GUIDE

12 Canali Youtube che mi sono piaciuti nel 2018

78
2 anni fa

8 minuti

Youtube è ormai una piattaforma di streaming video matura, sia a livello internazionale che in Italia: migliaia di videomaker si cimentano ogni giorno nel tentativo di attirare la vostra attenzione, prendere like e guadagnare nuovi iscritti. Ecco 12 canali youtube che mi sono piaciuti e ho seguito con interesse nel corso del 2018.

Ovviamente li ho scelti secondo il mio gusto personale e non è una classifica, sarebbe abbastanza ridicolo dare un ordine alla mia selezione. Fatemi sapere nei commenti quali sono i canali che avete seguito con più interesse nello scorso anno.

La cosa che mi ha stupito moltissimo riguardando la mia lista dopo averla stilata è che, a parte una o due eccezioni, tutti i canali che ho inserito sono esplosi nel corso del 2018, con un aumento davvero esponenziale dei loro iscritti e visualizzazioni per video.

Sono tutti canali che seguo da diversi anni e mi ha davvero fatto piacere vederne l’evoluzione e, come dicevo, il successo guadagnato sul campo durante l’anno e, soprattutto, durante i tanti anni precedenti durante i quali magari non se li cagava nessuno o quasi.

Una dimostrazione concreta di quanto sia importante, anche e soprattutto su Youtube, la perseveranza per arrivare al successo. Ora scusate, vado a girare altri video per il mio canale

 

 

The B1M

Bellissimo canale educational dedicato all’ingegneria edile: come sono stati costruiti i più grandi ponti, grattacieli, città del mondo? Come funzionano, quali sono le sfide affrontate, le curiosità e le nuove tendenze?

 

 

Peter McKinnon

Dal Canada un fotografo che si è riscoperto video maker e ora passa dal vlogging ai tutorial con una facilità impressionante e una freschezza nel montaggio e nei tempi dei suoi video davvero invidiabile.

È passato da sconosciuto a uno degli youtube più famosi nel corso del 2018, anche grazie alle sue collaborazioni con altri youtuber presenti in questa lista come Casey Neistat o Marques Brownlee. Il suo successo è più che meritato.

 

 

Marques Brownlee

Marques non credo abbia bisogno di presentazioni, se seguite la tecnologia su Youtube, avrete visto almeno un suo video. Io lo seguo da quando aveva qualche decina di migliaia di iscritti e girava video dalla sua cameretta con i cereali in sottofondo.

Dopo tanti anni riesce ancora ad essere sempre spontaneo, preparato e tecnicamente ineccepibile, con il valore aggiunto di aver puntato tutto sulla pura qualità visiva dei suoi video, utilizzando le migliori attrezzature possibili per portare sempre video “crispy”, alla massima risoluzione possibile.

 

 

Casey Neistat

Un altro mostro sacro di Youtube che oggi diamo per scontato, ma che ha letteralmente inventato molti degli stilemi oggi utilizzati da tanti altri videomaker, su Youtube e non solo.

Da quando nel 2015 ha cominciato a vloggare pubblicando un video di qualità ogni giorno, ha scardinato le regole del genere e portato una freschezza di contenuti e di montaggio che hanno ispirato tantissimi altri aspiranti vlogger.

Se oggi ancora leggete nelle guide su “come avere un canale Youtube di successo” che bisogna pubblicare tutti i giorni un video di 15 minuti… lo dovete a Casey Neistat. E no, non è più così, ora “vanno” anche i video lunghi, anche molto lunghi… ma avere una frequenza di pubblicazione alta aiuta ancora moltissimo, sappiatelo.

Dopo anni di vlog e mille peripezie in questi mesi lo vediamo alle prese con la sua ultima sfida, un luogo a New York dove fare da kickstarter a nuovi Youtuber.

 

 

Jon Olsson

Un altro vlogger che è letteralmente esploso nel 2018 e che seguo con piacere da un paio di anni. Jon è un ex sciatore svedese molto famoso in patria e tra chi segue gli sport estremi e lo sci in particolare. Atleta che ha vinto tutto da ragazzo e ora si ritrova, adulto, a gestire il proprio patrimonio, fondare nuove attività (la lina di zaini e borse Douchebag ad esempio) e… tenere un vlog aiutato da un videmaker (che è cambiato nel corso degli anni, attualmente è un francese davvero bravo)

Non è solo il contenuto ad attirarmi, ma soprattutto la forma: sia Jon che il suo aiutante Benni sono davvero molto bravi a girare e montare i video che sfornano con una frequenza impressionante durante la settimana, il risultato è di una qualità che difficilmente troverete in altri vlog simili.

A parte questo, perché mai dovrebbero interessarmi i video di qualcuno che gira costantemente il mondo facendo sport estremi, costruendo nuove case, nuove aziende, acquistando super car e sposando modelle svedesi?

 

 

Adam Savage’s Tested

Vabbé di Adam Savage immagino ci sia poco da dire, lo conoscete tutti, ma magari pensate ancora che sia solo quello della televisione… nel caso sappiate che ha messo su da diversi anni un canale youtube davvero, davvero nerd, aiutato da diversi collaboratori.

Il canale propone format di ogni tipo dedicati al modellismo, prop making, nerd culture, eventi, tecnologia… personalmente adoro i video di Adam in cui costruisce in un giorno (o quasi…) qualcosa, che sia la replica di una spada famosa o una tuta spaziale… ma anche i suoi collaboratori sono generalmente molto preparati ed interessanti. Iscrivetevi.

 

 

Cane Secco

È ovvio che seguo anche youtuber italiani. Non tanti, devo dire la verità, non sono un esperto della scena italiana. Ma ce ne sono almeno tre o quattro che seguo da anni con piacere e uno di questi è sicuramente Matteo Bruno, alias Cane Secco.

L’ho visto evolvere da giovane video maker a imprenditore, ho assistito alla fondazione del suo studio di produzione video e ancora oggi apprezzo tantissimo i suoi video settimanali che realizza con un format che adoro e che prima o poi copierò (lunedìììì!)

 

 

JANGBRiCKS

Di canali dedicati ai LEGO ce ne sono letteralmente a centinaia su Youtube e probabilmente Jang non è il migliore. Ma ormai lo seguo da così tanto tempo che non potevo non inserirlo in questa lista. Non apprezzo particolarmente il flood di video recensioni di set che sforna ad ogni stagione, ma sono innamorato della sua LEGO City che si sta costruendo da anni e non mi perdo neanche un video di aggiornamento.

Ho visto nascere quella città nella sua vecchia casa, l’ho vista evolvere e cambiare radicalmente, ho seguito lo sviluppo di ogni singolo grande edificio o area principale… e non vedo l’ora di guardare un altro aggiornamento non appena avrà finito di recensire ogni singolo set in uscita…

 

 

Manuel Agostini

Un altro italiano in lista: Manuel si occupa di video prettamente tech, con recensioni, confronti e approfondimenti dedicati agli ultimi prodotti tecnologici. Il suo è uno degli ambiti più gettonati su Youtube, eppure è riuscito negli ultimi tre anni a crescere e a raggiungere quasi i 100 mila iscritti. Ho seguito la sua crescita con interesse, cercando di capire cosa lo differenzia dai tantissimi altri che ci stanno provando e ci hanno provato negli anni scorsi.

Manuel sforna video di buona qualità, sa generalmente di cosa sta parlando (aspetto per niente scontato su Youtube) non è l’ennesimo bimbominchia in cerca di casse bluetooth gratis e ha saputo cavalcare al meglio i suoi punti di forza e attivare collaborazioni che lo hanno aiutato nella prima parte della sua carriera su Youtube (insieme ad altri suoi “simili”, come Otto o Ghela)

 

 

 

Tony & Chelsea Northrup

Tony Northrup è probabilmente l’influencer più influente (scusate) nel mercato della fotografia: non solo ha saputo, insieme alla moglie Chelsea, creare un canale da zero pieno zeppo di consigli, tutorial e recensioni, ma è anche diventato un punto di riferimento per chi vuole, davvero, sapere cosa è meglio e cosa è peggio nel mondo della fotografia digitale.

 

 

Nicolò Balini

Forse questo nome non vi dice niente, ma se vi dicessi invece “Human Safari”? ah ecco adesso avete capito eh? Nicolò non solo ha spaccato sul suo canale principale dedicato ai viaggi e al turismo in giro per il mondo, ma nello scorso anno ha pure lanciato un suo canale personale in cui, semplicemente, fa quel cazzo che gli pare.

E, distruggendo ogni possibile previsione tecnica dei grandi esperti di crescita e marketing su Youtube, Nicolò ha avuto un enorme successo anche sul suo canale personale, dimostrando a tutti che no, non c’è una regola magica da seguire per avere un canale Youtube di successo.

 

 

Wendover Productions

Un altro canale Youtube che vi voglio consigliare se non lo conoscete già: Wendover Productions. Tantissimi video che si propongono di spiegare “come funziona il mondo”, da un punto di vista prettamente tecnico economico.

Da come funziona un aeroporto al perché la Cina ha un enorme problema geografico, da come funziona una portaerei all’analisi di cosa comporta scalare l’Everest…

Sono tutti narrati in inglese, molto belli e dettagliati, questo insieme a B1M è la mia droga degli ultimi mesi, li guarderei all’infinito.

Time: il documentario candidato agli Oscar disponibile gratuitamente online per una settimana
Time: il documentario candidato agli Oscar disponibile gratuitamente online per una settimana
Hello Kitty: il trailer della seconda stagione della serie animata
Hello Kitty: il trailer della seconda stagione della serie animata
Save Ralph: ecco il cortometraggio doppiato da Taika Waititi
Save Ralph: ecco il cortometraggio doppiato da Taika Waititi
The Real Ghostbusters: uno degli episodi più famosi su YouTube
The Real Ghostbusters: uno degli episodi più famosi su YouTube
Ranma ½: trasformazioni, arti marziali e sentimenti nascosti
Ranma ½: trasformazioni, arti marziali e sentimenti nascosti
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione