TVer, la televisione giapponese diventa smart

5 anni fa

tver1

In un’epoca in cui i giovani sono sempre più assorbiti dagli smartphone, le emittenti televisive si adattano in cerca di nuovi canali di trasmissione.

I cinque principali network televisivi con sede a Tokyo si sono uniti per creare un servizio gratuito chiamato TVer, che permette di vedere i programmi televisivi online per circa una settimana dalla data di messa in onda. La stessa NHK ha iniziato delle prove per trasmettere contemporaneamente in televisione e online.

 

Alcune statistiche hanno mostrato un calo nell’utilizzo del televisore in ambiente domestico. Bisogna quindi trovare nuove strade

Alcune statistiche hanno mostrato un calo nell’utilizzo del televisore in ambiente domestico. Bisogna quindi trovare nuove strade. Le emittenti pubblicitarie sperano inoltre, attraverso gli spot on line in una crescita di ricavi. Nel 2014 si è stimato un fatturato, legato alle pubblicità on line, di più di un milione di Yen. Nel 2015 anche Netflix e Amazon Japan si sono uniti al crescente mercato giapponese di streaming on line. Servizio che rende possibile vedere i programmi sempre e ovunque. Nel sito TVer, inaugurato a ottobre, ogni emittente mette a disposizione circa 10 programmi per una settimana dalla data di messa in onda.

 

Il progetto ha avuto subito successo. In sole tre settimane dal lancio, gli utenti hanno scaricato più di 1 milione di volte l’applicazione per vedere i video anche sul cellulare.

Il progetto ha avuto subito successo. In sole tre settimane dal lancio, gli utenti hanno scaricato più di 1 milione di volte l’applicazione per vedere i video anche sul cellulare.

Il presidente della Asahi Corp Tv, Shinichi Yoshida ha commentato

il servizio è stato molto apprezzato dai nostri partner pubblicitari!

NHK sta studiando i bisogni del pubblico attraverso la trasmissione contemporanea, on line e televisiva, dei programmi; ma i pubblicitari sono ancora molto cauti nell’acclamare il miracolo.

 

L’utilizzo di internet da parte dell’NHK dovrebbe essere complementare alle loro trasmissioni televisive.

ha suggerito Horishi Inoue, presidente dell’Associazione Emittenti Pubblicitarie Giapponesi.

 

tver

 

Staremo a vedere cosa succederà nel frattempo se siete curiosi di vedere cosa guardano i giapponesi in televisione andate su tver.jp

 

 

Amazon non vuole che si ripeta l'incidente social delle bottigliette piene di urina
Amazon non vuole che si ripeta l'incidente social delle bottigliette piene di urina
Amazon: niente tasse per il 2020, anzi crediti d'imposta
Amazon: niente tasse per il 2020, anzi crediti d'imposta
Aoshima, l'isola dei gatti
Aoshima, l'isola dei gatti
Amazon chiede scusa per le recenti "imprecisioni" su Twitter
Amazon chiede scusa per le recenti "imprecisioni" su Twitter
Unsolved Mysteries ha contribuito a risolvere un caso?
Unsolved Mysteries ha contribuito a risolvere un caso?
Amazon sotto accusa per i prodotti venduti da terzi, si ritiene non responsabile
Amazon sotto accusa per i prodotti venduti da terzi, si ritiene non responsabile
SolarWinds: Amazon sa qualcosa, ma proprio non vuole dirlo
SolarWinds: Amazon sa qualcosa, ma proprio non vuole dirlo