Ritorno al Futuro: Tom Holland ammette di aver discusso del reboot

Tom Holland Ritorno al Futuro

Tom Holland ha confermato le discussioni su un possibile remake di Ritorno al Futuro, ma ha trovato una motivazione valida per spiegare perché il film non si farà.

Dopo la pubblicazione online del video deepfake che mostrava Tom Holland nei panni di Marty McFly e di Robert Downey Jr. in quelli di Doc Brown, le voci su un possibile reboot di Ritorno al Futuro hanno continuato ad alimentare il web, fino a quando lo stesso Tom Holland non ha ammesso di essere stato coinvolto in una discussione su un reboot.

Durante un’intervista con BBC Radio 1 l’attore ha amesso:

Direi una bugia se non ammettessi che in passato ci sono state discussioni su un un possibile remake, ma quello è il film perfetto, o uno di quelli da considerare perfetti, e non si riuscirebbe a farne uno migliore.

Detto questo, se io e Robert Downey Jr. potessimo girare quella scena che è stata rifatta per divertimento – e lui potrebbe pagare per farla visto che ha un sacco di soldi- io lo farei per il mio solito cachet e potremmo così rifare quella scena.

Insomma, alla fine un remake di Ritorno al Futuro non ci sarà, ma magari potremmo vedere Tom Holland e Robert Downey Jr. interpretare veramente Marty McFly e Doc Brown, almeno per una sola scena.

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
lunedì 2 marzo 2020 - 11:38
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd