CORONAVIRUS

Coronavirus: cinema chiusi in Piemonte, Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna

24 Febbraio

Coronavirus

Il virus proveniente dalla Cina sta condizionando anche le attività di proiezione nelle sale cinematografiche. Ecco gli ultimi dettagli sul Coronavirus.

Il Coronavirus sta condizionando anche l’industria cinematografica. L’aggravarsi dell’emergenza sanitaria ha spinto le singole regioni a prendere dei provvedimenti drastici. Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna hanno disposto anche la chiusura dei cinema.

L’ordinanza firmata dai presidenti delle singole Regioni, in concordanza con il Ministro della Salute Roberto Speranza, ha predisposto:

 La sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;

E poi ancora la sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura;

 

Tra questi sono coinvolte anche la sale cinematografiche, che evidentemente subiranno delle ripercussioni a livello d’incassi, e che, in parte, ne hanno già risentito, avendo fatto segnare per questo fine settimana un -30% di guadagni rispetto allo scorso week-end.

In questo periodo tra i film in proiezione ci sono anche il lungometraggio Sonic – Il film, e Gli anni più belli, nuovo lavoro di Gabriele Muccino. Sono state rimandate invece le uscite di Volevo Nascondermi con Elio Germano e di Si vive una volta sola di Carlo Verdone.

 

 

Aree Tematiche
Attualità Cinema Entertainment News
Tag
lunedì 24 febbraio 2020 - 12:16
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd