Dr. Strange Time Travels

3 anni fa

6 minuti

Adoro follemente le fan theory: mi divertono e mi appassionano e si, anche se alla fine spesso si rivelano completamente sbagliate… che ci posso fare? Sono un improvvisatore teatrale e amo unire i puntini che spesso e volentieri neanche esistono. Stavolta i puntini li vedo belli grossi… Ma sempre puntini restano.

Dopo questa premessa, più o meno ammazza hype per i “teorici” come me, passo a raccontarvi questo mio viaggio sul “futuro” dei film Marvel, analizzando alcuni indizi che le ultime uscite cinematografiche super eroistiche, e non solo, ci hanno fornito.

 

Spoiler Alert: se non siete in pari o quasi con i film del Marvel Cinematic Universe… forse è meglio se non continuate e tornate qua dopo esservi messi in pari.

 

Andiamo per punti e partiamo subito dal film Avengers: Infinity War. Spoilerando duro sappiamo che il Dr. Strange dice a Tony Stark, prima di deframmentarsi, che quello “era l’unico modo”.

Consegnare direttamente la Gemma del Tempo a Thanos era l’unico modo per poter avverare la versione degli eventi, anzi, l’unica versione degli eventi (su circa 14 milioni) che vedeva gli Avengers vincitori su Thanos, quell’unico modo potrebbe essere altro, ma diamo per scontato che sia questo il caso.

Ok, perfetto, passiamo oltre.

Vi ricordiamo che Strange può vedere e viaggiare nel tempo e nelle dimensioni. Ripeto, “dimensioni”.

Adesso passiamo invece ad alcune delle foto rubate dal set di Avengers 4 (nome provvisorio) dove vediamo qualcosa che non torna da quello che sapevamo per certo.

Siamo durante la Battaglia di New York vista nel primo Avengers (2012) nelle foto vediamo Thor, Loki e Cap con gli stessi costumi del 2012, vediamo Mark Ruffalo nei panni di Hulk (senza CGI)

 

 

 

Poi vediamo un inedito e misterioso Tony Stark, apparentemente più vecchio o “biondo” e con una divisa dello Shield. Non indossa l’armatura di Iron Man.

Oltre a Tony vediamo anche Scott Lang nei panni di Ant- Man, che sappiamo non esistere proprio durante quel lasso temporale, ovvero, esisteva Scott Lang, ma non come Ant-Man.

 

 

https://twitter.com/TheCaliNerd/status/996447769626738689

 

Cosa possiamo intuire? Che assisteremo a viaggi nel tempo e nelle dimensioni, per forza di cose, o almeno qualcosa di molto simile. Non essendoci più Dr. Strange, ne tantomeno la Gemma del Tempo, non è così scontato quel tipo di viaggio però. Aggiungo inoltre che il dispositivo con cui Nick Fury durante la scena dopo i titoli di coda di Infinity War sembra comunicare con Captain Marvel ha tutto l’aspetto di un vecchio cerca persone futuristico, o almeno, questa è la prima sensazione provata nel vederlo.

Forse sapere che il film dedicato alla super eroina in uscita l’8 marzo 2019 sarà ambientato negli anni ’90 ha influito su quel tipo di pensiero, ma forse potrebbe avere un nesso.

 

 

In effetti alcune teorie vedono gli Avengers sopravvissuti a Thanos, intenti a rubare il Guanto dell’Infinito con l’aiuto di Capitan Marvel, unica capace di “indossarlo” e sistemare il tutto, per cui tutto è possibile, ma potrebbe essere questa la via più “facile” e meno divertente, facciamo conto non esista questa teoria e divertiamoci con la nostra.

Tornando a noi e ai viaggi nel tempo: allora, vediamo Cap, Tony e Ant-Man per le strade devastate di New York che sfoggiano un dispositivo circolare simile per tutti e tre, posizionato sul dorso della loro mano, dispositivo che sembra mostrare una sorta di quadrante da una forma decisamente familiare e che ci porta alla mente “qualcos’altro” ovvero una X.

 

 

È un attimo pensare che sia proprio quello il dispositivo che permette il viaggio temporale/dimensionale, ma non è detto, anzi, potrebbe essere qualsiasi cosa se non fosse che… Sbam! Esce Deadpool 2 al cinema…

Che c’entra direte voi? Nulla in teoria, ma se avete visto il film e se avete osservato bene il dispositivo per viaggiare nel tempo utilizzato da Cable e poi da Deadpool… rimarrete a bocca aperta come lo sono rimasto io. Un dispositivo circolare posto sul dorso della sua mano però senza la X, “Una coincidenza? Io non credo”.

 

 

È impossibile dai! Deadpool è della FOX, gli X-MEN sono della FOX, anche i Fantastici 4 lo sono e i due, tre, universi non possono unirsi per un discorso di licenze… Qualcuno ha detto Spidey? Devo andare avanti? O siete informati sull’accordo che sta per concludersi riguardo l’acquisto della FOX per 71,3 miliardi di dollari da parte di Disney?

Ok ok, si, ne abbiamo già parlato, l’accordo non è ancora siglato completamente e per cui è difficile, molto difficile pensare di vedere tutti quei super eroi sotto lo stesso tetto a breve, ma il discorso vale, o potrebbe valere (io ci spero fino all’ultimo) solo per i film già in lavorazione e non, per quelli dopo gli eventi di Avengers: Infinity War.

Io però cosa spero dopo aver analizzato tutti questi indizi? Che Disney e Fox siano segretamente già avanti con i lavori, magari con qualche accordo, per poter sfruttare le licenze anche prima della conclusione degli accordi (qualcuno sta insistendo con Spidey?) e spero di vedere in Avengers 4, gli X-MEN e magari anche i Fantastici 4.

Due gruppi di eroi che non esistevano nella dimensione del MCU attuale, ma che esistono nella dimensione che Dr. Strange ha visto, quell’unica dimensione in cui gli Avengers sconfiggono Thanos.

Immaginate: per sconfiggere il titano pazzo servono per forza tutti i super eroi della Marvel, quelli che abbiamo sempre visto insieme nei fumetti, poetico direi.

 

 

Ora, detto questo, chiudete gli occhi e immaginatevi di essere al cinema, nessun annuncio, nessuno spoiler trapelato, nulla di nulla, solo un trailer bellissimo visto e rivisto… Momento di pausa durante la battaglia con Thanos, la situazione è drammatica e Thanos sembra essere imbattibile, ancora una volta…

Gli Avengers sono riuniti in attesa di trovare un nuovo piano quando Hulk sente un rumore metallico, si gira e dal buio salta fuori Hugh Jackman con il sigaro in bocca, lame sguainate e chiede ai Vendicatori “e voi come cazzo siete vestiti?”.

Non so voi, io credo che potrei seriamente svenire, perdendomi poi uno dei momenti più incredibili della storia del cinema…

Per concludere, credo sia necessario dire che l’acquisizione di FOX da parte di Disney ci porterà ad un inevitabile unione dei diversi brand Marvel, la domanda in realtà non è come, ma quando.

 

Potrebbe interessarti:

Avengers: Jack Black entra nel MCU in un video
Avengers: Jack Black entra nel MCU in un video
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
WandaVision, la spiegazione del finale
WandaVision, la spiegazione del finale
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Robert Downey Jr: "Io di nuovo nei panni di Iron Man? Mai dire mai"
Robert Downey Jr: "Io di nuovo nei panni di Iron Man? Mai dire mai"