Passengers: lanciarsi nel vuoto con Aero Gravity!

4 anni fa

4 minuti

Passengers

In occasione del lancio home-video di Passengers – Il Film, abbiamo provato la fantastica esperienza di lanciarci nel vuoto proprio come Chris Pratt e Jennifer Lawrence nel film. Qui vi raccontiamo e facciamo vedere cosa abbiamo fatto!

Quanti di voi non hanno sognato almeno una volta di provare le brezza del volo? Certo, ci sarebbe il paracadutismo, ma magari non tutti hanno questa possibilità (o coraggio).

Per il lancio home-video di Passengers, film fantascientifico diretto da Morten Tyldum con Jennifer Lawrence e Chris Pratt, uscito nelle nostre sale lo scorso dicembre, Universal Pictures ci ha fatto provare l’adrenalinica esperienza del volo… o meglio, caduta nel vuoto.

 

Si chiama Aero Gravity ed è il più grande simulatore di caduta libera al mondo, e si trova in Italia, precisamente a Milano.

 

Ma che cos’è Aero Gravity?

 

Aero Gravity è un tunnel verticale dove chiunque può simulare una caduta libera da un aereo a quota 4.500 metri, in totale sicurezza con vivendo l’esperienza di uno sport estremo.

Aero Gravity è formato da un cilindro di cristallo alto 8 metri. Sotto di esso vi sono sei turbine potentissime che generano un flusso d’aria fino a 370 km/h capace di vincere la forza di gravità e sostenere in volo chiunque provi l’esperienza.

Universal Pictures ci ha invitati a provare in anteprima questa fantastica esperienza, aperta da pochissimo anche al pubblico, proprio per simulare lo stesso lancio che i due protagonisti di Passengers – Il Film, Aurora Lane (Jennifer Lawrence) e Jim Preston (Chris Pratt), sono costretti a fare.

 

 

Passengers

 

Non è difficile sentirvi immediatamente in un film, provando un forte senso tra adrenalina e ansia fin dal primo momento, anche solo guardando gli altri, eh.

Inutile nascondere un po’ di fifa iniziale, ma anche un po’ di invidia nei confronti degli abilissimi maestri e istruttori (tutti paracadutisti professionisti ed esperti di sport estremi) che sembrano quasi danzare all’interno del magico cilindro.

Bene, cosa abbiamo fatto?

Bene, cosa abbiamo fatto? Prima di tutto ci siamo adeguatamente vestiti per la nostra super missione. Tute rinforzate (preparatevi a trattenere il fiato), tappi per le orecchie, occhiali e caschi!

 

 

Successivamente abbiamo fatto un corso accelerato di volo, dove ci hanno spiegato la posizione corretta da tenere all’interno del tunnel. Avendo tappi nelle orecchie e vento molto forte nel cilindro, è praticamente impossibile comunicare, ecco perché ci hanno insegnato un brevissimo linguaggio di segni per potersi comprendere all’interno dell’esperienza.

Dopo i primi convenevoli e un bel po’ di carica addosso, siamo partiti alla volta della nostra caduta libera.

Due minuti a testa divisi in due slot da 60 secondi. Si è sempre accompagnati dall’istruttore, ma che serve solo per farvi abituare (e anche mettervi un po’ di sicurezza iniziale). Sembra facile, ma non lo è! CI vuole un po’ prima di capire il vero meccanismo per poter salire in alto, ma quando ci sarete, sarà difficile farvi scendere.

Nel secondo slot, guidati dall’istruttore siamo saliti fino a 6/7 metri di altezza, per poi simulare la caduta libera. Questo è stato un effetto a sorpresa! La sensazione è inspiegabile ed è un misto di panico e adrenalina massimo. Un senso di libertà e frenesia che vi accompagnerà anche per un bel po’ di minuti suggestivi.

 

 

L’adrenalina pompata nel corpo diventa una sorta di dipendenza e la paura iniziale svanisce. Vorreste solo ritornare lì dentro e non uscire più! Bhè, ovviamente dovrete fare i conti anche con un po’ di senso di vertigine e un po’ di nausea, appena tornati con i piedi per terra, ma nulla che non passi in pochi secondi.

Discorso diverso per i postumi del giorno dopo. Se siete dei tipi sedentari che, come la sottoscritta, lavorano tutto il tempo dietro un computer alla propria scrivania, il giorno dopo rischiate di sentire non poco indolenzimento come il primo giorno di palestra dopo ANNI che il vostro unico movimento è stato il salto sul divano!

Alla fine di tutto, con i capelli arruffati e le gambe tremolanti, ci siamo sentiti un po’ come in Armageddon, ma…

 

Passengers

 

Vinciamo noi, Grace!

 

Qui potete vedere il video recap dell’evento:

 

 

 

Se volete provare la nostra stessa esperienza, Aero Gravity si trova a Milano. Qui tutte le info che possono esservi utili: https://www.aerogravity.it/

 

 

Passengers – Il Film uscirà in home-video il 19 Aprile in versione 4K Ultra HD, Blu-ray e DVD, mentre dal 5 Aprile lo trovate già disponibile in Digital HD.
The Tomorrow War, il film con Chris Pratt su Amazon Prime Video dal 2 Luglio
The Tomorrow War, il film con Chris Pratt su Amazon Prime Video dal 2 Luglio
Foo Fighters protagonisti di un film horror comedy
Foo Fighters protagonisti di un film horror comedy
The Terminal List: Patrick Schwarzenegger entra nel cast
The Terminal List: Patrick Schwarzenegger entra nel cast
Elizabeth Banks dirigerà Cocaine Bear per la Universal
Elizabeth Banks dirigerà Cocaine Bear per la Universal
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Billy Eichner nella prima commedia gay prodotta da uno studio importante
Billy Eichner nella prima commedia gay prodotta da uno studio importante
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along