SELECT

One Piece: un’inarrestabile ciurma di pirati

6 anni fa

17 minuti

onepiece%ef%bc%91

Un esuberante capitano dal cappello di paglia e dal corpo di gomma, un formidabile spadaccino, un’abile e scaltra navigatrice, un cecchino tanto infallibile quanto bugiardo e fifone, un cuoco dai piedi micidiali, una renna dottore, un’affascinante archeologa, un cyber carpentiere e uno scheletro musico sono i bizzarri componenti della ciurma pirata protagonista di One Piece.

I villain e più in generale le figure borderline hanno da sempre affascinato sia gli scrittori che i lettori. Non è raro che l’antagonista di una storia sia amato tanto quanto il protagonista, se non di più. Una fascinazione dovuta al suo carattere cupo, all’essere senza scrupoli e guidato a volte da motivi nobili ma seguendo il percorso sbagliato.

Tra le figure non positive affascinanti vi sono pirati e corsari, uomini che hanno deciso di abbandonare la loro tranquilla vita precedente per dedicarsi al saccheggio di navi mercantili in mare aperto. Negli anni molti sono stati i romanzi loro dedicati, per non parlare di prodotti per la settima arte con film come Corsari o la più recente saga de Pirati dei Caraibi, passando per la serie tv Black Sails e non da meno è il mondo dei fumetti, in particolare dei manga, dove i pirati hanno avuto grande successo.

Se negli anni ’70 è stato Capitan Harlock, il pirata spaziale di Leiji Matsumoto, a conquistare il pubblico, da circa vent’anni sono i pirati della ciurma di cappello di paglia ad appassionare i lettori di tutto il mondo.

Era il 4 agosto del 1997 quando sulle pagine di Weekly Shōnen Jump di Shūeisha venne pubblicato il primo capitolo di One Piece (ONE PIECE – ワンピース Wan Pīsu), manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda.

Da vent’anni sono i pirati di One Piece ad appassionare i lettori di tutto il mondo.

one-piece-mangaNel villaggio di Foosha vive Monkey D. Rufy, bambino irrequieto, esuberante e affascinato dai pirati, così tanto che da grande vuole divenire il Re de Pirati. Dopo aver inavvertitamente mangiato il frutto del diavolo Gom Gom, il quale gli conferisce un corpo elastico, a 17 anni il ragazzo parte per la rotta maggiore con l’obiettivo di trovare il tesoro nascosto da Gold D. Roger alla fine della Rotta Maggiore. Salpando in solitaria verso l’avventura che sognava da bambino, Rufy riunirà attorno a sé una formidabile ciurma.

Accanto al capitano troviamo così il formidabile spaccino Roronoa Zoro, l’abile navigatrice e ladra Nami, l’infallibile e pavido cecchino Usop, Sanji cuoco con un debole per le belle donne, la renna antropomorfa nonché medico di bordo TonyTony Chopper, la bella archeologa Nico Robin – il cui scopo è fare luce sul periodo oscuro della storia -, il carpentiere e cyborg Franky e lo scheletro musicista/spadaccino Brook. Quella capitanata da Rufy è una ciurma sgangherata e particolare che vivrà molte avventure e si scontrerà con temibili nemici.

La nascita del manga di One Piece la si deve all’interessa per la storia della pirateria dell’autore sin dall’infanzia. Oda da sempre è affascinato dai pirati e il suo interesse lo ha portato a leggere la biografia di molti pirati, alcuni dei quali come Edward Teach noto come Barbanera, sono alla base di alcuni dei personaggi del manga.

Romance Down è la storia one shot alla base del manga.

Come spesso accade prima di arrivare alla realizzazione del manga che ha conquistato il mondo, il mangaka ha dato vita a storie one shot in cui è possibile riscontrare elementi che si ritroveranno in One Piece e dove viene presentato il personaggio di Rufy. Intitolata Romance Dawn e divisa in due parti, la storia è stata successivamente inserita negli speciali One Piece Red e Wanted.

La pubblicazione di One Piece, a cui Oda inizia a lavorare seriamente mentre è l’assistente di Nobuhiro Watsuki (autore di Kenshin Samurai vagabondo), inizia nell’estate del 1997 e da allora le avventure di Rufy e compagni sono continuate senza sosta e non vedranno la conclusione a breve poiché lo stesso autore ha dichiarato di aver completato circa il 65% della storia che ha in mente.

One Piece è il manga più venduto al mondo.

In breve tempo il manga di Oda ha conquistato i lettori di tutto il mondo, sino a divenire il manga più venduto in assoluto con gli oltre 380 milioni di albi in circolazione, dal 2008 è campione di vendite in Giappone e Weekly Shōnen Jump ha dichiarato che One Piece è il prodotto più venduto della rivista e che ha superato Dragon Ball. Inoltre Rufy e co. hanno contribuito a rilanciare la rivista.

 

 

one piece eiichiro oda

 

 

 

Il successo del manga lo si deve innanzi tutto alla sconfinata fantasia dell’autore, il quale è stato in grado di dare vita ad una storia dall’ambientazione piratesca e romanzata piena di ambientazioni variegate dove non mancano suspance, avventura, combattimenti, umorismo, amicizia, senso di giustizia, amore per la verità e molti altri valori forti.

Tutti questi elementi danno vita ad una storia avvincente che appassiona sin da subito, anche grazie all’abilità di Oda di riuscire a gestire in maniera egregia i tanti personaggi presenti.

Suspance, avventura, combattimenti, umorismo, amicizia.

Proprio i personaggi che si muovo all’interno della lunga storia sono uno dei motivi del successo del manga, in particolare i membri della ciurma protagonista. Rufy e compagni sono ben caratterizzati e nonostante siano i protagonisti della storia sono tutt’altro che perfetti che imbattibili.

Ogni personaggio ha luci ed ombre e durante il viaggio incontreranno avversari che li metteranno in difficoltà e contro i quali usciranno anche sconfitti.

 

 

Monkey D. Rufy

one piece monkey d rufy

Cicatrice sotto l’occhio sinistro e il cappello di paglia da cui non si separa mai – a cui deve il suo soprannome – sono le particolarità che sin dall’inizio contraddistinguono Monkey D. Rufy, protagonista di One Piece, a cui successivamente si aggiunge unagrande cicatrice a forma di X sul petto.

Rufy, come molti protagonisti prima di lui, non è propriamente un genio ma è caratterizzato da una grande vivacità, generosità, sensibilità, spensieratezza, istintività e temerarietà. Il capitano della ciurma riesce a conquistare sin da subito per la sua impulsività – causa di non pochi problemi -, il suo grande spirito di sacrificio, il suo coraggio e il suo essere sognatore. Ma nonostante ciò è distratto e poco riflessivo (caratteristica che accomuna un po’ tutti i membri maschili della ciurma) e questo lo porta a trovarsi spesso in situazioni ingarbugliate. Ovviamente è sempre affamato. Caratteristiche che lo accostano molto al protagonista di Dragon Ball Son Goku, di cui Oda è un grande estimatore.

Inoltre Rufy ha una caratteristica particolare, o meglio un “potere” che solo lui ha: il carisma. Cappello di paglia è un uomo che riesce a farsi seguire ed aiutare da chi gli sta intorno anche se non chiede aiuto e anche da ex-nemici che per rispetto, riverenza o convenienza decidono di assisterlo.

Il nome originale del personaggio è モンキー・D・ルフィ Monkī Dī Rufi, la cui traslitterazione sarebbe Luffy, come scritto sugli avvisi della taglia, poiché derivante dal verbo to luff ovvero orzare, verbo usato in ambito velico. Nella versione italiana dell’anime viene chiamato con il soprannome Rubber, ovvero gomma, a causa dei poteri derivatigli al frutto Gom Gom.

 

 

Roronoa Zoro

one-piece-zoro

Spadaccino formidabile, Zoro si riconosce per l’uso di tre spade, tenendone due in mano ed una in bocca. È il primo ad entrare nella ciurma ed è conosciuto col nome di Il cacciatore di pirati perché prima di unirsi a Rufy era un cacciatore di taglie.

Lo spadaccino è un uomo carismatico, leale, protettivo, orgoglioso. Inoltre riesce anche ad essere serio e saggio e nonostante possa sembrare freddo e distaccato è una persona di buon cuore. Ma ciò che più lo contraddistingue è il suo pessimo senso dell’orientamento, infatti Zoro si perde ovunque (ricorda molto Ryoga di Ranma 1/2), cosa che da vita a molti spunti per divertenti scene.

Soprannominato Marimo a causa dei suoi capelli verdi come quelli di un’alga tipica del Giappone da Sanji, Zoro viene definito il “numero 2” della ciurma, nonostante non venga mai esplicitamente chiamato vice capitano, in aggiunta il suo sogno è quello di divenire lo spadaccino più forte del nome, promessa fatta ad un’amica che non c’è più in giovane età.

 

 

Nami

one-piece-nami

Esperta navigatrice e ladra furtiva, Navi è il terzo membro ad unirsi alla ciurma di Rufy, ma è il quinto ad entrare a tutti gli effetti, infatti inizialmente sfrutta Rufy per il suo tornaconto personale.

Furba e scaltra Nami è uno dei membri più svegli ed intelligenti della ciurma, grazie alla sua grande conoscenza del mare e al saper riconoscere ed analizzare anche il minimo cambiamento climatico ha salvato in più occasioni i suoi compagni dal bizzarro clima della Rotta Maggiore. Nami è sostanzialmente la mente del gruppo nonché una sorta di mamma poiché insofferente ai comportamenti infantili dei suoi compagni che spesso richiama con urla e pugni.

Se in un primo momento la navigatrice può fare affidamento solo sulla sua furbizia e sull’aiuto degli altri per gli scontri, grazie all’invenzione del Clima Sansetsukon inizierà a prendere parte ai combattimenti, anche se nei momenti di maggior pericolo se la darà a gambe senza pensarci due volte (come Usop).

Come Bulma che in Dragon Ball cambia spesso acconciatura, in One Piece Nami non indossa mai lo stesso vestito ma ad ogni saga ne corrisponde uno diverso. Caratteristica non presente nei primi capitoli ed iniziata dopo lo scontro contro Capitan Kuro.

 

 

Usop

one-piece-usop

Quarto membro ad unirsi a Rufy, Usop è un infallibile cecchino e un’inguaribile bugiardo e codardo. Caratterizzato da un lungo naso il personaggio è anche un abile inventore e un gran burlone, le sue vittime preferite sono Rufy e Chopper che credono ad ogni cosa racconti.

Molto abile nei lavori manuali – ricoprirà il ruolo di carpentiere sino all’ingresso di Franky – nonostante la poca autostima e un carattere pavido in più di un’occasione ha dimostrato di avere più coraggio di quanto lui stesso creda. Se dopo i due anni di duro allenamento si è irrobustito nel corpo e nello spirito in lui non è scomparsa del tutto la sua natura di fifone.

Usop è un personaggio che rappresenta a pieno le contraddizioni dell’uomo perché da un lato il suo primo istinto è quello di scappare ma dall’altro è consapevole che non può farlo perché i suoi compagni contano su di lui.

Curiosità: alcune delle bugie raccontate a Kaya, sua amica del piccolo Villaggio di Shirop, si sono avverate nel corso della storia. Ad esempio a Little Garden ha incontrato un pesce rosso gigante e ad Alabasta ha combattuto contro una talpa enorme (Miss Merry Christmas).

 

 

Sanji

one-piece-sanji

Soprannominato Gamba Nera, Sanji è un abile guerriero il cui stile di combattimento prevede il solo utilizzo delle gambe. Oltre ad essere l’abile cuoco della ciurma è un grande amante delle donne, tanto che disprezza coloro che le maltrattano e il suo compito principale è la protezione di Nami e Nico Robin.

Sempre vestito di nero e indossando una camicia che cambia colore a seconda della saga, capelli biondi a frangetta che coprono l’occhio sinistro e successivamente il destro, per il personaggio Oda si è ispirato a quello di Mr. Pink interpretato da Steve Buscemi ne Le Iene.

Il cuoco, che ha imparato tutto ciò che sà dall’ex pirata e cuoco Zef Gamba Rossa, ha deciso di unirsi a Rufy per riuscire a trovarel’All Blue, mare leggendario dove si dice si trovino i pesci di tutti i mari. Unico membro della ciurma a fumare – come Jigen non ne è mai sprovvisto – litiga con Zoro per ogni minima cosa.

Originariamente il personaggio si sarebbe dovuto chiamare Naruto ma è stato cambiato a causa dell’uscita del manga di Masashi Kishimoto.

 

 

Tony Tony Chopper

one-piece-tony-tony-chopper

Chopper è senza dubbio uno dei personaggi più singolari e teneri dell’anime. Il medico di bordo della ciurma è ispirato a Natale Rudolph, infatti anche lui ha il naso rosso come la renna di Babbo Natale.

Chopper è una renna che ha assunto la capacità di parlare, pensare e assumere sembianze umane poiché ha mangiato il frutto del diavolo Homo Homo. Dopo aver imparato l’arte medica prima dal Dottor Hilk e poi da Kureka si unisce a Rufy desideroso di conoscere il mondo.

