Surface 2

9 anni fa

6 minuti

Surface 202

Quando Microsoft mi ha chiesto di recensire il nuovo Surface 2 ho storto un po’ il naso: il tablet con Windows RT non ha avuto molta fortuna sul mercato e i motivi sono evidenti a tutti. Nonostante questo ho deciso di passare un mese con questo tablet e dargli una possibilità.

Presentato in pompa magna la scorsa primavera da Microsoft, il nuovo Surface risolve sulla carta tutti i problemi del primo, almeno a livello hardware: più veloce, ben costruito, bello da vedere e ora con un “piede” regolabile su due altezze. Tutto perfetto sulla carta insomma.

Con una comoda tastiera esterna retroilluminata e office preinstallato, Il Surface 2 ha in testa gli utenti business, è evidente.

Ma ora che Office è uscito anche per iPad e che di tastiere esterne è pieno il mondo, sarà ancora sufficiente accontentarsi di un tablet che ha solo in Office il suo punto di forza software?

Si, perché come abbiamo già ricordato più volte, Windows RT è purtroppo una piattaforma morta: poco o niente sullo store delle app che ci aspetteremmo e un futuro molto nero in previsione.

 

 

 

Surface 213

Un bel mix tra un portatile e un tablet.

Con la nuova cover con tasti (retroilluminati) collegata il Surface 2 diventa di fatto un bel mix tra un portatile e un tablet. Come avevo già scritto per il Surface Pro questa ambivalenza è sia una buona che una cattiva notizia.

Mentre i suoi predecessori infatti avevano il “piede” fisso ad un singolo angolo, rendendoli utilizzabili praticamente solo su un tavolo, questo nuovo Surface 2 presenta un piede regolabile su due diverse posizioni, permettendone l’uso anche su un divano (ad esempio).

La novità è interessante, ma non determinante: appoggiato sulle gambe il Surface 2 risulta comunque abbastanza instabile e in ogni caso mai stabile quanto un vero portatile, che ha il peso distribuito molto diversamente.

 

 

Surface 216

 

Il nuovo Surface è leggermente più leggero e piccolo del suo predecessore

Il nuovo Surface è leggermente più leggero e piccolo del suo predecessore, ma le differenze si sentono poco. In mano risulta ben bilanciato e, senza tastiera, è facilmente utilizzabile… a patto che lo usiate in orizzontale.

Come tutti i tablet di queste dimensioni e con schermo da 16:9 anche il Surface è scomodo da usare in verticale: è comicamente oblungo purtroppo.

 

Surface 225

Lo schermo da 10.6 pollici è tutto nuovo invece: la risoluzione arriva ora a 1920×1080 e soprattutto la qualità del pannello è tutta un’altra cosa rispetto al suo predecessore.

I colori sono vividi e gli angoli di visione ottimi: lo schermo del Surface 2 è davvero ottimo, tra i migliori che abbia mai visto in un tablet.

Grazie al Tegra 4 (1.7 GHz Quad Core) e ai 2Gb di Ram poi il Surface 2 fa girare Windows RT 8.1 splendidamente: questo tablet vola letteralmente.

Windows 8.1 ha i suoi meriti chiaramente, aggiornato e velocissimo, con un sacco di nuove feature interessanti, in particolare la ricerca Bing universale, la possibilità di disporre più app a schermo, il nuovo Internet Explorer e il nuovo programma di posta… le basi ci sono tutte insomma.

 

Surface 220

L’unico vero ed insormontabile problema del Surface 2, come avrete già capito, è il software.

Sul tablet è presente una comoda porta full-size USB 3.0, una micro Display Port per l’uscita video, un lettore microSD e, nelle versioni abilitate, una porta per la microSIM. Per salvare i dati sono presenti 32 o 64Gb di SSD, a seconda della versione.

L’unico vero ed insormontabile problema del Surface 2, come avrete già capito, è il software. E non intendo il sistema operativo o le app base preinstallate. No, quelle sono perfette, davvero.

Per un utilizzo “base”, con tutto quello che è già presente sul tablet quando lo si compra, il Surface 2 va più che bene.

È un ottimo tablet. Se fossimo nel 2008.

Si può navigare alla grande con Internet Explorer, lavorare in mobilità alla grandissima con la copia di Office preinstallata, utilizzare funzioni anche avanzate di gestione dei file con Windows RT 8.1 e gestire tutte le “basi” della normale vita digitale. È un ottimo tablet. Se fossimo nel 2008.

 

Surface 223

Il problema infatti è che il mondo tecnologico è cambiato tanto da quando si è aperto ai moderni app store, con centinaia, migliaia di app che trasformano smartphone e tablet in oggetti dagli usi sempre diversi.

Se su Windows Phone Microsoft sta ora con grande fatica cercando di rimettersi “in pari” con la concorrenza… su Windows RT non ha mai neanche iniziato.

Lo store è una desolazione imbarazzante. Nessuna delle app più utilizzate è presente e ci si deve accontentare o di cloni mal riusciti.
un sistema operativo nato male e su cui nessuno vuole più sviluppare

Al contrario del suo fratello maggiore Surface Pro, questo Surface 2 monta infatti come detto il morente Windows RT: un sistema operativo nato male e su cui nessuno vuole più sviluppare, dove non girano le applicazioni di Windows “normale” e sul cui store non troverete le vostre app preferite.

L’utilizzo di Office è di per sé particolare: il tutto non è infatti ottimizzato per essere utilizzato da tablet e quindi ti costringe a collegare una tastiera e un mouse per essere davvero operativo. Certo, potete provarci senza, ma non ve lo consiglio.

439€ di listino.

E allora viene da chiedersi: tanto vale che mi compri un portatile a questo punto no? ma magari questo Surface costa molto poco, per cui potrei prenderlo come muletto… peccato che questo tablet costi praticamente come un iPad Air: 439€ di listino. Ah, e la tastiera è venduta a parte.

Oggi è davvero impossibile consigliarne l’acquisto.

Se fino a sei mesi fa potevamo capire chi scegliesse il Surface per utilizzare al meglio Office (e averlo gratis incluso) e altre funzionalità particolari… oggi è davvero impossibile consigliarne l’acquisto con l’iPad Air che costa praticamente uguale e ha Office disponibile nell’App Store (a pagamento) se proprio non volete usare iWork o Google Docs (gratis).

 

 

 

Surface 222

Se ne trovate uno usato o ricondizionato ad un prezzo onesto allora il Surface 2 può tornare “competitivo”.

È pur sempre un bellissimo tablet, costruito magnificamente, dalle ottime caratteristiche tecniche, con uno schermo stupendo e accessori molto interessanti… ma che rischia di rimanere chiuso sulla scrivania inutilizzato.

 

What is legal Online casino for online gambling (2022)
What is legal Online casino for online gambling (2022)
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
WandaVision, la spiegazione del finale
WandaVision, la spiegazione del finale
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Albert Einstein
Albert Einstein