Da Han e Chewbe a Kong e la sua bella: le 10 “strane coppie” nerd del cinema

4 anni fa

7 minuti

Alieni e orsetti di peluche, gorilla giganti e spose cadavere: il cinema è pieno di strane coppie insolite e originali, che trovano la loro forza proprio nell’essere, sulla carta, degli abbinamenti assurdi. In occasione dell’uscita, il 5 ottobre, di Come ti ammazzo il Bodyguard, in cui la “strana coppia” è formata da Samuel L. Jackson e Ryan Reynolds, riscopriamone dieci indimenticabili e nerd.

La strana coppia originale, che ha consacrato questa definizione, è quella formata da Walter Matthau e Jack Lemmon, interpreti rispettivamente di Oscar Madison e Felix Ungar, in, appunto, La strana coppia.

La strana coppia originale, che ha consacrato questa definizione, è quella formata da Walter Matthau e Jack Lemmon, interpreti rispettivamente di Oscar Madison e Felix Ungar, in, appunto, La strana coppia (The Odd couple in originale), film del 1968 diretto da Gene Saks, tratto dall’omonima commedia teatrale di Neil Simon.

Il cinema però è pieno di coppie insolite, basti pensare agli albori della settima arte, che hanno segnato la comparsa di Dracula e le sue spose, scimmie giganti che si arrampicano su grattacieli per amore di affascinanti donne dalla chioma bionda, e una lunga schiera di mostri della laguna, fantasmi dell’opera, licantropi e simili.

 

 

Ogni genere, dalla commedia al cinema action, trae beneficio da due protagonisti che, sulla carta, sembrano male assortiti, o che comunque sono agli antipodi caratterialmente.

Ogni genere, dalla commedia al cinema action, trae beneficio da due protagonisti che, sulla carta, sembrano male assortiti, o che comunque sono agli antipodi caratterialmente.

Ogni genere, dalla commedia al cinema action, trae beneficio da due protagonisti che, sulla carta, sembrano male assortiti, o che comunque sono agli antipodi caratterialmente – come, ad esempio, Martin Riggs (Mel Gibson) e Roger Murtaugh (Danny Glover), le colonne portanti della saga di Arma Letale, o la coppia assurda formata da John Bennett (Mark Wahlberg) e Ted, il suo orsacchiotto di peluche sboccato e attratto dalle donne, nel film di Seth MacFarlane, perché in questo modo le caratteristiche di entrambi si potenziano a vicenda.

 

 

L’ultima delle strane coppie cinematografiche a esordire su grande schermo è quella protagonista di Come ti ammazzo il bodyguard, film di Patrick Hughes, nelle sale italiane dal 5 ottobre: Samuel L. Jackson e Ryan Reynolds interpretano rispettivamente Darius Kincaid e Michael Bryce, un celebre sicario chiuso in prigione e la guardia del corpo ingaggiata per proteggerlo nel suo trasporto dal carcere all’aula di tribunale della Corte penale internazionale, dove deve testimoniare contro uno spietato dittatore.

Per salutare l’uscita di questa nuova “strana coppia” abbiamo stilato una classifica delle dieci coppie assurde più indimenticabili e nerd.

 

 

 

#10 Shrek e Ciuchino

Un orco e un asino parlante: la strana coppia di Shrek (2001), primo film d’animazione a vincere l’Oscar nella categoria appositamente dedicata introdotta nel 2002, è una delle più amate dai bambini di tutto il mondo e non solo.

Tra i primi a giocare con fiabe ed “effetto nostalgia” in modo dissacrante, i due, doppiati in originale da Mike Myers ed Eddie Murphy, hanno dato vita a una saga che comprende tre sequel (Shrek 2, Shrek terzo e Shrek e vissero felici e contenti, che diventeranno quattro nel 2019) e uno spin-off (Il gatto con gli stivali).

 

 

 

#9 Jack Skeletron e Sally

Possono uno scheletro e una bambola di pezza rappresentare la quintessenza del romanticismo? Anche se ai biglietti e ai cioccolatini di San Valentino preferiscono le zucche di Halloween?

La coppia protagonista di Nightmanre Before Christmas, nata dalla matita di Tim Burton, è spaventosa e tenera allo stesso tempo e ha dato il via a una schiera infinita di cosplayer che confezionano con cura quasi maniacale il vestito fatto di toppe multicolori di Sally.

 

 

 

#8 La Bella e la Bestia

Prima che il live action di quest’anno rovinasse per sempre i nostri ricordi d’infanzia grazie alle sopracciglia mono espressive di Emma Watson, Belle e il suo principe-bestia ci hanno fatto sognare, prima di tutto perché La Bella e la Bestia è un film incredibile, tanto da meritarsi di concorrere agli Oscar nella categoria miglior film del 1992 pur essendo un film di animazione, poi perché una storia d’amore non era mai stata così vera, passionale e, sì, anche sexy, in un film d’animazione Disney.

Poco importa che lei sia una ragazza e lui un leone-orso-toro: l’amore non conosce confini.

 

 

 

#7 Howard il papero e Beverly

Uno gli alieni se li immagina sempre dall’aspetto strano, lucidi, magari con tentacoli, invece Howard, ispirato all’omonimo personaggio dei fumetti Marvel, è un extra terrestre che sembra un papero: disorientato dopo essere stato quasi fatto a fette con un laser per essere studiato, Howard incontra una delle creature più strane che si possano avvicinare sul pianeta Terra, una rockstar. Beverly (interpretata da quel mito degli anni ’80 che è Lea Thompson, indimenticabile Lorraine Baines di Ritorno al Futuro) e Howard sono una stranissima coppia, protagonisti di Howard e il destino del mondo, che in futuro potrebbe avere un remake di cui si parla ormai da anni.

 

 

 

#6 Frankenstein e la moglie di Frankenstein

Comparsa in La moglie di Frankenstein (1931), sequel di Frankenstein (1935), diretto sempre da James Whale, la controparte femminile del mostro formato da cadaveri ha dato vita a una delle acconciature più iconiche della storia del cinema, roba che Marge Simpson levati.

Tra drammi coniugali e incendi, praticamente il corrispettivo horror di Casa Vianello.

 

 

 

#5 E.T. ed Elliott

Chi non si è commosso guardando nascere e crescere l’amicizia tra Elliott (Henry Thomas), piccolo umano californiano, e l’alieno E.T. in E.T. l’extra-terrestre o non ha avuto un’infanzia oppure è una persona triste. Ancora un alieno e un umano, questa volta uniti sia mentalmente che fisicamente, a dimostrazione che l’amore e la comprensione sono universali. Zio Steven Spielberg al suo meglio.

 

 

 

#4 Sarah Connor e Terminator

Inizialmente inesperta e impaurita nel primo film e poi inarrestabile lei, perennemente incazzato e praticamente indistruttibile lui: Sarah Connor (Linda Hamilton) e il T-800 (Arnold Schwarzenegger) hanno più volte giocato con il destino dell’umanità, nei primi due capitoli di Terminator, scritti e diretti da James Cameron, e in tutta quella roba, televisiva e non, che è venuta dopo ma che facciamo finta non esista.

Carne e acciaio, forse pure un po’ di cuore: due dei personaggi più cazzuti del cinema.

 

 

 

#3 Doc e Marty

Uno scienziato pazzo e geniale e un adolescente sbruffoncello: Doc (Christopher Lloyd) e Marty (Michael J. Fox) sono tra le strane coppie per eccellenza del cinema contemporaneo, nonché vere e proprie icone pop: opposti intellettualmente, nel vestire, nell’età e nel linguaggio, le loro interazioni nella trilogia di Ritorno al Futuro di Robert Zemeckis hanno dato origine ad alcuni dei dialoghi più memorabili di sempre, con alcune espressioni entrate perfino nell’uso quotidiano, come “non stai pensando quadridimensionalmente”, “siamo sul pesante” e “grande Giove!”.

 

 

 

#2 Han Solo e Chewbecca

Arriviamo a livelli di epicità massimi: ancora un essere umano e un alieno, un Wookiee per l’esattezza, Han Solo (Harrison Ford) e Chewbecca se la battono con Darth Vader, Yoda e le spade laser come elemento più gagliardo della saga di Star Wars, superando comunque tutti in simpatia.

Han Solo è la canaglia che tutti vorremmo essere o amare, Chewbacca è la spalla più pelosa e amabile mai vista sul grande schermo.

La frase “Chewbe siamo a casa”, sentita per la prima volta nel trailer di Il Risveglio della Forza (2015), ha fatto commuovere il popolo nerd di tutto il mondo, anche chi non ha amato l’Episodio VII diretto da J.J. Abrams.

 

 

 

#1 King Kong e Ann Darrow

L’horror e l’azione qui lasciano il posto alla poesia: la mano enorme di King Kong che stringe la piccola e delicata Ann Darrow, è una delle immagini più potenti e famose della storia del cinema, insieme a quella della gigantesca scimmia che si arrampica sull’Empire State Building.

Ancora un amore bestiale, che ha affascinato intere generazioni di appassionati e di registi, tanto da meritarsi ben tre versioni: quella originale del 1933, con Fay Wray nei panni (bianchi) di Ann, quella del 1976, con Jessica Lange come controparte femminile del primate, e quella del 2005, di Peter Jackson, con Naomi Watts.

Star Wars: Andor, Diego Luna nelle nuove foto dal set della serie serie TV
Star Wars: Andor, Diego Luna nelle nuove foto dal set della serie serie TV
Crudelia: la featurette sul bello dell'essere una cattiva
Crudelia: la featurette sul bello dell'essere una cattiva
Star Wars: Zack Snyder dirigerebbe un film, ma...
Star Wars: Zack Snyder dirigerebbe un film, ma...
Star Wars: The Bad Batch, i Funko POP! ispirati alla serie animata
Star Wars: The Bad Batch, i Funko POP! ispirati alla serie animata
The Mandalorian: Pedro Pascal celebra lo Star Wars Day
The Mandalorian: Pedro Pascal celebra lo Star Wars Day
Star Wars: The Bad Batch, commento e curiosità con Roby Rani
Star Wars: The Bad Batch, commento e curiosità con Roby Rani
Il Trono del Re: Star Wars L'Alta Repubblica, Cup Noodle di Best Hit Chronicle
Il Trono del Re: Star Wars L'Alta Repubblica, Cup Noodle di Best Hit Chronicle