CES 2017: Le novità per il PC Gaming

5 anni fa

8 minuti

Il Consumer Electronic Show è senza ombra di dubbio uno degli eventi più importanti in ambito elettronico-informatico: fornisce infatti un’ampia visione generale su quelli che saranno i prodotti più interessanti dell’anno.

Vediamo insieme i prodotti e le tecnologie di spicco inerenti al PC gaming presentati al CES che vedremo arrivare nel corso del 2017.

 

 

 

nVidia

 

Partiamo con le brutte notizie parlando di nVIDIA.

Niente GTX 1080Ti.

Bene o male tutti eravamo a conoscenza del possibile arrivo di una ipotetica nVIDIA GTX 1080Ti: molti rumor si sono fatti strada al riguardo indicando il CES come luogo ideale per la presentazione ufficiale da parte del colosso di Santa Clara. Invece, contro ogni aspettativa,

la GTX 1080Ti non si è fatta vedere.

 

C’è chi dice che, in realtà la GTX 1080Ti c’era, ma per motivi di marketing non è stata presentata. Che nVIDIA si sia resa conto delle reali potenzialità di AMD con VEGA?

Evidentemente sanno qualcosa che noi non sappiamo, questo è poco ma sicuro.

 

Ma vediamo quello che c’era: Interessante in primis la nuova versione del nVIDIA Shield con supporto 4K HDR.

 

Il PC Gaming in streaming: nVIDIA GeForce Now.

NVIDIA ha poi presentato GeForce Now, un servizio di cloud computing che nVIDIA ha sviluppato in segreto.

Detto in parole povere: verrà messo a disposizione di migliaia di giocatori un super computer alla quale ci si potrà collegare per giocare i propri giochi in streaming.

Si avrà l’accesso ai client per il gaming su PC: Steam, Uplay, Origin etc… l’utente potrà quindi utilizzare i propri account esistenti per giocare. Potrà inoltre acquistarli e giocarli senza dover attendere ore di download visto che l’intero sistema è connesso ad una rete a banda ultra veloce con la quale i download saranno rapidissimi.

Il Gaming arriva anche su MAC, in streaming.

NVIDIA GeForce Now sarà anche disponibile per sistemi OS X e probabilmente sarà questa la vera rivoluzione, portare il Gaming con la G maiuscola anche sulla piattaforma di Apple.

Il tutto verrà fornito ad un prezzo che al momento non è proprio accessibile: si parla di 25 dollari per 20 ore di gioco, il che può essere abbordabile per un casual gamer, ma per un hardcore che magari gioca a titoli come The Witcher 3, dove le ore di gioco possono arrivare anche a 300, potrebbe divenire una soluzione al quanto dispendiosa.

 

 

Mass Effect Andromeda sembra promettere bene su GTX 1080.

Sul palco nVIDIA ha mostrato anche un nuovo video di gameplay di Mass Effect Andromeda che secondo quanto detto girava su GTX 1080, anche se non conosciamo la risoluzione ne il dettaglio alla quale era impostato il tutto.

Al momento nessuna indiscrezione per quanto riguarda i requisiti minimi e consigliati.

Mass Effect Andromeda arriverà il 21 marzo 2017 su tutte le piattaforme.

 

 

 

 

 

AMD

 

AMD VEGA non è stata presentata, in parte.

AMD sembra avere adottato la stessa politica di nVIDIA non mostrando nulla per quanto concerne VEGA. Non è stata presentata ufficialmente, ma erano comunque disponibili delle postazioni basate sulla nuova punta di diamante di AMD, dove DOOM girava in un 4K glorioso, macinando FPS al massimo del dettaglio.

 

 

Ecco un video di Linus Tech Tips che ha provato AMD VEGA:

 

 

AMD VEGA sarà la nuova “Titan killer”.

In seguito vari leak sono comunque trapelati: sembra che VEGA avrà una potenza di 12 TeraFlops, monterà memorie HBM2 e consumerà circa 300W, poco male se teniamo in considerazione il TDP dell’attuale nVIDIA GTX TITAN X PASCAL di 250W.

Si vocifera inoltre che la nuova scheda video AMD dovrebbe arrivare sul mercato entro la prima metà del 2017.

 

 

 

Intel

 

Intel ha presentato ufficialmente le nuove CPU di fascia alta dedicate al pubblico mainstream, la settima iterazione di Intel i5 ed i7, con i5 7600K e i7 7700K su tutti, affiancati dal nuovo chipset Z270.

 

Le prestazioni dell’i7 7700K sono in media superiori del 6-7%, rispetto al 6700K, percentuale che non fa certo gridare al miracolo.

A tal proposito Digital Foundry ha effettuato un’analisi molto accurata sull’i5 7600K, rilevando come detto in precedenza che la differenza tra Skylake e Kaby Lake è marginale, diversamente spostandoci dal 2500K al 7600K la differenza in game risulta essere incredibilmente superiore, se avete una vecchia CPU potrebbe essere il caso di considerare l’upgrade.

 

 

 

 

 

Schede Madri

A seguire sono arrivate le presentazioni dei partner per quanto concerne le nuove schede madri con chipset Intel, a partire da ASUS che ha lanciato l’amo per prima, attirando su di se gli occhi dei presenti.

L’ASUS MAXIMUS IX EXTREME questa volta non sembra essere solo un esercizio di sfarzo e stile.

Le nuove schede madri Republic of Gamers, come al solito, sono molto vistose ed interessanti, pensate sopratutto per gli overclocker e per chi cerca led in ogni dove.

In particolare, da tenere in considerazione, la nuova ASUS MAXIMUS IX EXTREME che, questa volta non sembra essere solo un esercizio di sfarzo e stile, ma una vera e propria scheda madre con qualcosa in più: un mastodontico waterblock atto a raffreddare tutta la zona di alimentazione e CPU.

 

 

Anche MSI e Gigabyte non sono restate a guardare, mostrando al pubblico le nuove proposte che vanno a migliorare quanto già visto nelle soluzioni Z170, nulla di eclatante.

AM4 in arrivo con Ryzen.

Dal punto di vista motherboard l’interesse era volto sicuramente alla presenza di schede madri su base AM4; son state presentate le nuove soluzioni per la piattaforma che ospiterà AMD Ryzen, le nuove CPU basate su architettura ZEN presentate da AMD a dicembre 2016.

 

Schede madri MSI AMD AM4

 

AMD Ryzen dovrebbe arrivare a breve sul mercato, ci sarà quindi modo saperne di più nelle prossime settimane.

 

 

 

HDR sui Monitor per PC

 

Continuando a parlare di nVIDIA e AMD non si può non menzionare G-Sync e FreeSync, entrambe le case hanno annunciato le nuove versioni di tali tecnologie che implementeranno l’HDR nei monitor PC.

 

 

NVIDIA ha subito annunciato le nuove proposte con tecnologia G-Sync HDR, capitanate da ASUS ed ACER con monitor dedicati alla fascia enthusiast del mercato, caratterizzati da una risoluzione 4K e refresh rate a 144Hz.

 

 

Soffermandoci sui monitor, non possiamo tralasciare DELL che ha presentato ufficialmente il suo nuovo monitor professionale con risoluzione 8K, 7680×4320 e 60Hz.

 

 

Sicuramente un soluzione estrema per quanto concerne il Gaming, dedicata più ai professionisti della grafica, a meno che non vogliate spendere 5000 dollari per questo bel monitor da 32″.

 

HDMI 2.1

 

L’HDMI 2.1 è una vera rivoluzione.

La vera rivoluzione arriva nel bel mezzo del caos fieristico è arrivata con l’annuncio da parte del consorzio HDMI che mostra la nuova interfaccia HDMI 2.1 da ben 48Gbps, una banda impressionante che garantirà risoluzioni fino ad 8K 60Hz e 4K 120Hz con supporto HDR (si è accennato anche al 10K 24-30Hz).

 

 

 

 

Razer

 

Razer Valerie: 3 monitor 4K!

Il CES è conosciuto anche come il luogo nel quale si possono ammirare esperimenti di ogni genere e quest’anno Razer ha mostrato al pubblico un progetto top secret, il notebook Razer Valerie con 3 monitor 4K IGZO da 17″ con tecnologia G-Synce GTX 1080.

 

 

Ovviamente, al momento non si parla di commercializzazione, ma il concept risulta molto intrigante. Ci chiediamo però se davvero una singola GTX 1080 possa effettivamente sostenere una risoluzione del genere.

 

 

 

Razer Project Ariana.

Razer ha presentato anche un particolare proiettore, il Project Ariana, che risulta essere un’estensione della tecnologia Chroma applicata ad un proiettore; l’effetto è sicuramente spiazzante di primo impatto, ma risulta molto interessante se combinato con il resto delle periferiche Razer.

 

 

Un CES ricco, ma non troppo.

Sicuramente il CES quest’anno è stato ricco, ma non purtroppo dal punto di vista del PC Gaming.

AMD doveva fare scalpore, ma così non è stato;

La battaglia tra nVIDIA ed AMD a colpi di GPU non ha ancora avuto inizio.

Forse proprio per questo l’hype è per ora sceso clamorosamente.

 

 

Cosa pensate voi di questo CES 2017? Cosa vi aspettavate? Cosa avreste voluto vedere?

NVIDIA: arrivano i nuovi driver per Back 4 Blood e Psychonauts 2
NVIDIA: arrivano i nuovi driver per Back 4 Blood e Psychonauts 2
Il ROG Swift PG32UQX è il primo monitor da gaming Mini-LED e costa 3.500 euro
Il ROG Swift PG32UQX è il primo monitor da gaming Mini-LED e costa 3.500 euro
FidelityFX Super Resolution diventa open source, 4 nuovi giochi supportati
FidelityFX Super Resolution diventa open source, 4 nuovi giochi supportati
NVIDIA GeForce RTX 3080 X Doom Eternal: il Demon Slayer Bundle è stupendo, ma...
NVIDIA GeForce RTX 3080 X Doom Eternal: il Demon Slayer Bundle è stupendo, ma...
DLSS: NVIDIA annuncia il supporto a molti nuovi giochi
DLSS: NVIDIA annuncia il supporto a molti nuovi giochi
Tesla Model S Plaid: ecco com'è giocare a Cyberpunk 2077 all'interno dell'auto
Tesla Model S Plaid: ecco com'è giocare a Cyberpunk 2077 all'interno dell'auto
Nintendo Switch: pare che Nvidia non voglia più farne i chip
Nintendo Switch: pare che Nvidia non voglia più farne i chip