PPZ: le Sorelle Bennet, le Ammazza-Zombie e le Sexy-Zombie

5 anni fa

7 minuti

600000339a

Caso più unico che raro, sta per uscire al cinema un film che riuscirà a conciliare il lato action-horror di alcuni e quello romantico-vintage degli altri.

Arriva infatti il 4 febbraio nelle sale italiane PPZ, ovvero Pride and Prejudice and Zombies, tratto dal romanzo-mashup di Seth Grahame-Smith che coniuga Orgoglio e Pregiudizio a… beh, agli zombie!

Orgoglio e Pregiudizio è uno dei libri classici più letti e amati al mondo, ha un pubblico femminile appassionato e ha istituzionalizzato la figura mitologica del “Mr. Darcy”, un esemplare d’uomo bello e galante ma scontroso e scostante, che alla fine si piglia la ragazza intelligente.

 

O quella che mena più duro, chissà.

O quella che mena più duro, chissà. (Photo credit: Entertainment Weekly)

 

Insomma, lo stronzo capace di andare oltre la frivolezza delle apparenze a cui si perdona tutto perché è un bel manzo.

Quello che noi ragazzi non saremo mai capaci di essere, nell’opinione femminile…

Ma bando alle malinconie e parliamo di questo travagliato parto che vede la luce dopo l’inseminazione datata 2009, seguendo subito il successo clamoroso del romanzo omonimo.

 

Vedi alla voce: Ti piace vincere facile?

Vedi alla voce: Ti piace vincere facile?

 

Una produzione durata eoni, che è passata tra le mani di David O. Russell (il regista di American Hustle e Joy) e Craig Gillespie, di Natalie Portman e di Anne Hathaway… ogni anno sembrava morto e, da buon film di zombie, era semplicemente in attesa della rianimazione.

Finalmente il momento è giunto, il regista-sceneggiatore in sella si chiama Burr Steers (Igsby Goes Down) e potremo vedere le sorelle Bennet, in particolare le due maggiori, Jane ed Elizabeth, districarsi tra proposte di matrimonio tra una sciabolata e l’altra per tagliare la testa ai non-morti.

Le varie e tormentate liason amorose saranno infatti rese un po’ più difficili dal “solito” virus zombie, un’orda di morti affamati di carne umana.
Le relazioni pericolose tra giarrettiera e calze

Le relazioni pericolose tra giarrettiera e calze

 

A me il libro di Grahame-Smith era piaciuto, Orgoglio e Pregiudizio lo sto rileggendo in questo periodo e francamente la commistione non mi dispiace affatto: per una volta l’inamidato dramma in costume si trasforma in un bagno di sangue e di azione.

Non possiamo proprio lamentarci!

Il cast di giovani & carini, con la protagonista Lily James (Elizabeth), Bella Heathcote (Jane), Sam Riley (Mr. Darcy… ragazze, che ne dite?) e Matt Smith (ex-Doctor, ora Mr. Collins) è affiancato da due veterani caldi di Trono di Spade.
Charles Dance e Lena Headey passano infatti dai panni di Mr Bennet e Lady Catherine.

Attendiamo dunque il 4 febbraio per vederci le madamigelle Bennet fare strage di mangiacarneumana a tradimento, ma non dimentichiamo che prima (o meglio… dopo, visto che loro lo fanno all’inizio del 1800!) abbiamo potuto assistere alle imprese di tante donne toste e ammazza-zombie.

Cominciamo con una personale top-5 delle ammazza-zombie più toste.

 

 

Le Ammazza-zombie
più toste del cinema

 

 

#5

Asia Argento in Land of the Dead

Giuro che fino all’ultimo ho meditato se inserire la figlia del buon vecchio Dario o la Sarah Polley del remake di L’alba dei Morti Viventi

Asia nun fa la stupida stasera.

Asia nun fa la stupida stasera.

Va detto che Asia qui si impegna e non risulta cagna (cit. René Ferretti) come altrove, calcia qualche culo zombie in maniera degna e poi, beh, è pur sempre Asia Argento, ragazzi.

 

 

#4

Emma Stone in Zombieland

Emma Stone. Punto. La carineria fatta zombie-killer.

Ma come si fa. COME SI FA.

Ma come si fa. COME SI FA.

Persino i morti viventi le dovrebbero sorridere prima di essere sparati in testa.

Uno dei primi ruoli in cui l’ho adorata senza se e senza ma, anche perché ha un personaggio irresistibile.

 

 

#3

Rose McGowan in Planet Terror

Come si fa a non amare una stripper che se perde una gamba la sostituisce con un fucile mitragliatore e sventaglia proiettili contro zombie e militari bastardi?

Rose è semplicemente sublime, in un personaggio creato da Robert Rodriguez per il sollazzo dei maniaci feticisti (???)

In quale categoria di PornHub dovremmo metterla?

In quale categoria di PornHub dovremmo metterla?

Sono l’unico che sogna un “incontro al vertice” tra la sua gamba-mitragliatrice e la mano-motosega di Ash J. Williams? Gimme some sugar, baby!

 

 

#2

Lauren Cohan in The Walking Dead

Inevitabile piazzare ai piani alti della classifica la peperina dagli occhi verdi che ha monopolizzato gli ormoni degli spettatori della serie tv zombesca più amata del mondo.

Lauren-Cohan-in-The-Walking-Dead

“Non dimentico mai l’abbronzante, per una pelle color ambra”

Coraggiosa, intraprendente, badass quanto basta e sensualissima: Lauren si è ritagliata un posto d’onore tra le ammazza-zombie e nella storia, grazie al successo della serie della AMC.

 

 

#1

Milla Jovovich in Resident Evil

Indiscutibile. Indipendentemente da quello che pensi del franchise Resident Evil al cinema, non si può negare che la Milla spacchi i culi zombie più e meglio di qualsiasi collega.

"Ancora uno poi smetto" (disse dieci anni fa)

“Ancora uno poi smetto” (disse dieci anni fa)

Ormai icona assoluta del genere, è pronta a chiudere bottega nel 2017 con Resident Evil: The Final Chapter, ed è sicuro che, nonostante le tamarrate trash, ci mancherà un sacco.

 

 

 

 

Le Zombie più Sexy del cinema

Per non urtare nessuno ed essere politicamente corretti (anche i morti viventi vogliono la loro parte, insomma) ecco un bonus: le zombie più sexy della storia.

Colleghi maschietti, non so se ricada della necrofilia, ma non mi farei troppi problemi a recuperare un film solo per vedere le grazie di una bella morta vivente.

 

 

#5

Anna Falchi in Dellamorte Dellamore

Poche storie. Viva o morta Anna ha la stessa espressività, ma le sue grazie parlano per lei: così giovane e scandalosamente sensuale, quando ancora è viva si cavalca Rupert Everett come non ci fosse un domani.

Non so voi, io l'ho visto a 12 anni. Poi arrivò il calendario di Max del 1996...

Non so voi, io l’ho visto a 12 anni. Poi arrivò il calendario di Max del 1996…

Questo film, ingiustamente sottovalutato e profondamente rispettoso della “poetica” di Tiziano Sclavi, papà di Dylan Dog, ci regala una zombie dal faccino d’angelo e dalle forme davvero invidiabili.

Photo Credit: [Audio Film/Canal+ / The Kobal Collection]

Photo Credit: [Audio Film/Canal+ / The Kobal Collection]

 

 

#4

Melinda Clarke in Il Ritorno dei Morti Viventi 3

Quando si dice “la cosa più memorabile del film”.

Se citate questa pellicola del maestro Brian Yuzna a qualsiasi appassionato di horror, lo vedrete arraparsi al ricordo della bella resuscitata dal gas militare, che si deturpa il corpo con vetri e piercing d’ogni tipo fino a divenire un’incredibile opera d’arte zombie.

return_of_the_living_dead_3_review-12-e1403174662840

PUNK’S NOT DEAD. IT’S UNDEAD!

Era il 1993…

 

 

#3

Amber Heard in Zombieland

Compare pochino. Tiene i vestiti addosso. Ma, signori, è Amber Heard. Cioè.

667178_orig

Eh, qui non è zombizzata. Ti vuoi lamentare?

Capito?

 

 

#2

Kathleen Kinmont in Re-Animator 2

Ok, non sarà all’altezza del primo, ma questo sequel che omaggia James Whale e il suo “The Bride of Frankenstein” (non per niente il titolo è “The Bride of Re-Animator”) ha una non-morta da sturbo che ricordo di aver visto da ragazzetto con gran soddisfazione.

Come non cadere ai suoi piedi… specialmente se ti ha mangiato le gambe

Il corpo della stangona Kinmont si presta al taglio & cucito della morta rianimata, e se ne vedono delle belle.

 

 

#1

Goldie Hawn in La Morte ti fa Bella

Iniziamo da una non-proprio-zombie, ma una signora che non può morire anche se – beh – il fisico è abbastanza provato. E che signora: Goldie Hawn nel 1992 era ancora una milfissima da rodeo.

Segue diapositiva esplicativa:

Meglio prendere un Maalox.

Meglio prendere un Maalox.

 

 

…e non dimentichiamoci che il team zombie può schierare pure Jenna Jameson stramuort’ in Zombie Strippers. #LOL

4 zombie strippers

“Erano solo cene eleganti”

Insomma, ammazza-zombie o zombie-sexy: chi preferisci?

 

PPZ – Orgoglio + Pregiudizio + Zombie uscirà nelle sale cinematografiche il 4 febbraio.
Knives Out 2: Janelle Monae entra nel cast
Knives Out 2: Janelle Monae entra nel cast
Funko Pop!: i nuovi personaggi arcobaleno per il Pride 2021
Funko Pop!: i nuovi personaggi arcobaleno per il Pride 2021
Crudelia: la featurette sul bello dell'essere una cattiva
Crudelia: la featurette sul bello dell'essere una cattiva
The Machine: Stephanie Kurtzuba affianca Mark Hamill nel film
The Machine: Stephanie Kurtzuba affianca Mark Hamill nel film
Twilight of the Dead: in sviluppo l’ultimo film incompiuto di Romero
Twilight of the Dead: in sviluppo l’ultimo film incompiuto di Romero
Universal maggio-agosto 2021: le prossime uscite al cinema
Universal maggio-agosto 2021: le prossime uscite al cinema
The Crown: le reazioni del cast alla morte del Principe Filippo
The Crown: le reazioni del cast alla morte del Principe Filippo