Riconoscere chi mente? Si può con la mimica facciale! #LegaNerd

“La menzogna è un’ottima invenzione, non so chi l’abbia inventata, forse è cominciato tutto da Adamo ed Eva”. (cit. Fanny Ardant )

Molti di voi probabilmente si saranno imbattuti nel telefilm “Lie To Me”, in onda su sky Fox in questo periodo.

Per chi non lo conoscesse, in breve, la trama narra di un Dottore, e dei suoi assistenti, in grado di riconoscere un bugiardo attraverso la mimica facciale.

Molti si chiederanno se questo sia possibile anche nella realtà ??

Molte ricerche universitarie dimostrano che effettivamente chi mente può essere tradito da movimenti involontari dei muscoli facciali, a causa di una forte emozione alla base.

Questo perchè l’uomo non ha il totale controllo dei muscoli facciali, o per lo meno, non di tutti, soprattutto quelli facciali superiori.

Oltre ai movimenti inconsci muscolari, un bugiardo si può tradire a causa del linguaggio verbale, paraverbale e non verbale.

Il più delle volte comunque è il linguaggio non verbale che ci permettere di riconoscere il “liar”.

Chi mente di solito:

Se spronato a parlare, cerca di raccontare il meno possibile;

Spesso non accompagna in modo corretto la narrazione con i gesti;

Tende a ripetere le domande per prendere tempo in modo di elaborare una risposta credibile;

Molte frasi vengono interrotte a metà, lasciando il discorso incompleto; Nel caso venga contestata un parte della menzogna, chi dice la verità di solito fornisce ulteriori particolari, cosa che invece non accade per colui che mente;

Infine di fronte ad una domanda particolarmente complessa, chi dice la verità distoglie lo sguardo e lo punta il lontananza, perchè la risposta richiede particolare concentrazione, mentre chi mente distoglie lo sguardo in maniera breve, solo per un piccolo intervallo.

Ah dimenticavo un piccolo particolare, attenzione: per smascherare un bugiardo, soprattutto quelli molto bravi, è necessario analizzare le microespressioni facciali non visibili ad occhio nudo e interpretabili solo da specialisti del campo.

Fonte:
“How to tell when someone’s lying: psychologist helps law enforcement agencies tell truth from deception”, University of California

Aree Tematiche
Guide Scuola & Università
Tag
giovedì 10 maggio 2012 - 10:15
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd