CORONAVIRUS

Black Widow sarà il prossimo film rimandato dopo No Time To Die?

Black Widow, ma anche altri film, potrebbero essere rimandati a loro volta, seguendo l’esempio di No Time To Die, il venticinquesimo film di James Bond spostato a Novembre.

C’è grande preoccupazione nell’industria cinematografica, per via dell’emergenza causata dal Coronavirus, che ha dapprima costretto a rimandare No Time To Die, ed ora potrebbe far slittare le date d’uscita di altri film importanti e potenziali campioni d’incassi, uno su tutti Black Widow.

 

 

La situazione infatti è critica in tutto il mondo, dato che per via dell’allarmismo più o meno giustificato, l’epidemia ha già di fatto sconvolto la routine quotidiana di moltissime persone, ed ha portato alla cancellazione di eventi, manifestazioni pubbliche e campionati sportivi.

Le misure di sicurezza e la generale paura che si respira da qualche settimana, porterebbero di sicuro a delle conseguenze negative ai botteghini, per cui anche se attualmente nulla è stato ancora annunciato, è chiaro che le major si stiano sedendo ad un tavolo per studiare un piano B.

 

 

In questo momento in Italia è già stato rimandato Onward, il nuovo film Pixar, e di No Time To Die vi abbiamo già parlato. Resta da capire la situazione per quanto riguarda Mulan, che probabilmente sarà presa come esempio per Black Widow, la cui uscita è prevista per il 1 Maggio, e di Fast and Furious 9, in uscita il 22 Maggio, weekend del Memorial Day, che a questo punto potrebbero essere i primi due a saltare.

Come detto, attualmente Disney e Universal fanno sapere che le date d’uscita dei due film rimangono quelle annunciate, ma come immaginerete si naviga a vista, e la situazione è in continua evoluzione. Vi terremo aggiornati.

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment
Tag
giovedì 5 Marzo 2020 - 12:15
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd