iPhone 2018 Rumors

3 anni fa

7 minuti

La segretezza assoluta che ha contraddistinto Apple nei primi anni di iPhone è ormai un lontano ricordo: già da parecchio tempo ogni estate escono inevitabilmente le specifiche dei nuovi iPhone che verranno presentati in autunno, ecco cosa sappiamo fino ad ora.

Il motivo di questi leak è ufficialmente legato al rilascio da parte di Apple di tutte le caratteristiche dei nuovi smartphone in uscita verso i produttori di accessori che devono per forza di cose sapere prima almeno dimensioni e forma esatta dei nuovi telefoni per potere mettere in vendita subito dopo l’uscita custodie e simili. Se poi volete leggerci dietro anche un po’ di pubblicità gratis senza troppi rischi (“erano solo rumors”) allora fate pure, il punto è che anche quest’anno sappiamo già quali saranno i nuovi iPhone che verranno presentati a settembre e direi che sono molto, molto interessanti.

 

Aggiornamento 12 Settembre

I rumor che seguivo ci hanno preso in pieno: Apple ha annunciato il suo keynote proprio per mercoledì 12 settembre. Seguite il mio commento live del keynote qua:

 

 

Il 99% dei rumors di due settimane fa sono ancora validi, se volete approfondire continuare la lettura, vi riporto solo qui sotto le ultime cose in ordine sparso e aggiorno sotto di conseguenza:

  1. Nomi confermati: grazie al leak della struttura di directory del sito di Apple ora sappiamo i nomi dei tre iPhone che presenteranno questa sera: iPhone XR, XS and XS Max.
  2. Prezzi confermati da CNBC: anche i prezzi sono ormai praticamente certi, iPhone XR dovrebbe stare tra i 600 e i 700 dollari, mentre l’iPhone XS 8-900$ e l’iPhone XS Max a partire da 1000 dollari.
  3. Confermati i colori “strani” per iPhone XR (blu, rosso, argento, space gray, marrone?) e anche la doppia SIM, ma probabilmente non da subito.
  4. Una email sembrerebbe confermare la disponibilità dei nuovi iPhone a partire dal 21 settembre (ci abbiamo preso anche con questa data)

 

 

Intanto cerchiamo di capire quando ci sarà il keynote visto che deve ancora essere annunciato. Considerando che tutti i rumors parlano di metà settembre e che Apple solitamente fa questi eventi il martedì, la data più accreditata sarebbe l’11 settembre… ma è chiaro che Apple non vorrà certo presentare i suoi nuovi telefoni proprio in quella data così significativa, quindi la data più probabile e che più viene menzionata dai diversi rumors è il 12 settembre. Potrebbe essere il 10. O il 18. Poco cambia.

 

Quando saranno presentati i nuovi iPhone? Ormai sappiamo già tutto praticamente, quanti saranno, come saranno, etc. Ma…

Posted by Antonio Moro on Monday, August 27, 2018

 

Detto questo, vediamo quali nuovi smartphone verranno presentati a questo keynote in arrivo: saranno ben tre secondo tutti i rumor più accreditati.

Arriveranno ben tre nuovi iPhone a settembre.

  1. Il primo, al centro nell’immagine sopra, sarà il successore dell’attuale iPhone X, identico nelle dimensioni di scocca e ancora con uno schermo OLED da 5,8 pollici.
  2. Il secondo, a sinistra sopra, sarà un nuovo “iPhone X Plus”, con uno schermo OLED da 6,5 pollici e, di conseguenza, dimensioni più grandi rispetto ad iPhone X.
  3. Il terzo, a destra sopra, la novità più grande del keynote, sarà un nuovo iPhone “economico”, con dimensioni a metà tra i due precedenti e uno schermo LCD da 6,1 pollici.

Non si conoscono i nomi di questi nuovi modelli e direi che il naming è il più grande mistero ancora irrisolto del keynote in arrivo: non sappiamo davvero come Apple districherà la matassa che ha creato con l’uscita lo scorso anno di iPhone X insieme a iPhone 8. Non ha alcun senso ora mettersi a fare ipotesi strambe (iPhone 9? Xs? Xs Plus? XL? Xc? vedremo)

Tutti e tre i nuovi iPhone avranno il FaceId integrato nel notch e uno schermo “edge to edge”, aspetto che diventerà quindi lo standard definitivo per iPhone, anche considerando tutto quello che si porta dietro in termini di usabilità in iOS, nuove gesture, etc. Direi che ha più che senso, quindi ben venga: non avremo più iPhone con vecchi schermi non “a filo”, molto bene.

