Coronavirus: il parametro R0 per misurare la diffusione dell'epidemia

Coronavirus: il parametro R0 per misurare la diffusione dell’epidemia

Il parametro R0 viene utilizzato per misurare la potenziale trasmissibilità di una malattia infettiva. Le stime ad oggi calcolate dall’OMS sono comprese tra 1,4 e 3,8 nelle aree colpite in questa prima fase di diffusione: quanto maggiore è il valore di R0 e tanto più elevato è il rischio di propagazione dell’epidemia.

Dopo aver raccolto i dati sui primi casi confermati a seguito del diffondersi della malattia l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e numerosi istituti di ricerca di tutto il mondo hanno diramato le stime sull’espandersi dell’epidemia.

Il parametro che viene utilizzato è R0 un fattore importante che caratterizza l’epidemia di una malattia infettiva.

È il numero di riproduzione di base che indica il numero medio di infezioni secondarie prodotte da un individuo infetto in una popolazione che non è mai venuta a contatto con il nuovo patogeno misurando così la potenziale trasmissibilità della malattia.

Ad esempio se il parametro R0 di una malattia infettiva è uguale a 2 significa che in media un solo malato può infettare due persone: tanto più è alto il valore tanto più è alto il rischio di diffusione dell’epidemia, se si attesta invece su valori minori di 1 allora l’epidemia può essere contenuta.

R0 è determinato da una funzione dipendente dalla probabilità di trasmissione per singolo contatto tra una persona infetta ed una no, dal numero dei contatti della persona infetta e dalla durata dell’infettività: riducendo uno di questi fattori allora anche il parametro R0 diminuisce.

Come si legge nell’articolo:

senza un vaccino o un trattamento la probabilità di trasmissione e la durata dell’infettività non possono essere modificati ma, l’immediata diagnosi della persona infetta, o dell’identificazione di quella potenzialmente infettata con la possibilità di ridurre i suoi contatti con altre persone permetterebbe una riduzione del R0.

Ed è quello che stanno facendo in Cina con l’isolamento ed evitando luoghi pubblici e l’utilizzo di trasporti pubblici per ridurre il contagio.

 

 

Newsbot15

Newsbot15

Science Newsbot
Aree Tematiche
Matematica Medicina Natura News Scienze
Tag
venerdì 7 febbraio 2020 - 15:08
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd