Covid19, una tigre a New York positiva: anche i felini possono contrarre il nuovo Coronavirus

606
11 mesi fa

Non solo l’uomo può contrarre il nuovo coronavirus. Una tigre malese di 4 anni ospite dello zoo del Bronx, a New York, è risultata positiva al Covid-19. Ad annunciarlo la Wildlife Conservation Society, fondazione americana per la tutela della vita naturale, e confermato poi anche dal National Veterinary Services Laboratory dell’USDA (il servizio veterinario nazionale americano).

Ora sono sotto osservazione anche altre tre tigri e tre leoni africani ospiti dello zoo e che hanno sviluppato una tosse riconducibile al contagio da coronavirus; probabilmente anche loro infetti. Stando ai funzionari della sanità pubblica USA, i grandi felini ospiti dello zoo newyorkese si sarebbero infettati dopo essere stati esposti ad un impiegato della struttura positivo, ma probabilmente asintomatico.

Dalla National Veterinary Services Laboratory fanno sapere che i grandi felini si dovrebbero riprendere senza particolari problemi e non ci sono, al momento, segnali che altri animali della struttura possano aver contratto il virus. Lo zoo è stato chiuso al pubblico a metà marzo, e la tigre ha cominciato a mostrare i primi sintomi il 27 marzo.

Ma quindi le persone possono contagiare gli animali?

Questo è il primo caso del suo genere – fanno sapere dal servizio veterinario americano -. Stiamo ancora imparando a conoscere questo nuovo coronavirus e come si diffonde. Questo caso suggerisce che un impiegato dello zoo ha infettato la tigre. Sono necessari ulteriori studi per capire se e come diversi animali potrebbero essere interessati dal Covid-19. Funzionari statali per la salute pubblica e degli animali continueranno a lavorare a stretto contatto con USDA e CDC per monitorare questa situazione e condurranno ulteriori test se è giustificato.

E il contrario può accadere? Al momento, si legge nel Q&A della National Veterinary Services Laboratory non ci sono prove che animali, inclusi quelli domestici o il bestiame da allevamento, possano diffondere il nuovo coronavirus alle persone. Inoltre, almeno per il momento, la scoperta sulla tigre dello zoo newyorkese non darà adito a nuovi test sugli animali.

Il servizio veterinario americano consiglia però di limitare il contatto con i propri animali domestici o altri animali se si è ammalati di covid-19, proprio come si farebbe con le persone.

 

La pandemia ha acuito il senso di solitudine, soprattutto nelle donne
La pandemia ha acuito il senso di solitudine, soprattutto nelle donne
Coronavirus, il Texas da il via alle riaperture e dice addio alle mascherine
Coronavirus, il Texas da il via alle riaperture e dice addio alle mascherine
Vaccini, Austria e Danimarca vogliono fabbricarli al di fuori dell'UE
Vaccini, Austria e Danimarca vogliono fabbricarli al di fuori dell'UE
Covid-19, negli Stati Uniti i vaccinati hanno superato quota 43.6 milioni
Covid-19, negli Stati Uniti i vaccinati hanno superato quota 43.6 milioni
San Marino si prepara un piano B e punta al vaccino Sputnik V
San Marino si prepara un piano B e punta al vaccino Sputnik V
OMS, "molto improbabile" che Covid-19 sia nato in laboratorio a Wuhan
OMS, "molto improbabile" che Covid-19 sia nato in laboratorio a Wuhan
L'Italia prepara azioni legali contro Pfizer per il ritardo dei vaccini
L'Italia prepara azioni legali contro Pfizer per il ritardo dei vaccini