Secondo molti analisti il vecchio iPhone X dovrebbe uscire di produzione invece che essere proposto ad un prezzo inferiore, evitando così di cannibalizzare le vendite dei nuovi modelli, molto simili… un po’ come è successo con l’iPhone 5 quando il 5s e 5c sono stati presentati nel 2013.

I nuovi iPhone potrebbero includere un nuovo caricatore con porta USB C, in modo tale da poter includere un cavo USB C – Lightning, utile per collegare l’iPhone ai MacBook.

 

 

 

 

iPhone XR

Parto dal più interessante dei tre: sarà un modello completamente nuovo, venduto ad un prezzo più abbordabile degli altri due top di gamma. Si parla di 699/799 dollari.

Avrà uno schermo LCD invece che OLED per risparmiare, ma secondo gli ultimi rumor dovrebbe essere un Full Active LCD display prodotto da Japan Display, uno schermo davvero ottimo che può avere cornici ancora più sottili rispetto ai concorrenti OLED, fino a mezzo millimetro (lo schermo OLED di iPhone X ha cornici da un millimetro). Alcuni rumor dicono che il nuovo schermo non supporterà il 3D Touch. Secondo BusinessKorea sarà lo stesso schermo MLCD+ presente nel nuovo LG G7 che assicura una luminosità addirittura di 1000 nits.

 

Full Active LCD by Japan Display

 

Dovrebbe avere una scocca in alluminio come i vecchi iPhone 7 e 8 invece che in acciaio come i nuovi iPhone X. La scocca in acciaio è una particolarità da non sottovalutare nella scelta di iPhone: considerando che gli smartphone cascano quasi sempre di “angolo” e che queste cadute causano la deformazione della scocca e la conseguente rottura del vetro, una scocca in acciaio è da questo punto di vista molto, molto meglio rispetto ad una in alluminio. Non si sa ancora se avrà il retro in metallo o in vetro e se supporterà, quindi, la ricarica wireless.

Questo iPhone avrà una singola camera sul retro invece delle due presenti su iPhone X e dovrebbe avere 3Gb di RAM interna.

Essendo destinato soprattuto al mercato cinese e indiano, potrebbe includere, forse solo per questi mercati, un doppio slot per le SIM.

 

 

Sarà disponibile in tanti nuovi colori invece che i soliti due o tre. Per ora si parla di bianco, grigio scuro, arancio, blu e rosso… ma chiaramente Apple potrebbe sorprenderci con altri colori completamente diversi.

Personalmente spero in un omaggio ai primi iMac, quindi Arancio, Verde, Rosa, Azzurro e Viola… vedremo.

 

 

 

iPhone XS e iPhone XS Max

I nuovi iPhone da 5,8 e 6,1 offriranno meno novità: si tratta in pratica del nuovo iPhone X “s”, con specifiche migliorate come fa Apple di solito, quindi immaginiamo nuovo processore A12, nuova dual camera, supporto a connessioni LTE più veloci, 4Gb di RAM e probabilmente nuovo schermo. Magari un nuovo schermo a 120Hz? Magari.

La differenza tra i due dovrebbe essere solo la dimensione dello schermo e, quindi, dello smartphone, oltre che una batteria più grande nella versione “Max” (da 3300/3400mAh)

 

iPhone “X Plus” render via iDrop News

 

 

Dummy Models

Da un mese girano video e foto di “dummy models” creati in Cina basati sulle specifiche date da Apple ai produttori di accessori. È una pratica molto comune ormai ed esistono intere aziende specializzate nella realizzazione di questi mockup che vengono poi venduti ai vari youtuber e magazine per consentirgli di “mostrare i nuovi iPhone”.

L’unica cosa davvero attendibile in questi video e foto sono le dimensioni dei nuovi iPhone e lo spazio occupato dalle camere sul retro e dai tasti. Il resto è solo ancora una approssimazione.

In ogni caso eccoli, direi che fanno una bella figura, le foto della gallery sotto vengono da MacRumors:

 

La foto di testa è tratta dal video di DetroitBorg, eccolo:

 

 

Questo è tutto per ora. Che ne pensate? Quale dei tre vi interessa di più? Cosa vorreste vedere nel prossimo iPhone? Fatemelo sapere nei commenti qui sotto ;)

Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
WandaVision, la spiegazione del finale
WandaVision, la spiegazione del finale
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Raya e l'Ultimo Drago, la recensione
Raya e l'Ultimo Drago, la recensione
Raya e l'Ultimo Drago, dalle parole di registi, sceneggiatori e producer
Raya e l'Ultimo Drago, dalle parole di registi, sceneggiatori e producer