Ingenuo e poco aggressivo – non a caso la sua taglia è 50 berry – Chopper è in tutto e per tutto un bambino che sta lentamente scoprendo il mondo, infatti si meraviglia per ogni cosa e crede a tutto ciò che gli viene detto. Nonostante la sua diffidenza verso gli esseri umani a causa del suo passato, grazie a Rufy e compagni riuscirà a vincere questa sua diffidenza.

Unitosi alla ciurma con lo scopo di trovare una cura a tutte le malattie del mondo, Chopper grazie ai suoi setti gradi di trasformazione è anche un ottimo combattente.

 

 

Nico Robin

one-piece-nico-robin

Robin è il classico esempio del carisma che Rufy esercita sulle persone che incontra. L’archeologa del gruppo infatti inizialmente è una nemica della ciurma facendo parte della Baroque Works ed essendo il braccio destro di Crocodile con il nome in codice di Miss All Sunday.

Bella, attraente e sensuale Nico Robin ha un carattere molto serio e modi eleganti. A causa del suo carattere tranquillo e del suo essere introversa spesso risulta fredda e distaccata, anche a causa del suo non facile passato, motivo per cui aveva smesso di sorridere. Sorriso che ritroverà grazie all’allegria di Rufy e della ciurma.

Soprannominata Bambina Demoniaca poiché unica sopravvissuta al Buster Call della Marina che distrusse Ohara, sua isola natia, Robin è probabilmente l’unica persona in vita in grado di leggere i Poignee Griffe, pietre monolitiche che custodiscono segreti ormai persi nel tempo e che riguardano i Cento anni del grande vuoto.

Se inizialmente viene accolta con diffidenza, grazie alla grande fiducia che il capitano ripone in lei da subito, riuscirà a restaurare con tutti i compagni un’ottimo rapporto, tanto che non ci penseranno due volte a salvarla e riportarla a bordo dopo essere stata catturata dal CP9, organizzazione spionistica sotto il controllo del Governo Mondiale.

 

 

Franky

one-piece-franky

Alto 225 centimetri Franky è il carpentiere della ciurma di Cappello di Paglia. Dopo essere stato allievo di Tom nella città di Water Seven, a seguito dello scontro con il treno marino Puffing Tom è costretto a modificare il suo corpo e divenire un cyborg.

Franky, il cui vero nome è Cutty Flam, è un personaggio complesso e bizzarro. Abile carpentiere, inventore e meccanico sarà lui a costruire la nuova nave per la ciurma, la Thousand Sunny. Il cyborg ha con gli altri membri un comportamento da fratello maggiore. Orgoglioso ed eccentrico è il protagonista di numerose gag collegate ai suoi vestiti, al suo carattere e ai mille accessori che nasconde il suo corpo.

Unitosi a Rufy dopo i fatti di Water Seven e di Ennies Lobby, a seguito dei due anni di addestramento il cyborg diviene sempre più grosso, letale e bizzarro grazie allo studio dei progetti del geniale scienziato Vegapunk.

 

 

Brook

one piece brook

Musicista, spadaccino e scheletro. Prima capitano degli incursori di un esercito di difesa di un regno non specificato, poi membro dei Pirati Rumba, dopo la sconfitta della ciurma da parte nel Triangolo Florian, Brook che aveva mangiato il Frutto del Diavolo Yomi Yomi, che permette di recitare una sola volta in caso di morte, riesce a tornare nel suo corpo quando questo si è ormai decomposto e di cui rimane solo lo scheletro.

Vestito inizialmente come un perfetto gentiluomo inglese, dopo essere divenuto un musicista di fama mondiale indossa una giacca scura, pantaloni a fiori, una sciarpa piumata e un corona essendo divenuto il Re del Soul.

Molto autoironico – fa continuamente battute su parti del corpo che finge di dimenticare di non possedere più – ha frequenti sbalzi d’umore passando dalla più profonda disperazione all’euforia e nonostante il suo aspetto da gentiluomo – almeno inizialmente – ha pessimi comportamenti quando è in mezzo alla gente, soprattutto a tavola.

Ama fare scherzi e raccontare storie drammatiche, inoltre chiede spesso a Nami e Nico Robin i loro indumenti intimi. Abile spadaccino, in battaglia si fa spesso sottovalutare dai nemici in modo da far abbassare loro la guardia e sferrare e sorprenderli con i suoi veloci e letali colpi.

 

 

one piece alabasta

 

 

Oltre alla caratterizzazione dei personaggi e alla grande fantasia di Oda quello che più colpisce in One Piece è la presenza di una vera e propria società organizzata. Se da un lato il manga esprime appieno il suo essere un prodotto di fantasia, dall’altro grazie alla presenza di una società vera e propria formata da villaggi, nazioni, classi sociali, governi e così via, fanno di One Piece un fumetto più che reale.

Nel corso della storia la ciurma di Cappello di Paglia approda in città od isole governate da re o sindaci, si scontra con la Marina (sono pur sempre dei pirati) e dove non mancano intrighi di potere e leggende legate alla storia dei vari popoli.

One Piece è prima di tutto una storia di amicizia e fratellanza

Ma quello che probabilmente è l’elemento che più di ogni ha sancito il successo del manga è il forte senso di amicizia che lo permea. Sin dalle prime tavole si intuisce come One Piece sia prima di tutto una storia di fratellanza. I membri della ciurma di Rufy sono persone che se inizialmente viaggiano insieme per interesse personale o perché l’obiettivo coincide, successivamente diventeranno una vera e propria famiglia, in cui non mancheranno scene esilaranti (Nami che sgrida e prende a pugni tutti), momenti seri o litigi furibondi.

Visto il grande successo del manga non poteva mancare l’adattamento animato.

Visto il grande successo del manga non poteva mancare l’adattamento animato. La serie animata di One Piece debutta in Giappone il 20 ottobre 1999 su Fuji TV. Sino ad oggi sono stati trasmessi oltre 760 episodi dei quali dal 207 sono i alta definizione. Per poter mantenere un certo distacco dalla versione cartacea sono stati inseriti episodi filler, che solitamente sono raggruppati attorno a brevi archi narrativi. Inoltre anche nell’anime sono presenti episodi cross over con Dragon Ball e Toriko, di cui esiste anche la versione cartacea.

In Italia l’anime di One Piece è curato dalla Mediaset che dal 1° settembre 2001 trasmette gli episodi con il titolo iniziale di All’arrembaggio!, cambiandolo poi in Tutti all’arrembaggio con la seconda serie fino a divenire One Piece – Tutti all’arrembaggio!. La serie è stata trasmessa su Italia 1 in maniera piuttosto regolare fino al 2005 per poi essere interrotta e riprendere nel 2008-2010, mentre dal 2012 viene spostata su Italia 2.

In Italia l’anime ha subito censure e riadattamenti

Affidando l’adattamento alla Merak Film di Milano, come è sempre accaduto in Italia anche One Piece, almeno per quanto riguarda le prime stagioni, ha subito censure e riadattamenti per renderla più adatta al pubblico italiano. Il cambio più radicale riguarda il nome del protagonista che da Monkey D. Luffy diviene semplicemente Rubber, salvo poi facendolo diventare prima Monkey D. Rubber e poi Monkey D. Luffy detto Rubber.

Oltre all’anime di One Piece esistono due special, ovvero One Piece: Taose! Kaizoku Gyanzac che è la prima versione animata del manga e ONE PIECE: Romance Dawn Story creato per il 40th JUMP Super Anime Tour. A questi vanno aggiunti ben 13 film, di cui l’ultimo One Piece Film: Gold è stato presentato in anteprima a Lucca Comics & Games 2016 e arriverà nelle sale italiane dal 24 novembre.

 

 

Riscopri i manga che hanno fatto la storia nella nostra rubrica MangaCult.
One Piece Film: Red a Lucca Comics & Games, tutto il programma delle attività
One Piece Film: Red a Lucca Comics & Games, tutto il programma delle attività
One Piece Film: Red, nuovo teaser trailer dell'atteso film animato
One Piece Film: Red, nuovo teaser trailer dell'atteso film animato
One Piece Film: Red, nuovo trailer e poster italiano e la data d'uscita
One Piece Film: Red, nuovo trailer e poster italiano e la data d'uscita
One Piece Film: Red, nuovo trailer ufficiale sottotitolato in italiano
One Piece Film: Red, nuovo trailer ufficiale sottotitolato in italiano
Lucca Comics & Games 2022: al via la vendita dei biglietti, Gorō Taniguchi ospite del Festival
Lucca Comics & Games 2022: al via la vendita dei biglietti, Gorō Taniguchi ospite del Festival
One Piece Film: Red, poster internazionale ufficiale e tutte le novità
One Piece Film: Red, poster internazionale ufficiale e tutte le novità
Comicon 2022: Fiordilatte miglior fumetto, tutti i titoli premiati
Comicon 2022: Fiordilatte miglior fumetto, tutti i titoli premiati