La Scienza in Avengers: Endgame

67
4 anni fa

4 minuti

Teorie dei quanti, inversione del nastro di Möbius, scala di Planck, teoria delle proporzioni di Deutsch e non solo, costituiscono il mix di teorie fisiche e nozioni matematiche necessarie agli Avengers per ripristinare l’universo.

Spoiler Alert
Attenzione l’articolo contiene spoiler su Avengers: Endgame

 

Anche se rientra nella fiction, i fisici Michael Milford e Peter Stratton, come scrivono nel loro articolo su The Conversation, ritengono che molti concetti, citati in Avengers: Endgame si rifanno, almeno nei termini, alle recenti teorie scientifiche, di simulazione e ricerca, nello specifico alla meccanica quantistica, al nastro di Möbius e alle proporzioni di Deutsch.

Alla fine del capitolo Avengers: Infinity War la metà degli esseri viventi dell’universo sparisce a causa di Thanos e del Guanto dell’Infinito. L’unica cosa che può invertire la morte di metà degli esseri viventi dell’universo è riutilizzare quello che l’ha causata: le potenti Infinity Stones. Il problema è che Thanos le ha distrutte e quindi sono disponibili solo nel passato. Recuperarle comporterà un viaggio nel passato.

 

 

Ma i viaggi nel tempo sono possibili?

Secondo la teoria della relatività di Albert Einstein, viaggiare in avanti nel tempo è relativamente facile. Tutto quello che occorre fare è muoversi vicino alla velocità della luce e si può teoricamente viaggiare milioni o persino miliardi di anni nel futuro.

Cosa molto più difficile è teorizzare un viaggio nel passato.

Alcune teorie dimostrano che i cicli temporali (curve del tempo chiuse) sono fisicamente impossibili, e quindi viaggiare indietro nel tempo non potrà mai accadere.

Viaggiare indietro nel tempo, inoltre, causerebbe incoerenze logiche: se torni indietro nel tempo e uccidi tuo nonno quando era giovane, allora non potresti mai nascere, ma se non fossi nato, allora come sei potuto tornato e ucciderlo? (paradosso del nonno)
.

Ma sappiamo, anche grazie a Einstein, che i buchi neri che ruotano possono distorcere sia lo spazio che il tempo.

 

 

Come si risolve il paradosso?

In Avengers: Endgame, applicando la meccanica quantistica, si ci rifà alla cosiddetta teoria dei molti mondi (Many Worlds Theory).

In pratica ogni cambio nel passato crea un nuovo universo: gli Avengers pianificano di riprendere le pietre dalle linee temporali passate, usarle nel presente e posizionandole nuovamente ed esattamente nello stesso momento del passato una volta che hanno raggiunto lo scopo.

Il fisico inglese David Deutsch, menzionato anche nel film, ha combinato questa idea con la teoria dei molti mondi e ha dimostrato che il paradosso del nonno può risolversi se si esprime la teoria in modo probabilistico.

Nella meccanica quantistica non si può mai sapere esattamente dove si trova una particella atomica e in quale direzione si sta muovendo.

La particella atomica si comporta secondo un’onda probabilistica: si sa solo che c’è una certa possibilità che si trovi in un certo posto. Come le particelle, la persona che torna indietro nel tempo ha solo una certa probabilità di uccidere il nonno, rompendo, così, il ciclo di causalità e risolvendo il paradosso.

Per quanto folle e strano sia tutto questo, e per quanto nel film, per l’effetto scenico che scaturiscono, siano presenti termini un po’ esagerati e azzardati per il contesto, la trama si sforza di rappresentare l’attuale pensiero sui viaggi nel tempo, almeno fino ad un certo punto:

la vera scienza quantistica è ancora più strana di quanto i cineasti potrebbero mai immaginare. È chiaro che anche gli scienziati stanno ancora dibattendo per capire le implicazioni della teoria dei quanti.

Folle o paradossale, l’idea di un viaggio nel tempo ha sempre incuriosito e affascinato, ma se veramente fosse possibile tornare indietro nel tempo ci piacerebbe davvero? O comunque sia, data la nostra natura umana, commetteremmo di nuovo gli stessi errori e quindi risulterebbe inutile?

 

Ant-Man and the Wasp: Quantumania - I dettagli su Kang e l'influenza sul prossimo Avengers
Ant-Man and the Wasp: Quantumania - I dettagli su Kang e l'influenza sul prossimo Avengers
Deadpool 3, I Fantastici Quattro, Blade e Secret Wars sono stati spostati a nuove date
Deadpool 3, I Fantastici Quattro, Blade e Secret Wars sono stati spostati a nuove date
Ant-Man and The Wasp: Quantumania sarà collegato con Avengers 5
Ant-Man and The Wasp: Quantumania sarà collegato con Avengers 5
Avengers: Endgame - Kevin Feige voleva la morte di tutti i vendicatori originali
Avengers: Endgame - Kevin Feige voleva la morte di tutti i vendicatori originali
Avengers: Secret Wars - Kevin Feige chiarisce che non ci saranno i fratelli Russo alla regia
Avengers: Secret Wars - Kevin Feige chiarisce che non ci saranno i fratelli Russo alla regia
Avengers: The Kang Dynasty sarà diretto da Destin Daniel Cretton
Avengers: The Kang Dynasty sarà diretto da Destin Daniel Cretton
Avengers: Endgame - Kevin Feige voleva che morissero tutti i Vendicatori originali
Avengers: Endgame - Kevin Feige voleva che morissero tutti i Vendicatori originali

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.