La Spada della Verità di Terry Goodkind

9 anni fa

Spada della verità

Dopo aver letto i primi tre libri del Ciclo di Riftwar, che vi ho già consigliato lo scorso dicembre e vi riconsiglio caldamente, sono ora alla ricerca di una nuova saga in cui tuffarmi per il Nerd Book Club e questa di Terry Goodkind sembra fare al caso nostro.

La spada della verità (The Sword of Truth in originale) è il titolo di un ciclo sword and sorcery ideato dallo scrittore statunitense Terry Goodkind.

La serie è giunta alla sua conclusione, e si compone di undici volumi e di un prequel, costituito da un racconto.

Come al solito mi avvalgo di Wikipedia per descrivervi la saga, visto che devo ancora leggerla anche io:

La saga rappresenta una ennesima versione della lotta tra il Bene ed il Male, con Richard e i suoi amici (in primis Kahlan, Cara e Zedd) che tentano di salvare l’umanità dall’aggressione di nemici terreni (in particolare Darken Rahl, la Stirpe dei Fedeli e L’Ordine Imperiale, tesi con diverse motivazioni ad annullare la libertà di popoli ed individui) ed ultraterreni (tutti i soldati del Guardiano delle Tenebre, con particolare riguardo per le Sorelle dell’Oscurità, il cui scopo finale è di precipitare la vita stessa nell’abisso della morte). Nel corso della saga, si evidenzia inoltre il filone, parallelo al precedente, della lotta di Richard per la difesa della libera scelta e dell’individualità degli esseri umani. Inoltre in ogni volume è presentata una delle regole del mago, ovvero una massima morale che quasi sempre si rivelerà utile per la risoluzione dei problemi nelle vicende narrate. (fonte: Wikipedia.it)

 

Wizard's First RuleIl primo libro della saga si chiama Wizard’s First Rule ed è, come spesso malauguratamente succede in Italia, stato diviso in due diversi libri per l’edizione italiana, L’assedio delle tenebre (1998) e La profezia del mago (1999)

Cominciamo allora ad infilarci in questo tunnel insieme, partendo da L’assedio delle tenebre.

Per una volta siamo anche fortunati: i libri della saga sono disponibili in ebook e costano molto poco (meno di tre cinque euro) su Amazon.it 

L’assedio delle tenebre è quindi il libro scelto per il nostro Nerd Book Club durante il mese di marzo: se lo avete già letto lasciate i vostri commenti e consigli qui sotto, se invece volete leggerlo insieme a noi durante questo mese ci rivediamo per i commenti sul forum Libri tra un mese.

Lo scorso mese abbiamo letto assieme La biblioteca dei morti di Glenn Cooper.

 

 

 

 

Se usate GoodReads potete seguire il Nerd Book Club anche li.
Il Libro dei Racconti Perduti, la recensione: il ritorno di J.R.R.Tolkien
Il Libro dei Racconti Perduti, la recensione: il ritorno di J.R.R.Tolkien
Storia stupefacente della filosofia, la recensione: i pensatori e le loro droghe
Storia stupefacente della filosofia, la recensione: i pensatori e le loro droghe
Geniale, la recensione: Polidoro racconta le lezioni di James Randi
Geniale, la recensione: Polidoro racconta le lezioni di James Randi
Macabre: presentazione live della collana horror ispirata a Stephen King di Sperling&Kupfer
Macabre: presentazione live della collana horror ispirata a Stephen King di Sperling&Kupfer
I 20 migliori film di Natale da vedere su Disney+
I 20 migliori film di Natale da vedere su Disney+
I 15 migliori film di Natale da guardare su Amazon Prime Video
I 15 migliori film di Natale da guardare su Amazon Prime Video
L'Ultimo Ospite, la recensione: un thriller che vi toglierà il fiato
L'Ultimo Ospite, la recensione: un thriller che vi toglierà il fiato

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.