Space X, un team di hacker ha diffuso online alcuni documenti riservati

31
2 anni fa

Un team di hacker ha sferrato un attacco ransomware ai sistemi della Visser Precision, ottenendo diversi documenti estremamente riservati delle aziende Space X, Boeing e Lockheed-Martin.

Il piano dei criminali era quello di farsi pagare un cospicuo riscatto per non divulgare online i file riservati su cui avevano messo le mani. Sembra che la Visser Precision si sia rifiutata (o abbia mancato la deadline), provando la ritorsione degli hacker.

I sistemi dell’azienda sono stati colpiti da un ransomware della famiglia BitPaymer noto come DoppelPaymer.

La Visser Precision è uno dei principali fornitori di diverse aziende che collaborano attivamente con la difesa e l’aeronautica militare americana.

Le informazioni sottratte e diffuse online dagli hacker sono di natura estremamente riservata — tra questi anche diversi blueprint di equipaggiamenti militari attualmente usati dal Pentagono. C’erano anche diverse note spese e documenti legali con informazioni interne delle tre aziende. 

La maggior parte dei documenti trapelati online, scrive The Register, appartenevano o riguardavano direttamente le aziende Tesla, Lockheed Martin, Boeing e SpaceX.

 

Sull’argomento:

 

 

Il nuovo pericoloso ransomware Magniber è stato segnalato anche da Singapore
Il nuovo pericoloso ransomware Magniber è stato segnalato anche da Singapore
Un ransomware bersaglia Trenitalia, ferme le biglietterie
Un ransomware bersaglia Trenitalia, ferme le biglietterie
REvil: la Russia avrebbe distrutto il gruppo hacker
REvil: la Russia avrebbe distrutto il gruppo hacker
REvil ripagato con la sua stessa moneta: hackerato il gruppo ransomware
REvil ripagato con la sua stessa moneta: hackerato il gruppo ransomware
L'attacco hacker alla Regione Lazio
L'attacco hacker alla Regione Lazio
Attacco hacker contro la regione Lazio: sistemi informatici paralizzati, in tilt il portale di prenotazione vaccini
Attacco hacker contro la regione Lazio: sistemi informatici paralizzati, in tilt il portale di prenotazione vaccini
Ransomware: un altro attacco alle strutture sanitare, questa volta in Nuova Zelanda
Ransomware: un altro attacco alle strutture sanitare, questa volta in Nuova Zelanda