Dirk Gently: agenzia di investigazione olistica

6 anni fa

6 minuti

Direttamente dalla mente di Douglas Adams, ecco una serie tv insolita con cui iniziare bene questo 2017.

Dirk Gently – Agenzia di investigazione olistica è una nuova serie tv creata da Max Landis per BBC e basata sull’omonima saga di romanzi di Douglas Adams (sì, lo stesso autore di Guida Galattica per Autostoppisti) che arriva lo scorso mese nel catalogo italiano di Netflix senza urla e schiamazzi come invece è accaduto per altre serie – più o meno meritatamente – il cui eco ancora si sente negli intricati corridoi dell’internet.

Grazie alle azzeccatissime interpretazioni dei due personaggi – Dirk Gently e il suo riluttante assistente Todd Brotzmann – rispettivamente Samuel Barnett ed Elijah Wood, la serie riesce a divertire e coinvolgere incredibilmente lo spettatore in una sorta di thriller comico che non vi farà staccare gli occhi e la testa per l’intera durata dei suoi otto episodi.

Non si tratta di una serie che sposa i gusti di tutti i palati in stile Stranger Things, ma noi ne siamo rimasti fortemente colpiti e affascinati anche e soprattutto per le sue stranezze e in questa recensione cercheremo di spiegarvi il perché.

 

Ma che cosa significa olistico?!

Il termine è un grecismo che deriva da όλος (letteralmente totalità, globalità) e attiene alla teoria per cui le proprietà di qualsiasi cosa non possono ricercarsi esclusivamente in ciò di cui la cosa stessa è composta.

Fondamentalmente è l’idea che la somma delle parti sia un qualcosa di necessariamente diverso dalla somma delle  loro prestazioni prese singolarmente.

Fondamentalmente è l’idea che la somma delle parti sia un qualcosa di necessariamente diverso dalla somma delle  loro prestazioni prese singolarmente. Una teoria di questo tipo si può applicare a infiniti ambiti, dalla fisica alla medicina, alla psicologia e alla filosofia, volendo ci si può passare giornate intere a documentarsi sul termine, ma cosa vuol dire in riferimento alle vicende di questa serie tv? Semplicemente che ogni cosa è collegata ed è parte di un disegno più grande. Una sorta di “forza mistica” che permea ogni cosa e che non si può fermare o alterare in nessun modo, come il fluire di un corso d’acqua. Ci si può sforzare quanto si vuole per fermarlo, ma troverà sempre un punto in cui infiltrarsi.

Questa è la filosofia che muove le azioni di Dirk Gently, un investigatore che si autodefinisce olistico – appunto – e che piomberà come un fulmine a ciel sereno nella vita di Todd Brotzmann nel più incasinato dei momenti. Il primo personaggio che ci viene presentato è proprio Todd, che si reca a lavoro dopo una litigata poco piacevole col padrone di casa che gli sfascia l’auto a martellate. Un lavoro avvilente, quello di Todd, come facchino in un Hotel dove si imbatterà per caso nella scena del crimine di un omicidio, e sarà poi licenziato.

Proprio in questo momento di enorme sconforto, Dirk Gently gli piomba in casa dalla finestra pretendendo che lui gli faccia da assistente in un’indagine piena di misteri che ha il suo fulcro proprio nell’omicidio avvenuto nell’Hotel in cui Todd lavorava.

 

 

 

 

La narrazione degli eventi della serie è parecchio sconclusionata, fabula e intreccio non sono coordinati tra loro e le vicende si articolano su più livelli e più personaggi. Personaggi che di fatto creano sempre coppie o gruppi piuttosto antitetici, da cui scaturisce la vena comica che non risulta mai banale anche se nello sfondo troviamo azioni cruente o estremamente misteriose. La coppia per antonomasia è quella di Dirk, inguaribile ottimista che persegue la sua filosofia dell’olismo come una fede incrollabile, e Todd caratterizzato da un pessimismo cosmico legato alla continua inconcludenza della propria vita.

