazzanti).

I ricercatori sono a conoscenza dell’appetito dei bambini per le informazioni causali da qualche tempo. Tuttavia, nessuno aveva precedentemente collegato questo fenomeno ad attività del mondo reale come la lettura o l’apprendimento.

Ci sono state molte ricerche sull’interesse dei bambini per la causalità, ma questi studi si svolgono quasi sempre in un laboratorio di ricerca usando procedure e attività altamente ingegnose

spiega Margaret Shavlik della Vanderbilt University, Tennessee che continua

Volevamo esplorare come questo interesse iniziale nelle informazioni causali potesse influenzare le attività quotidiane con i bambini piccoli, come la lettura di libri congiunti

Shavlik e i suoi colleghi hanno ipotizzato che i bambini preferiscano libri con più informazioni causali. Hanno iniziato a indagare se ciò fosse vero conducendo uno studio su 48 bambini di 3-4 anni da Austin, in Texas. Il loro studio ha coinvolto un volontario adulto che ha letto due libri di fiabe diversi ma attentamente abbinati ai bambini, per poi chiedere loro le loro preferenze.

Leggiamo due libri per bambini: uno ricco di informazioni causali, in questo caso, sul perché gli animali si comportano e sembrano come loro, e un altro che è minimamente causale, invece che descrive solo le caratteristiche e i comportamenti degli animali

ha detto Shavlik.

I bambini sembravano altrettanto interessati ed entusiasti durante la lettura di entrambi. Tuttavia, quando gli è stato chiesto quale libro preferissero tendevano a scegliere il libro carico di informazioni causali, suggerendo che i bambini erano influenzati da questa differenza chiave.

Riteniamo che questo risultato possa essere dovuto al desiderio naturale dei bambini di imparare come funziona il mondo

spiega Shavlik.

Quindi, come può aiutare genitori e insegnanti nella loro ricerca dei libri da leggere?

Se i bambini preferiscono davvero i libri di fiabe con spiegazioni causali, gli adulti potrebbero cercare libri più ricchi di cose da leggere con i bambini – il che potrebbe a sua volta aumentare la motivazione del bambino a leggere insieme, facilitando la promozione dell’alfabetizzazione precoce.

Lo studio fornisce il primo indicatore che la causalità potrebbe essere la chiave per coinvolgere le giovani menti durante le attività di apprendimento di routine. Studi futuri potrebbero indagare se contenuti ricchi di causalità possono migliorare risultati di apprendimento specifici, tra cui l’alfabetizzazione, le competenze linguistiche e non solo.

Dopo tutto, l’apprendimento dovrebbe riguardare la comprensione del mondo che ci circonda, non solo la memorizzazione di informazioni.

 

Aree Tematiche
News Psicologia Scienze
Tag
mercoledì 15 aprile 2020 - 7:31
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd