Black Shark 3: ufficiale la nuova generazione di smartphone da gaming

1 anno fa

È stato annunciato il nuovo Black Shark 3, smartphone da gaming del brand di proprietà di Xiaomi che negli anni si è guadagnato una discreta fetta di appassionati. È disponibile anche nel modello Pro.

Il Black Shark 3 è ovviamente un device in grado di offrire tutte le alte prestazioni che ci si aspetta in uno smartphone progettato per i videogiocatori. Anche il Black Shark 3 può contare su un sistema di raffreddamento a liquido sandwich proprietario per alleggerire le temperature del device durante le sessioni di gioco più concitate.

 

Il Black Shark 3, tutte le specifiche

Il display è un AMOLED FHD+ da 6,67 pollici. Il refresh rate arriva a 90Hz e ovviamente non manca nemmeno il supporto alla tecnologia HDR10+. Il cuore pulsante del gaming phone cinese è il Qualcomm Snapdragon 865, affiancato da una GPU  Adreno 650 e un minimo di 8GB di RAM (ma è possibile optare per il modello da 12GB). Storage da 128/256GB (sempre a seconda del modello scelto).

 

 

Il comparto fotografico prevede tre sensori da 64, 13 e 5MP, con grandangolo da 120°. La fotocamera anteriore è invece da 20MP. Quanto alla batteria abbiamo una 4.720mAh con supporto alla ricarica rapida: 50% in appena 12 minuti, e ricarica totale in 38 minuti.

Passiamo ai prezzi: per il momento non abbiamo ancora il listino per i mercati occidentali (ma l’arrivo in Italia è decisamente probabile). Si parte da 3.799 yuan per la versione base, arrivando a 3.999 yuan per il modello con 256GB. Grossomodo stiamo parlando di un range tra 489 euro e 515 euro, ma ci andrei molto cauto prima di mettere la mano sul fuoco su una conversione 1:1 per l’Italia.

 

Il Black Shark 3 Pro, ancora più grande

Come anticipato, è anche disponibile una versione a prestazioni ancora superiori, soprattutto dal punto di vista della qualità su schermo (che ovviamente ha anche dimensioni più generose): parliamo di 7,1 pollici AMOLED con risoluzione 2K e refresh rate fino a 90Hz. Sotto la scocca batte sempre un Snapdragon 865 e nulla cambia nemmeno per i tagli di RAM disponibili, mentre lo storage è unico ed è da 256GB. Invariato anche il comparto fotografico, sia frontale che posteriore.

 

 

Più generosa anche la batteria, con 5.000mAh e gli stessi tempi di ricarica che troviamo nel modello “base”.

Prezzi? Per il modello da 8/256GB partono 4.699 yuan mentre per quello da 12/256GB  il prezzo è fissato a 4.999 yuan.

 

 

Xiaomi produrrà auto elettriche: maxi investimento da 10 miliardi di dollari
Xiaomi produrrà auto elettriche: maxi investimento da 10 miliardi di dollari
Xiaomi è pronta per il suo primo smartphone da gaming (rumor)
Xiaomi è pronta per il suo primo smartphone da gaming (rumor)
Xiaomi è stata bandita dagli USA per un'onorificenza assegnata al suo fondatore
Xiaomi è stata bandita dagli USA per un'onorificenza assegnata al suo fondatore
Mercato TV in crescita, ma a vincere sono i brand cinesi
Mercato TV in crescita, ma a vincere sono i brand cinesi
Redmi MAX: il colossale televisore cinese da oltre 98 pollici
Redmi MAX: il colossale televisore cinese da oltre 98 pollici
Xiaomi Mi11 Ultra: un modulo fotografico senza precedenti
Xiaomi Mi11 Ultra: un modulo fotografico senza precedenti
Xiaomi: annunciata tecnologia per ricarica wireless a distanza
Xiaomi: annunciata tecnologia per ricarica wireless a distanza