Altra coppia improbabile è quella formata da una spietata assassina (anch’essa guidata nel suo percorso dalla fede nell’olismo) alla ricerca di Dirk Gently, e il suo ostaggio. Un ragazzo di colore che si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato (o forse giusto?) mentre faceva un lavoretto non proprio legale su commissione con le sue skill da elettricista.

 

 

Quasi per tutta la serie le loro vicende sembrano non avere un collegamento con ciò che accade a Dirk e Todd, ma come abbiamo già detto tutto è collegato. Le altre coppie più emblematiche sono quella composta dai due agenti della polizia le cui indagini vanno a sovrapporsi e contrapporsi con un’altra coppia ancora, quella dei due agenti dell’FBI.

A tutto ciò si aggiunge un gruppo non meglio definibile di moto-teppisti punk stile anime giapponesi anni ’80 dotati di strani poteri e capacità extra sensoriali che accoglierà nella cricca la sorella di Todd, Amanda, affetta da pararibulite, una malattia che le causa periodicamente allucinazioni terrificanti o dolorose, percepite come reali.

Paradossi temporali, trasmigrazioni di anime e misteriosi esperimenti governativi sono solo alcuni dei temi che tocca Dirk Gently.

Paradossi temporali, trasmigrazioni di anime e misteriosi esperimenti governativi sono solo alcuni dei temi che tocca Dirk Gently – Agenzia di investigazione olistica. Un’enorme quantità di elementi fantascientifici che non è semplice dosare in modo corretto e che, come si diceva in apertura dell’articolo, potrebbero non essere subito alla portata di tutti visto anche l’alone di nonsense con cui vengono collegati svariati avvenimenti nella serie. Ma si tratta di una serie che ha un enorme capacità, quella di far parlare Dirk attraverso il personaggio di Todd direttamente allo spettatore. Todd infatti reagisce agli eventi in cui si trova immischiato nello stesso modo in cui razionalmente reagiremmo noi al suo posto, forse. E Dirk, per tutti gli episodi, non fa altro che intimargli di avere fiducia e lasciarsi trasportare dalla corrente.

 

 

Affrontate questa serie con la stessa filosofia, e rimarrete ammaliati da una storia davvero incredibile che riesce nel difficilissimo intento di appassionare rimanendo pur sempre un po’ leggera e divertente, col classico humor stile britannico che ben si sposa al genere.

E tranquilli, se quando arriverete al finale di stagione sentirete un vuoto incolmabile misto a una sensazione di panico incombente perché avrete bisogno di sapere cosa stia succedendo, la serie è già stata confermata per una seconda stagione da 12 episodi che verrà prodotta nel corso del 2017 e che noi già attendiamo con impazienza.

Unsolved Mysteries volume 3: il trailer della terza stagione della serie Netflix
Unsolved Mysteries volume 3: il trailer della terza stagione della serie Netflix
Niente di nuovo sul fronte occidentale: trailer cinematografico e foto ufficiali
Niente di nuovo sul fronte occidentale: trailer cinematografico e foto ufficiali
Big Mouth 6: trailer ufficiale della nuova stagione dello show animato
Big Mouth 6: trailer ufficiale della nuova stagione dello show animato
Berlin: characters trailer dello spin-off de La Casa di Carta
Berlin: characters trailer dello spin-off de La Casa di Carta
The Playlist: il trailer ufficiale della serie TV Netflix sullo streaming musicale
The Playlist: il trailer ufficiale della serie TV Netflix sullo streaming musicale
Mercoledì: Jenna Ortega supererà Christina Ricci? Intanto ha avuto un attacco di panico incontrandola
Mercoledì: Jenna Ortega supererà Christina Ricci? Intanto ha avuto un attacco di panico incontrandola
Barbari 2: trailer ufficiale della nuova stagione, dal 21 ottobre su Netflix
Barbari 2: trailer ufficiale della nuova stagione, dal 21 ottobre su Netflix