Bloodshot: Vin Diesel non vuole rimandare l’uscita del film

9 Marzo 2020

bloodshot

Bloodshot dovrebbe uscire nelle sale cinematografiche il 13 marzo. Ecco le parole di Vin Diesel, che non vuole rimandare il lungometraggio.

In questo periodo anche il mondo del Cinema si è fermato a causa del Coronavirus. Ma ci sono alcuni addetti ai lavori che vorrebbero proseguire nel loro percorso, ed a maggior ragione di questi tempi vorrebbero stare vicini al pubblico ed intrattenerlo. Vin Diesel è tra questi: l’attore vorrebbe che il film Bloodshot non subisca ritardi.

Il lungometraggio arriverà nelle sale cinematografiche il 13 marzo, e l’attore vorrebbe che questa data possa essere rispettata. Ecco cosa ha dichiarato a USA Today:

Lasciatemi dire questa cosa: Bloodshot era un soldato, ed un soldato non decide dove e quando schierarsi. Non voglio accusare nessuno tra quelli che dicono che siamo degli stupidi a far uscire il film adesso, ma c’è bisogno di film oggi più che mai. Siamo in un momento in cui il cinema e l’esperienza cinematografica sono minacciati.

L’attore sarebbe anche disposto ad andare in Cina a promuovere il film, ma dalla Sony sembra stiano facendo opposizione.

Questa è la sinossi del film:

Un soldato ucciso durante una missione viene riportato in vita dalla RST corporation. Grazie ad un insieme di nanotecnologie, Ray acquisisce una forza incontrollabile e la possibilità di rigenerare i propri tessuti instantaneamente. La compagnia ha però preso possesso non solo del suo corpo, ma anche della sua mente e della sua memoria, e Ray non sa più cosa è vero e cosa no, ma è sua intenzione scoprirlo.

Vin Diesel interpreta Ray Garrison nell’adattamento cinematografico del fumetto bestseller Bloodshot, in Italia edito dalla Star Comics per Valiant Entertainment.

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
lunedì 9 Marzo 2020 - 17:16
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd