Riscaldamento globale: l’allarme dalla ISS

287
3 anni fa

Nella giornata dell’overshoot day viene lanciato l’allarme sulla salute del pianeta dalla Stazione Spaziale Internazionale: gli astronauti che hanno osservato il cambiamento del pianeta lanciano un appello ai leader mondiali chiedendo di invertire la rotta e cambiare le cose.

È un vero e proprio grido d’allarme quello lanciato da Luca Parmitano rispondendo alledomande sul Riscaldamento Globale dei giornalisti  presenti nella sala del Museo Nazionale di Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano da dove è stata trasmessa la conferenza stampa.

Io ho visto nelle foto mie e dei miei colleghi, negli ultimi sei anni, davvero i cambiamenti: i deserti avanzare, i ghiacci squagliare.

Spero che le nostre parole e il nostro sguardo possano essere condivisi per allarmare la gente verso quello che è il nemico numero uno oggi e dare una spinta ai nostri leader perché facciano non qualcosa, ma tutto il possibile per migliorare la situazione

Ribadendo la necessità che i politici e chi guida i diversi Paesi nel mondo devono invertire la rotta e fare di tutto affinché il fenomeno possa essere rallentato o addirittura fermato.

Il 29 luglio è stata trasmessa la prima conferenza stampa europea con Luca Parmitano in diretta dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Qui di seguito il video con la conferenza integrale dove al minuto 10:37 (circa) è possibile ascoltare Luca rispondere alla domanda sul riscaldamento globale.

 

 

 

 

Della conferenza stampa ne avevamo parlato qui:

 

 

Ambiente e turismo: accordo tra Cna e Wwf
Ambiente e turismo: accordo tra Cna e Wwf
Aula Natura: la prima nata in Umbria
Aula Natura: la prima nata in Umbria
Guida Ambientale Escursionistica: requisiti della professione
Guida Ambientale Escursionistica: requisiti della professione
Riscaldamento globale: Genova e Napoli sono tra le dieci città più colpite
Riscaldamento globale: Genova e Napoli sono tra le dieci città più colpite
Ondate di calore: in Europa causeranno 90mila morti
Ondate di calore: in Europa causeranno 90mila morti
OMM: gli ultimi 8 anni sono stati i più caldi mai registrati
OMM: gli ultimi 8 anni sono stati i più caldi mai registrati
Petizione lanciata contro la Coca-Cola come sponsor della Cop-27
Petizione lanciata contro la Coca-Cola come sponsor della Cop-27